Moon96
Moon96 - Genius - 18754 Punti
Rispondi Cita Salva
mi potreste dire le caratteristike dei stilnovisti?grazie1000
sonoio 96
sonoio 96 - Genius - 2285 Punti
Rispondi Cita Salva
si'! erano tutti pazzi! cmq c'è nel libro!
Moon96
Moon96 - Genius - 18754 Punti
Rispondi Cita Salva
vuol dire ke io ne vojo sapere d + :dozingoff
sonoio 96
sonoio 96 - Genius - 2285 Punti
Rispondi Cita Salva
tra la fine del 200 e i primi del 300 si afferma una nuova scuola poetica,il "dolce stil novo".nata a bologna a opera di guido guizzinelli,si sviluppa in toscana,in particolare a firenze,dove trova i suoi massimi rappresentanti in guido cavallanti e dante alighieri.gli stilnovisti si presentano come grandi innovatori sia per quanto riguarda gli aspetti tematico-contenutistici delle loro composizioni poetiche,sia per quantoriguarda il linguaggio,lo stile,a ragione definito "novo".i poeti del dolce stil novo concepiscono l'amore e la donna in modo del tutto nuovo rispetto ai poeti precedenti.l'amore assume una dimenzione assolutamente spirituale:viene inteso come perfezionamento morale.la donna è considerata un angelo,ovvero una creatura capace di suscitare sentimenti nell'uomo.
prego!!!!
Moon96
Moon96 - Genius - 18754 Punti
Rispondi Cita Salva
grz
sonoio 96
sonoio 96 - Genius - 2285 Punti
Rispondi Cita Salva
le ho prese dal libro!!!
klok
klok - Genius - 50567 Punti
Rispondi Cita Salva
Appartenenti alla corrente guelfa, gli stilnovisti tentavano di unire la scienza medioevale alla scuola siciliana e provenzale. Non erano, quindi, ne assolutisti ne individualisti. A seguito della scissione tra guelfi bianchi e guelfi neri, nacque il Dolce Stil Novo. Gli stilnovisti esaltavano il cuore e l’amore, dando un significato più profondo. Ad esempio, la donna Angelo aiuterà la crescita morale dell’uomo, sia in vita che nella morte. La donna, quindi, viene vista come la reincarnazione della Madonna.

Gli stilnovisti erano tutti giovani fiorentini eruditi dall’università. Rappresentavano, inoltre, un gruppo fuori dalla massa, alla quale dovevano portare culture e civilizzazione. I più importanti erano Guido Cavalcanti, Dante Alighieri e Lapo Gianni. Tutti tranne Donati facevano parte dei guelfi bianchi. La scuola degli stilnovisti nacque dal professore universitario Guido Guinizzelli. Egli nacque nel 1240 e fu il maestro di Cavalcanti e Dante. La canzone più importante di Guinizzelli è "Al cor gentil rempaira sempre amor", dove gentile è inteso come nobile di sentimento e di cultura.
Moon96
Moon96 - Genius - 18754 Punti
Rispondi Cita Salva
klok: Appartenenti alla corrente guelfa, gli stilnovisti tentavano di unire la scienza medioevale alla scuola siciliana e provenzale. Non erano, quindi, ne assolutisti ne individualisti. A seguito della scissione tra guelfi bianchi e guelfi neri, nacque il Dolce Stil Novo. Gli stilnovisti esaltavano il cuore e l’amore, dando un significato più profondo. Ad esempio, la donna Angelo aiuterà la crescita morale dell’uomo, sia in vita che nella morte. La donna, quindi, viene vista come la reincarnazione della Madonna.

Gli stilnovisti erano tutti giovani fiorentini eruditi dall’università. Rappresentavano, inoltre, un gruppo fuori dalla massa, alla quale dovevano portare culture e civilizzazione. I più importanti erano Guido Cavalcanti, Dante Alighieri e Lapo Gianni. Tutti tranne Donati facevano parte dei guelfi bianchi. La scuola degli stilnovisti nacque dal professore universitario Guido Guinizzelli. Egli nacque nel 1240 e fu il maestro di Cavalcanti e Dante. La canzone più importante di Guinizzelli è "Al cor gentil rempaira sempre amor", dove gentile è inteso come nobile di sentimento e di cultura.
grz klod!
klok
klok - Genius - 50567 Punti
Rispondi Cita Salva
Di niente:)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email