Luca95
Luca95 - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao!! devo fare l' analisi del periodo del testo che seguirà, ma nn sn molto capace...mi aiutate please!

IL CAVALLO DAL CUORE ARDENTE
Era un cavallo, un giovane puledro dal cuore ardente, che se ne venne dal deserto alla città, per gadagnarsi la vita dando spettacolo della sua veloce corsa. Veder correre quell' animale era infatti uno spettacolomagnifico.Correva con la criniera al vento, e il vento penetrava nelle sue narici dilatate. Correva, si tendeva; si allungava ancora di più, e il suono raddoppiato degli zoccoli sul terreno non si poteva misurare. Correva quanto e come voleva, in qualsiasi direzione del deserto e a qualunque ora del giorno. Non esistevano miste per incanalare la libertà della sua corsa nè norme per impedire il dispiegarsi della sua energia. Aveva una velocità straordinaria e un desiderio ardente di correre. Così dava tutto di sè nelle sue fughe selvagge -e qui stava la forza di quel cavallo.

Grazie in anticipo per il vostro aiuto!!!
vero_111
vero_111 - Genius - 4330 Punti
Rispondi Cita Salva
Era un cavallo, un giovane puledro dal cuore ardente= proposizione principale;
che se ne venne dal deserto alla città=subordinata relativa;
per guadagnarsi la vita= subordinata finale;
dando spettacolo della sua veloce corsa=subordinata temporale implicita;

Era infatti uno spettacolo magnifico= propos principale;
veder correre quell'animale=subordinata oggettiva.

Correva con la criniera al vento= prop principale;
e il vento entrava nelle sue narici dilatate= coordinata copulativa alla principale;

Correva= prop principale;
si tendeva= coordinata per asindeto copulativa alla principale;
si allungava ancora di più= 2°coordinata per asindeto copulativa alla coordinata;
e il suono raddoppiato degli zoccoli sul terreno non si poteva misurare= 3° coordinata per asindeto copulativa alla 2° coordinata.

Correva= prop principale;
quanto e come voleva in qualsiasi direzione del deserto e a qualunque ora del giorno.= subordinata modale;

Non esistevano piste= prop principale;
per incanalare la libertà della sua corsa nè norme= subordinata finale;
per impedire il dispiegarsi della sua energia= 2° sub. finale;

Aveva una velocità straordinaria= prop principale;
e (aveva) un desiderio ardente di correre= coordinata copulativa

così dava tutto di sè nelle sue fughe selvaggie= prop principale
e qui stava la forza di quel cavallo: coordinata conclusiva

Ciao! Spero di esserti stata utile!:hi
Luca95
Luca95 - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
Si grazie...mi sei stata utilissima....grazie mille!!!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ciampax

ciampax Tutor 29109 Punti

VIP
Registrati via email