kenyangal
kenyangal - Eliminato - 67 Punti
Rispondi Cita Salva
tema sullo tsumani....mi aiutate x favore
gusto
gusto - Erectus - 52 Punti
Rispondi Cita Salva
TSUNAMI IN GIAPPONE
Dieci giorni dopo il terremoto e lo tsunami dell'11 marzo, cominciano ad arrivare dal Giappone i primi segnali di miglioramento nella situazione umanitaria.
Diminuisce il numero degli sfollati, scesi ora a circa 370.000, sparsi in 2.300 centri di accoglienza. Decine di migliaia di famiglie hanno fatto ritorno alle proprie abitazioni. In alcune località è stato persino possibile effettuare le tradizionali cerimonie di consegna dei diplomi, un segnale importante di ritorno alla normalità. Con il riallaccio alla rete elettrica, presupposto indispensabile per il funzionamento dei sistemi di raffreddamento, si guarda con maggiore ottimismo alla situazione, tuttora instabile, delle centrali nucleari di Fukushima: l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha tuttavia rilanciato oggi l'allarme sulla radioattività nelle verdure e nel latte in tre prefetture.
Il bilancio ancora provvisorio delle perdite umane sfiora ormai le 21.000 tra vittime accertate e dispersi. Rimane sott'acqua quasi il 40% della superficie inondata dallo tsunami, e destano preoccupazione nuovi fenomeni come le tempeste di polvere (laddove il fango si è seccato) e il calo sottozero delle temperature previsto nei prossimi giorni. Negli ultimi due giorni è dimezzato il numero delle famiglie prive di elettricità, ma rimane altissimo (2,3 milioni) quello delle persone senza accesso all'acqua potabile.
VANTAGGI E SVANTAGGI DEL NUCLEARE
Spesso il nucleare viene presentato come un male da combattere o come miracolosa pozione per risollevare l'economia nazionale. Non ci riconosciamo in entrambe le visioni. Il nucleare rappresenta un'opzione energetica come le altre con i suoi "pro" ed i suoi "contro". Proveremo ad elencare i principali vantaggi e svantaggi. Il nucleare presenta indubbiamente dei vantaggi:
Le centrali nucleari non producono anidride carbonica ed ossidi di azoto e di zolfo, principali cause del buco nell'ozono e dell'effetto serra. La produzione di energia dal nucleare riduce l'importazione di petrolio e la dipendenza delle economie dal petrolio. La copertura del fabbisogno energetico interno tramite il nucleare riduce la possibilità degli shock esterni sull'economia e consente ai governi un minore carico di spesa sulla bilancia dei pagamenti con l'estero. Il tutto si traduce in una maggiore stabilità del sistema economico nazionale. Le principali riserve petrolifere sono concentrate in pochi paesi ad elevata instabilità politica (Medio Oriente) che rischia di trasmettersi anche nei paesi fortemente dipendenti dall'import del petrolio. L'uso del nucleare riduce la dipendenza occidentale dal petrolio mediorientale. Vediamo ora quali svantaggi porta l'uso dell'energia nucleare:
La storia ha già mostrato la gravità delle conseguenze degli incidenti alle centrali nucleari. Le radiazioni a cui la popolazione viene esposta causano un maggiore rischio di morte per leucemia e tumore. Dall'incidente di Chernobyl la sicurezza delle centrali nucleari è diventato uno dei principali aspetti critici dell'energia nucleare per uso civile. Negli ultimi anni il progresso tecnologico ha notevolmente migliorato la sicurezza delle centrali nucleari dotate di reattori di ultima generazione.
Purtroppo le scorie nucleari sono un altro aspetto critico del nucleare. Non possono essere distrutte e l'unica soluzione, per il momento, sembra essere lo stoccaggio per migliaia di anni in depositi geologici o ingegneristici. La ricerca di un deposito sicuro è tra i principali obiettivi della UE e degli Usa. Sono necessari anni di studi e grandi investimenti per l'individuazione delle soluzioni di stoccaggio per centinaia di migliaia di anni. Anche il processo di localizzazione di una centrale nucleare o del deposito di scorie è molto difficoltoso. Nessuna comunità locale accetta di sacrificare il proprio territorio per ospitare i rifiuti nucleari. La Sardegna, la Puglia, la Basilicata sono i recenti casi italiani di forti proteste antinucleari (2003). Nello stesso anno una comunità locale cinese si oppose con successo alla decisione del governo di costruire un deposito geologico di scorie attuando una dura e prolungata protesta. In entrambi i casi vinsero le popolazioni locali.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Corra96

Corra96 Moderatore 3218 Punti

VIP
Registrati via email