spastica
spastica - Ominide - 38 Punti
Salva
temi sul cinema e televisione
michaeljacksondebest
michaeljacksondebest - Erectus - 132 Punti
Salva
CINEMA
Il cinema è stato considerato la più importante invenzione dopo la stampa. Qualsiasi altra forma di rappresentazione non può avere la stessa capacità diretta ed immediata di rendere la realtà. Le sensazioni che riescono a darci certe immagini del cinema non potrebbero essere provocate da nessun'altra forma di espressione artistica. La comunicazione che esso riesce a stabilire tra autore e spettatore è profonda e completa. La tecnica in questo campo ha compiuto progressi notevoli ed oggi questa forma di espressione si può giovare di mezzi che permettono di raggiungere possibilità di linguaggio perfette e complete. I mezzi di comunicazione nel mondo moderno si sono moltiplicati, ma uno dei più efficaci si conferma ancora il cinema. Esso del resto costituisce sempre una delle forme di divertimento più popolari e diffuse, anche se oggi sta subendo la durissima concorrenza della televisione. Si va al cinema perché si cerca un'evasione dalla vita quotidiana e si è come incanalati verso questo genere di divertimento. Il contenuto artistico in genere non ha molta importanza, si guarda molto più alla vicenda che interessi, al tema che sappia attrarre e suscitare impressioni favorevoli. Il pubblico vuole il film per rompere la monotonia della vita quotidiana, vuole una vicenda che offra qualcosa di diverso da quello che offre la vita comune. Si cerca una realtà immaginaria che non è quella che noi viviamo, ma quella che vorremmo vivere. Si rifugge comunque dal film che lascia riflettere. Lo spettatore non vuole partecipare, vuole una distrazione piacevole che non gli ponga problemi.
Per la maggioranza il cinema è dunque solo ricerca di divertimento ed evasione dalla vita quotidiana, per un pubblico ristretto è invece desiderio di conoscere una nuova realtà, di approfondire la conoscenza delle cose e delle persone. Il cinema deve riuscire a rappresentare la realtà in modo integrale, non deve limitarsi alla sua riproduzione convenzionale, quale si manifesta agli occhi di tutti, ma deve penetrarla in modo critico e costruttivo. Spesso si sente ripetere che il cinema è nelle mani di uomini privi di talento, che hanno l'unica preoccupazione di far denaro e che perciò offrono al pubblico solo spettacoli di una volgarità e di una banalità senza limiti. L'accusa è senz'altro vera almeno in parte, ma accorre fare una precisazione fondamentale: il cinema offre agli spettatori quello che essi chiedono; anche in questo caso sono i gusti del pubblico a determinare il livello della produzione. Certo le accuse da muovere al mondo del cinema non sono poche, ma il problema fondamentale è quello di riuscire ad educare e formare i gusti del grande pubblico e questo compito gravoso dovrebbe essere affidato non solo alla scuola ed alla famiglia, ma a tutte le istituzioni sociali. Il cinema deve dare il suo contributo, che potrebbe rivelarsi di importanza senza pari, preparando films che, ad un contenuto di un certo livello uniscano l'attrattiva di una vicenda avvincente ed interessante. Abbiamo detto che il cinema riesce, meglio di qualsiasi altra espressione umana a stabilire un contatto diretto con lo spettatore e, riuscendo nello stesso tempo ad astrarlo dal suo mondo interiore, può portarlo ad uno stato di partecipazione e di rapimento meglio di qualsiasi altra arte; ma anche l'influsso negativo sarà altrettanto suggestivo e penetrante.
TELEVISIONE:
Guardando la tv odierna ci si accorge subito del fatto che i programmi sono soprattutto di carattere demenziale piuttosto che culturale infatti molti documentari hanno lasciato il posto hai cosiddetti reality show dove persone più o meno famose mettono la loro vita e la loro privacy sotto i riflettori in cambio di un po’ di fama.
Questo rapido declino della tv “intelligente” porta ad una involuzione del lessico usato nelle trasmissioni fino all’utilizzo di termini rozzi e poco consoni ad essere ascoltati dal pubblico tra il quale potrebbero esserci anche bambini o ragazzi che sono quindi portati a introdurre queste parolacce o frasi volgari nel loro modo di parlare.
In questo modo la televisione influenza anche lo stile di vita degli ascoltatori inducendoli a fare e a dire quello che sentono dire dalle persone famose che troppo spesso forniscono un cattivo esempio;naturalmente tutto ciò è evitabile aumentando il livello culturale delle trasmissioni anche se questa soluzione è più facile a dirsi che a farsi infatti sembra che al pubblico piacciano molto di più le trasmissioni “spazzatura” piuttosto che quelle “intelligenti”.
Anche la pubblicità ultimamente tende a essere molto più volgare rispetto al passato;infatti negli spot odierni c’è un abbondante uso immagini al limite del pudore accompagnate da doppi sensi e allusioni implicite anche questo tende a creare una cultura più tollerante nei confronti delle volgarità e delle parolacce.
Tutto questo è fatto per due motivi principali:fare audience nel caso di una trasmissione oppure rendere più interessante un prodotto nel caso di una pubblicità.
E’ tutta una corsa per creare il programma più stupido possibile…sembra quasi che più un programma è volgare più questo programma ottiene successo chiari esempi sono:Grande Fratello,La Talpa,La Fattoria,Distraction quasi tutti questi sono trasmessi su Mediaset una televisione molto più commerciale rispetto alla Rai che però sta anch’essa portandosi a livelli culturali molto bassi per far fronte al calo degli ascolti poiché ormai il pubblico rintontito dall’immensa quantità di stupidaggini che è costretto a sorbirsi giornalmente tende a guardare solo programmi frivoli che ritiene molto più divertenti rispetto alle trasmissioni serie quindi queste continuano a diminuire lasciando spazio alle trasmissioni “spazzatura”.
La tv viene anche influenzata dalla società dove l’uso di parolacce e volgarità non è più sconveniente come in passato o forse è la televisione che influenza la società adattandola all’atteggiamento informale usato nella maggior parte delle trasmissioni odierne.In modo secondario il mal esempio è fornito anche da alcuni comportamenti di alcuni sportivi che vengono meno alle norme morali del fair play e si lasciano andare in comportamenti diseducativi e spesso molto violenti ovviamente l’influenza di certi atteggiamenti è estremamente minore rispetto a quella dei programmi dove spesso alcuni attori idoli dei giovani si esprimono o agiscono in modo volgare.
Probabilmente la tv continuerà a decadere fino a quando gli ascoltatori non inizieranno a seguire programmi più colti anche se penso che questo non avverrà mai.

spero d'esserti stata d'aiuto
carlotta sara
carlotta sara - Sapiens - 626 Punti
Salva
http://www.bing.com/search?q=temi+sul+cinema+e+televisione+&FORM=MSNH68&mkt=it-it
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Pinchbeck

Pinchbeck Moderatore 2644 Punti

VIP
Registrati via email