Steel
Steel - Erectus - 51 Punti
Rispondi Cita Salva
DESTINATARIO: Giornale

La nascita del movimento operaio aveva dato al lavoro una grande importanza, quell'importanza che nell'antichità non esisteva, proprio perché il lavoro si concentrava sulla manualità e i più svantaggiati erano i schiavi.
Aristotele nella sua politica specifica che il lavoro è un ostacolo a far nascere nuove virtù nell'anima, proprio perché sfrutta la maggior parte del tempo di una persona.
Nella produzione moderna l lavoro ha guadagnato una tale importanza da essere considerato il fattore indispensabile di ogni attività produttiva.
La repubblica democratica italiana è fondata sul lavoro. L'articolo 2060 del codice civile regola il lavoro nell'impresa. Il lavoro viene riconosciuto a tutti i cittadini come un diritto e viene favorito in tal modo che concorra al progresso.
Dal rapporto ISFOL 2007 veniamo a conoscenza che nelle fasce delle donne e dei over 55 anni emerga un incremento dei tassi di attività. Il lavoro è sempre più o meno conforme alle aspettative ma per quanto riguarda il fatto di non avere una carriera scoraggia la maggior parte delle persone.
Secondo alcuni calcoli il 20% dei lavoratori svolgono il proprio compito solo parzialmente in confronto alle loro competenze professionali.
La ISFOL dice che bisogna migliorare questo tipo di coerenza, ma al di sopra di tutto ciò bisogna investire nella sicurezza nel lavoro e nel contrastare il lavoro irregolare.
L'ambiente lavorativo deve essere conforme alle norme predefinite della legge. Deve avere tutto il necessario per poter concedere al lavoratore il modo di dare una alta produttività. Bisogna che l'operaio sia tutelato e informato sul comportamento che deve assumere nei confronti della natura e di tutto ciò che lo circonda.
Le attività pericolose necessitano di controlli più frequenti e maggior sicurezza. Gli ordinamenti impongono alle imprese l'adozione di sistemi generali e dei controlli preventivi. Ogni operaio ha una garanzia sul piano salutistico entro i limiti imposti.
Tutto il tempo perduto a causa degli infortuni sono ore macchina-lavoro sommati al tempo necessario per la produzione del bene. Questo fattore riduce la produttività aziendale. Se si eliminassero il più possibile i rischi di infortuni il lavoratore non avrebbe da dove acquisire il timore di svolgere il proprio lavoro e di conseguenza la produttività non riceverebbe un calo.
Le zone con maggior pericolosità sono ad esempio le parti in movimento dei macchinari dove i operai in molti casi devono lavorare.
Il centro CEDAM a Padova sottolinea il fatto che anche se ci fossero prevenzioni particolarmente alte, bisogna ricordare che un operaio dopo anni di lavoro nel medesimo ambiente potrebbe acquisire una malattia, queste malattie vengono definite come malattie professionali.
In entrambi i casi, infortuni o malattie professionali, il lavoratore ha l'obbligo di farsi l'assicurazione. In tal modo il datore di lavoro non viene incolpato e il lavoratore stesso è più determinato a lavorare in certi ambienti.
Il fattore tecnologico ha migliorato il sistema di ogni azienda e , grazie alle nuove tecnologie che sorgono, il lavoro manuale viene sostituito a quello macchina.
I svantaggi sono i posti di lavoro in diminuzione ma i vantaggi sono la maggior produzione, con bassa qualità.
Per avere produzione buona e qualità alta bisogna dare la tecnologia all'operaio e non sostituirlo con essa.
La tecnologia ha l'avvantaggio di essere più sicura quindi può evitare infortuni di vario genere al lavoratore.

Aggiunto 54 secondi più tardi:

cosa ne pensate? se ci sono errori per favore specificate dove...

Se sapete consigliarmi un titolo fattelo per favore...

Grazie a chi lo legge e da il suo parere
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 341 Punti

Comm. Leader
Registrati via email