• Italiano
  • Italiano-Tema giornata "particolare"

    closed post
Anthrax606
Anthrax606 - VIP - 21444 Punti
Salva
Allora devo fare questo tipo di testo:

Scrivi una pagina di diario riguardante una giornata "particolare", trascorsa a casa e a scuola.


Il testo non deve essere copiato, però io vorrei scrivere un giorno che preso 10 in Matematica (poi per la giornata a casa dire che ero così entusiasta che volevo solo studiare Matematica (come sempre))


Grazie in anticipo!! :D
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 43870 Punti
Salva
Frà provo ad aiutarti io ;)
anny=)
anny=) - Moderatore - 30560 Punti
Salva
A scuola

Caro diario,
oggi per me è stata una giornata memorabile. Sono cos' felice che vorrei condividere con te la mia gioia.
Questa mattina, come al solito sono andato a scuola; era un giorno come tutte le altre se non mi fosse capitato questa bella esperienza.
Eravamo nell'ora di matematica e la prof. si accingeva a spiegare una nuova lezione di geometria.
La prof., come suo solito fare, mentre spiega, ci fa intervenire per capire se siamo in grado di ragionare. Tu sai che amo la matematica quindi, ero così preso dalla spiegazione della prof. che intervenivo ad ogni passaggio. la cosa bella è che le mie risposte e le mie spiegazioni erano sempre esatte. La prof., nel vedermi così preparato, alla fine della spiegazione ha detto: " Francesco, ho notato che sei stato particolarmente attento e attivo durante tutta la spiegazione, tanto da considerarla per te come un'interrogazione". Io, meravigliato ma contento, le ho chiesto: " Prof, potrei sapere che voto mi ha dato ?" E lei: " ti sei meritato un bel 10, complimenti". Oddio, sapevo di essere bravo in matematica ma ricevere un 10 per me è stato il massimo.
Mio caro amico diario, vedi che amico che hai? ovelo trovi un amico così? Alla prossima, amico mio .
Spero che ti piaccia,al limite lo aggiusti ;)

provo a farti anche l'altro ^^
Anthrax606
Anthrax606 - VIP - 21444 Punti
Salva
Va benissimo Annettaaa :blowkiss

Aspetto anche la risposta di Lauretta così cerco di fare un mix :*
anny=)
anny=) - Moderatore - 30560 Punti
Salva
Diario mio, prima di riporti nel cassetto ho dimenticato di raccontarti il dopo, tornato a casa.
Eravamo seduti a tavola e non sapevo come raccontare tutto ai miei. Tanta era la contentezza che non avevo neppure appetito. Quindi, ho preso coraggio e tutto d'un fiato ho detto: " papi, mami, oggi ho preso 10 in matematica ". I miei rimasero per un attimo in silenzio. Poi la mamma si è alzata dal tavolo e venendomi vicino mi disse: " sei molto in gamba Francesco, siamo fieri di te".
Naturalmente, il pomeriggio dovevo studiare ma ero così preso da quel "bellissimo voto" che per tutto il pomeriggio non ho fatto altro che matematica. Caro diario, sai già che "la matematica è vita per me" e non smetterò mai di amarla.
Ok, per stasera va bene così,ho riempito due pagine.Buonanotte

Aggiunto 42 secondi più tardi:

Eccoti l'altro, adesso tocca a te ;)
Anthrax606
Anthrax606 - VIP - 21444 Punti
Salva
Aahhahhahaah mi piace tantissimo il testo :D Anche se quando dico a mamma il voto di Matematica, dice che è inutile che glielo dico, tanto lo sa già :P
anny=)
anny=) - Moderatore - 30560 Punti
Salva
lo immaginavo :)
Però, visto che si tratta di un testo personale, aggiustalo in modo da rispecchiare il tuo essere ;)
Coma
Coma - Genius - 2445 Punti
Salva
Grande Francesco! :)
Allora io inizierei come sempre :P con una citazione, e dato che te sei appassionato in matematica: "Le cose di questo mondo non possono diventare note senza la conoscenza della matematica." di Bacon

Allora:

Caro diario,
Era un giorno importante per me, ero carico, riposato e preparato a tutto. Come quando i grandi eroi nei film sentono che è giunta l'ora di entrare in gioco e mostrare il loro valore. Io mi sentivo esattamente così. Il mio nemico era la Matematica, avevo compito, come è normale che sia mi dirai, ma ti dirò di no stavolta, stavolta infatti volevo raggiungere un grande risultato, volevo ottenere il massimo da me, volevo che i miei sforzi fruttasero un grande risultato. "Le cose di questo mondo non possono diventare note senza la conoscenza della matematica" disse una volta un filosofo e anche per questo motivo volevo raggiungere un obbiettivo, non solo a livello scolastico, ma anche a livello personale, di ambizione personale. Dopo essermi alzato dal letto ed essermi preparato per la scuola, mi fermai un secondo ad osservare quella frase di Roger Bacon e lo spirito mi s'infiammò, prese vita e ricevetti una carica, una forza di affrontare i problemi mai avuta prima. Fu con questo spirito che arrivato a scuola mi sedetti al mio posto e aspettai che la proffe mi consegnasse il compito. Il cuore batteva, le emozioni viaggiavano forti e io per l'ansia, alla vista del compito non riuscii inizialmente a fare niente, nemmeno a scrivere il mio nome tanta era l'angoscia. Mi ripresi in un attimo e iniziai finalmente a risolvere problemi, equazioni, disequazioni e logaritmi si chinavano davanti a me, alla mia sapienza, e non avevano segreti per me.
Fu così che due ore dopo consegnai il compito, tutto fatto, e con un sospiro tornai a casa. Fu il giorno dopo che appresi la grande notizia, i miei sforzi erano stati ricambiati, finalmente avevo raggiunto il mio obbiettivo ed ero felicissimo... poi se vuoi continui a parlare di questo, ora ti introduco l'ambientazione di casa..
Subito, appena tornai a casa ed aprii la porta, corsi dai miei genitori e gli urlai felicissimo il voto preso a matematica, ero veramente felicissimo. per tutta la giornata non smisi di pensare a quel voto, alla matematica, e preso dalla voglia di risolvere tutti i misteri della matematica passai l'intero pomeriggio a fare esercizi, a scoprire cose nuove e a risolvere problemi diversi....

Ora caro diario ti ringrazio per aver salvato con le tue pagine un bellissimo momento della mia vita e ti do la buonanotte, vado a sognare cose bellissime perché tutta questa matematica che mi ha reso così gioioso mi ha anche levato ogni energie e me ne vado a letto stanchissimo ma col sorriso in bocca e felicissimo! :)


Spero vada bene Francesco ;)
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 43870 Punti
Salva
Allora,

Caro Diario,
Ho la necessità di comunicare a qualcheduno le mie emozioni. Sono sicuro che tu mi capirai, per questo ho scelto te come interlocutore. Voglio comunicarti di com'è la mia vita scolastica e delle emozioni provate. Ne ho tante e mi occorrerebbe tanto tempo per descriverle tutte come meritano, ma una vale la pena ricordarla come si deve. Era un giorno come tutti gli altri, quando la mia professoressa di matematica entrò in classe esordendo dicendo che aveva corretto i compiti. Al solo pronunciare di quelle parole iniziò a salirmi l'ansia, avevo paura di non aver dato il mio meglio. In aula si sentivano vociferare i miei compagni e nei loro volti si leggeva la paura di aver preso l’insufficienza. E dopo attimi di panico la professoressa iniziò a consegnare i compiti, pian piano il mio turno si avvicinava, ed ecco che la prof si avvicinò e le mie gambe iniziarono a tremare . La prof aveva un aria severa, lasciò il compito nel mio banco e disse “Potevi fare di meglio; quelle parole mi sussultarono in pancia avevo addirittura paura di leggere il voto, cosi pian piano con tutta l’ansia addosso presi il compito e vidi il voto: 10.
Rimasi stupito, rileggevo più volte per capire se si era sbagliata, rileggevo il nome eppure c’era proprio scritto Francesco; era proprio vero non stavo sognando. Riportammo i compiti alla professoressa e lei disse “Bravo Francesco, sei uno degli alunni migliori che ho avuto in tutti i miei anni di insegnamento” e a fine frase mi sorrise. Oh, che gioia che provai Caro Diario mio non puoi neanche immaginare.
Tornato a casa,mia mamma mi chiede come al solito come fosse andata la giornata scolastica e io le dissi che la prof. Di matematica aveva corretto i compiti, lei tutta in trepidazione mi disse “quanto hai preso?” e io le ho voluto fare uno scherzo,cosi le dissi “Eh mamma è andata male” e lei iniziò a rimproverarmi dicendomi che ormai non mi impegno più,che non studio più ecc.. (I soliti rimproveri che fanno le madri ai figli). Passati circa 20 minuti di rimprovero le dissi che era tutto uno scherzo e che avevo preso 10, lei mi abbracciò e mi disse “BRAVO FIGLIO MIO,Sono FIERA DI TE”,lascio a te immaginare a quelle parole come mi sono sentito.
Ora Caro Diario devo lasciarti perché lo studio mi attende, sai com'è “un altro giorno scolastico mi attende”
Con affetto!


Francesco

Questa risposta è stata cambiata da laura bella (30-05-13 19:58, 3 anni 6 mesi 13 giorni )
Anthrax606
Anthrax606 - VIP - 21444 Punti
Salva
Stupendi tutti e 3, siete stati gentilissimi/e!!!!!!

Grazie milleee!!!! :D
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Pinchbeck

Pinchbeck Moderatore 2690 Punti

VIP
Registrati via email