• Italiano
  • L'età napoleonica e il trionfo del neoclassicismo

    closed post
fabioscozzi
fabioscozzi - Ominide - 2 Punti
Salva
ETà NAPOLEONICA
coltina
coltina - Genius - 11957 Punti
Salva
http://www.classicitaliani.it/letter/otto01.htm
L'età napoleonica

In questo periodo si sviluppa, in particolare in Francia ed in Italia, un vasto movimento di cultura e di pensiero che si oppone per molti aspetti all'Illuminismo e si configura come un deciso orientamento verso la tradizione classica, verso l'eleganza e il decoro, verso il recupero dei valori patriottici e della cultura nazionale.
Dalla polemica contro l'Illuminismo e dalla ricerca dell'equilibrio ha origine, nell'ambito della nuova spiritualità, da una parte un vivo interesse per la cultura, dall’altra un arricchimento nel campo letterario, testimoniato, ad esempio, dal genere storiografico, coltivato da letterati come Vincenzo Cuoco, FFrancesco Lomonaco, Pietro Colletta.
In questo campo è significativo il Saggio del Cuoco nel quale, accanto alla polemica contro l'aspetto più teorico, contro l'astrattismo e le utopie dell'Illuminismo, si nota il modo concreto di valutare gli eventi ed il ruolo in essi svolto dalle necessità e dai bisogni del popolo.
Il ritorno alla cultura classica, determinato anche da fenomeni storici come il cesarismo napoleonico, influisce sulla mentalità e sul gusto del tempo ed anche sulla moda; gli effetti principali si riscontrano nella poesia e nelle arti figurative, che si affermano all’interno della corrente culturale del Neoclassicismo.
G. Winckelmann, precursore del movimento, autore, tra l'altro, di una Storia dell'arte degli antichi (1764), prospetta una nuova visione del mondo classico, caratterizzato dalla presenza del bello, come superamento dei problemi e delle angosce umane, nonché come qualcosa di sereno e di imperturbabile.
L'Ellade, dove si è realizzato, durante l'età classica, questo ideale, appare, di conseguenza, come una terra privilegiata, un mondo di equilibrio e di perfezione. In Francia, Andrea Chénier riassume l'orientamento neoclassico nella formula "Su pensieri nuovi facciamo versi antichi", che concilia l'esigenza di bellezza e di decoro formale propria del nuovo gusto con quella di immediatezza e di attualità, ugualmente sentita in quegli anni così movimentati. Un esempio importante, in Italia, è il Monti, che sceglie come argomento delle sue opere i fatti sensazionali del suo tempo, trattandoli con eleganza spesso ostentata, specialmente nei continui riferimenti mitologici. Il Neoclassicismo, in effetti, non concilia il passato con il presente, recuperando ed attualizzando il messaggio dei classici, ma si limita a conferire al mondo presente una patina di antichità; i suoi pregi concreti consistono nell'interesse di cui è oggetto in vari autori l'antichità, nella cura con cui essa viene studiata, non nei risultati immediati in cui tale studio si traduce. All'esigenza di decoro si deve la nasci­ta della prosa artistica, profondamente elaborata, il cui principale esponente fu Pietro Giordani. Esigenze di decoro formale e prime aspirazioni al recupero di valori nazionali sono alla base, inoltre, del rifiorire degli studi intorno alla lingua italiana. I letterati sono particolarmente inclini a sottolineare l'originalità e la ricchezza della nostra lingua, nonché al recupero della tradizione. Da una parte i puristi, guidati dal Cesari, auspicano come modelli della lingua i grandi del Trecento; dall'altra, il Monti e il Perticari propongono, sviluppando concezioni già espresse in parte dal Cesarotti, come esempi di vera lingua italiana, oltre che i grandi del Trecento i principali autori delle epoche successive.
Alla letteratura neoclassica appartiene, oltre che al Preromanticismo, Ippolito Pindemonte, autore delle Poesie campestri, della tragedia Arminio, del poemetto I cimiteri e di una celebre traduzione dell’Odissea di Omero.
mohamed9
Salva
l’età Napoleonica i mutamenti sono profondi: l’abolizione del feudalesimo, l’arruolamento obbligatorio, l’abolizione di enti religiosi - tra i quali il santuario di Santa Maria del Monte - la vendita a privati - nobili e borghesi - di beni ecclesiastici, nuovi ordini amministrativi e il Codice Civile non possono che coinvolgere anche Casciago. Pochi sono arruolati, ma il grande cambiamento interessa alcune famiglie sia borghesi sia nobili che entrano in possesso delle proprietà degli enti religiosi. In quegli anni Casciago perde la municipalità entrando a far parte del vicino paese di Masnago.

Il ritorno dell’Austria segna la partenza per la leva obbligatoria che durava otto anni e che coinvolge molti giovani del paese. Di questi anni è l’obbligatorietà di aprire scuole per i bambini, finanziate dai comuni e supervisionate dai parroci, atto che Casciago riesce a compiere. Nel 1845 i fratelli Talacchini aprono la prima filanda serica che nel giro di alcuni anni vedrà nascere altri stabilimenti darà lavoro a tantissimi operai. Con la seta continua, in modo economicamente rilevante, la coltivazione del gelso che molte famiglie compiono. Ciò purtroppo non esclude l’esigenza d’emigrazione che si presenta in modo ricorrente. Un’entrata era anche fornita dagli esposti: diverse famiglie accettavano l’affidamento di questi bambini illegittimi e abbandonati in cambio di un compenso. La famiglia Talacchini si distingue anche per aver dato i natali ad Antonio, che da muratore diventa appaltatore del Lombardo – Veneto e costruisce il ponte della ferrovia, ancora utilizzato, che unisce Venezia a Mestre e localmente provvede a canalizzare l’acqua per uso domestico. Durante la visita pastorale dell’arcivescovo Romilli nel 1855 si annota che gli edifici sacri sono tenuti bene, ma ormai piccoli per il numero crescente della popolazione.

Mentre le gesta di Garibaldi risuonavano, l’autorità austriaca obbliga Casciago ad un mutuo di 2000 lire nel 1848, per coprire le spese militari. Anche Casciago ebbe il suo patriota, Giuseppe Riboni, che morì nel 1860 combattendo per la libertà d’Italia
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Ithaca

Ithaca Blogger 9182 Punti

VIP
Registrati via email