• Italiano
  • Grammatica facile facile!!!! URGENTE PER GG!!

    closed post
matty96_juve
matty96_juve - Genius - 2619 Punti
Rispondi Cita Salva
raga help me!! mi potete dare o fare una tabella con dentro inseriti tutti i complementi dell'analisi logica la rispettiva domanda e se ci riuscite anche un esempio??
grazie mille a ttt
Noctis Lucis Caelum
Noctis Lucis Caelum - Sapiens Sapiens - 1038 Punti
Rispondi Cita Salva
COMPLEMENTI

• oggetto: riceve direttamente l’azione compiuta dal soggetto.

Es. Monica legge un libro. / Mangiamo qualcosa. / Vedi dei ragazzi?



• vocazione: la persona, l’animale o la cosa personificata cui ci si rivolge nel discorso diretto.

Es. “Ragazzi, ascoltate.” / “Dio mio, aiutami.” / “Serratura, apriti!”



• esclamazione: indica l’espressione di un qualsiasi sentimento.

Es. Ahi, che male! / Oh, che sorpresa! / Evviva, siete arrivati!



• predicativo: modifica o completa il senso del verbo copulativo o con funzione copulativa.



• può riferirsi al soggetto

Es. Tu mi sembravi distratto. / Alessio è eletto capogruppo.



• può riferirsi al complemento oggetto

Es. / compagni hanno eletto Alessio capogruppo.



• denominazione: è un nome proprio che determina un nome comune di significato generico.

Es. La città di Sanremo. / il nome di Eugenio. / Il mese di febbraio.



• specificazione: determina, restringe il significato di un nome precedente.

Es. L’impegno degli alunni è buono. / Il desiderio di ricchezza.



• abbondanza e privazione: indica ciò di cui una persona, un animale, una cosa hanno in abbondanza o mancano.

Es. Valerio è pieno di buone intenzioni. / Valerio manca di volontà.



• materia: indica la sostanza, la materia di cui è composto un oggetto. Può essere figurato.

Es. Indosso indumenti di lana. / Quel giovane ha la faccia di bronzo.



• argomento: indica la persona, l’animale, la cosa di cui si parla, si scrive, si pensa, si tratta...

Es. Le discussioni sull’amicizia interessano molto. / Parliamo della luna.



• limitazione: indica entro quali limiti, sotto quali aspetti si deve considerare, restringere un pensiero...

Es. Lucio è alto di statura. / Secondo me, hai ragione. / Sono degni di attenzione.



• paragone: indica un confronto fra due persone, due animali, due cose, o fra due gruppi di perso­ne, animali, cose.

Es. Alessia è più alta di Elena. / Luigi ed io siamo meno veloci di voi.



• partitivo: indica un tutto di cui si considera una parte.

Es. Elena è la più piccola della squadra. / Sei il più generoso fra di noi.



• qualità: indica le doti morali o fisiche, le caratteristiche di un animale o di una cosa. Es. È una persona di bell’aspetto. / Indossa un vestito a righe.



• età: indica l’età di una persona, di un animale, di una cosa.

Es. Giacomo è un giovane sui diciannove anni. / Il mio cane ha otto anni.



• termine: indica la persona, l’animale, la cosa su cui cade indirettamente l’azione espressa dal verbo. E introdotto dalla preposizione “a”. Può essere espresso da particelle pronominali.

Es. Penso agli amici che sono in vacanza. / Ti penso ogni giorno. (Ti = a te).



• fine o scopo: indica il fine per il quale si compie l’azione espressa dal verbo, o l’uso al quale una cosa è destinata.

Es. Lo studio serve per la promozione. / Venite con le scarpe da ginnastica.



• vantaggio/svantaggio:indica la persona, l’animale, la cosa in favore o a danno della quale awiene l’azione.

Es. Pia è gentile verso i compagni. / È in flessibile contro le persone sgarbate.



• causa: indica la ragione, il motivo per cui si verifica, o non si verifica un fatto, un evento espresso dal verbo.

Es. Marcella è a casa per un’indisposizione. / Non ci vedo a causa della nebbia.



• agente: indica la persona, l’animale, la cosa personificata da cui è compiuta l’azione espressa dal verbo di forma passiva.

Es. Il nonno è accompagnato dal cane. / li brano è spiegato dall’insegnante.



• causa efficiente: indica la cosa da cui è compiuta l’azione espressa dal verbo di forma passiva.

Es. I ragazzi sono agitati dall’ansia. / È stato abbattuto da una fucilata.



• mezzo/strumento: indica la persona, l’animale, l’oggetto per mezzo dei quali si compie l’azione espressa dal verbo.

Es. Viaggia in aereo. (mezzo) / Pianto un chiodo con un martello. (strumento)



• modo: indica il modo con cui viene eseguita l’azione espressa dal verbo. Talvolta può essere trasformato in avverbio.

Es. Nuota con sicurezza. / L’equipaggio aspetta con ansia. (= ansiosamente)

• compagnia/unione: indica la persona o l’essere vivente insieme a cui si compie o si subisce l’azione espressa dal verbo. Se l’azione è compiuta insieme a una cosa si ha il comple­mento di unione.

Es. Entra in scuola con gli amici. (comp.) I Va a scuola con lo zaino. (unione)



• tempo:

• tempo determinato: precisa il momento in cui avviene una azione.



Es. Tutte le estati vado in montagna. / Studio alla sera. / Di mattina dormo.



• tempo continuato: indica per quanto tempo dura un’azione espressa dal verbo.

Es. Vado in montagna per alcuni giorni. / Sono stato lontano pochi mesi.



• altre determinazioni di tempo:

- da quanto tempo Es. Non piove da due mesi.

- quanto tempo prima o dopo Es. È arrivato dopo poco.

- tra quanto tempo Es. Ci incontreremo tra un’ora.

- in quanto tempo Es. Ogni mese vado dai nonni.

- fino a quando Es. Fino a Natale non ci vedremo.



• compi. avverbiali di tempo: tutti gli awerbi e le locuzioni avverbiali che hanno valore temporale: tardi, presto, ieri, oggi, sempre, domani, a lungo... Es. Perché sei arrivato così tardi?



• luogo:

• stato in luogo: indica il luogo reale o figurato in cui ci si trova, o avviene un’azione; dipende da verbi di quiete/stato.

Es. È comodo abitare in città. / In sogno ho rivissuto il mio passato.



• moto a luogo: indica il luogo reale o figurato verso il quale ci si muove; dipende da verbi di movimento.

Es. Vado spesso al mare. / Mi è venuta in mente un’idea favolosa.



• moto da luogo: indica il luogo reale o figurato dal quale ci si muove; dipende da verbi di movimento.

Es. La sera rientro da scuola. / Passo dalla malinconia all’allegria con facilità.



• moto per luogo: indica il luogo reale o figurato attraverso il quale ci si muove; dipende da verbi di movimento.

Es. Camminare per i boschi è salutare. / Mi passano per la testa strane idee.



• moto circoscntto: indica un movimento che awiene entro un luogo definito. Es. Gironzolo per la casa. / Passeggio nel cortile.



• complementi avverbiali di luogo: sono avverbi o locuzioni avverbiali. Es. Qui non c’è nessuno. / Là non ho trovato nessuno.



• origine/provenienza: indica in senso reale o figurato la provenienza, la discendenza, l’origine di una persona o di una cosa.

Es. Provengo da una piccola città. / La famiglia di Maélle è di origini francesi.



• allontanamento/separazione:indica in senso reale o figurato la persona, il luogo, la cosa da cui ci si separa o ci si allontana.

Es. Gisella si allontana dalla sua famiglia. / Le mie idee differiscono dalle sue.



• concessivo: indica il fatto, la circostanza nonostante la quale avviene l’azione. Es. Nonostante la buona volontà, Marcello non è apprezzato.



• esclusione/eccettuazione: indica la persona o la cosa senza la quale non può avvenire l’azione espressa dal verbo.

Es. Senza il tuo sostegno non avrei vinto. / Vanno tutti in gita, eccetto Bruno.



• misura: indica le dimensioni (lunghezza, larghezza, altezza, profondità, peso...) di qualcuno o di qualcosa.

Es. Il percorso della gara è lungo dieci chilometri. /Il pacco pesa tre chili.



• distanza: indica la distanza che intercorre tra una persona e un’altra, tra una cosa e un’altra.

Es. Il traguardo dista dal paese centinaia di metri, circa due chilometri.



• stima: indica la valutazione, la stima di una persona o di una cosa. Può essere determinata o indeterminata.

Es. Il mio orologio vale quindici euro. / Il mio orologio vale parecchio.



• prezzo: indica il prezzo di un oggetto. Può essere determinato o indeterminato.

Es. La mia stampa costa dieci euro. / Questa stampa costa parecchio.



• colpa: indica la colpa di cui una persona si è macchiata o è accusata.

Es. Spesso i ragazzi sono accusati di superficialità.



• pena: indica la pena a cui una persona è condannata o da cui è assolta.

Es. Il motociclista è stato condannato a un’ammenda.
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Serve altro?
matty96_juve
matty96_juve - Genius - 2619 Punti
Rispondi Cita Salva
no nnt altro grazie mille
Noctis Lucis Caelum
Noctis Lucis Caelum - Sapiens Sapiens - 1038 Punti
Rispondi Cita Salva
prego, mod potete chiudere :yes
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
.anonimus.

.anonimus. Tutor 43870 Punti

VIP
Registrati via email