andreia20
andreia20 - Ominide - 32 Punti
Salva
AMBITO SOCIO - ECONOMICO ARGOMENTO: Alle basi della convivenza civile e dell’esercizio del potere: giustizia, diritto, legalità
VALENTINAEMY
VALENTINAEMY - Sapiens - 656 Punti
Salva
Giustizia, Diritto e Legalità alla base della convivenza civile.
La vita dell’uomo sin dai tempi più antichi si è svolta in una situazione di socialità.

Come è stato definito dal filosofo Aristotele l’uomo è un ‘animale sociale’, l’unico, che si distingue tra gli animali per avere la parola, parola che gli dona la capacità di esprimere il suo pensiero, di discernere il bene dal male quindi il giusto dall’ingiusto, quello che è favorevole da quello che è nocivo. L’uomo, infatti, non è stato creato per vivere da solo ma insieme ai suoi simili per condividere la realtà quotidiana, sentimenti, interessi, lavoro.

Alla base della convivenza civile e dell’esercizio del potere bisogna tener conto di tre principi fondamentali: giustizia, diritto, legalità.

Aristotele reputa l’uomo la migliore delle creature quando è perfetto così pure la peggiore di tutte quando si stacca dalla legge e dalla giustizia considerata la determinazione di ciò che è giusto.
A dire la verità è molto difficile definire la parola giustizia, perché come afferma

Hoffe “ Chi richiede una definizione della giustizia cerca un criterio utile a distinguere il giusto dall’ingiusto”, seguendo questo modo di procedere, secondo me, si incontrano parecchie difficoltà in quanto sono presenti divergenze di opinione modellate in base alle proprie esigenze, diritti legali, meriti e bisogni.

Personalmente quando penso alla giustizia credo che sia correlata alla libertà nel senso che finché esiste la libertà si possa raggiungere anche la giustizia, ovvero leggi sempre più giuste, coerenti e non personali. Secondo me, le istituzioni democratiche, se ben gestite, sono il bene più prezioso all’interno di una società in quanto qualsiasi legge può essere abrogata o migliorata, qualsiasi proposta di legge può essere discussa, perfezionata, accettata o respinta ma non sempre la giustizia e la libertà si possono avere. Per esempio nei paesi sottoposti a regime totalitario non c’è né libertà né giustizia. Questo concetto viene anche espresso da J. Rawls quando dice: “Leggi e istituzioni, non importa quanto efficienti e ben congegnate, devono essere riformate o abolite se sono ingiuste”.

J. Rawls inoltre parla anche dell’ingiustizia dicendo che “può essere tollerabile solo quando è necessaria per evitarne una ancora maggiore”. Sono molto d’accordo con quest’affermazione ma credo anche che l’ingiustizia sia la maggior parte delle volte intollerabile, come quando in una società, certi diritti naturali non sono riconosciuti e concessi a tutti i membri, soprattutto quando ancora nel 2008 molti paesi non hanno la libertà di esporre le proprie opinioni, non hanno la libertà di muoversi, di pensare, di parlare, non hanno la libertà di VIVERE, di credere nel proprio Dio e quindi non hanno la libertà di affermare i propri diritti.

Il diritto quindi è qualcosa che ci accompagna dalla culla alla tomba come l’ombra e non è da intendersi come un’ imposizione o limitazione o repressione ma è parte integrante della nostra vita quotidiana e comprende la realtà sociale, economica e politica che ci circonda.

Mi trovo molto d’accordo quando N. Bobbio e M. Viroli nel Dialogo intorno alla Repubblica spiegano che in una democrazia bisognerebbe stabilire la funzione fondamentale del diritto e le regole dell’uso della forza cioè chi deve esercitarla, come, quando e quanto.

Un altro pilastro fondamentale della convivenza civile è la legalità.
Ne ho capito il significato tra i banchi di scuola, quando ho cominciato a convivere, rispettare e relazionarmi con altre persone. Ho capito cosa era il rispetto delle cose e dell’esigenza altrui anche se ammetto che non è stato facile essendo figlio unico. In conclusione se tutti tenessero conto di questi tre principi fondamentali della convivenza civile ci sarebbe un mondo ideale privo di litigi, di guerre, di bullismo, di mafia, e di tutti quei mali che affliggono la società.

Io ho trovato questo spero di averti dato una mano,se hai qualche altra domanda chiedi pure.Ciao a presto!!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Salva
Le fonti, per cortesia!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email