domirado
domirado - Sapiens - 734 Punti
Rispondi Cita Salva
Raga mi potete per favore aiutare??? Nella poesi forse un mattino di Montale è presente il terrore metafisico mi potete spiegare il senso di questa definizione?? Ecco la poesia:

Forse un mattino andando in un'aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore di ubriaco.

Poi come s'uno schermo, s'accamperanno di gitto
alberi case colli per l'inganno consueto.
Ma sarà troppo tardi; ed io me n'andrò zitto
tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto. vi prego è urgente ho l'interrogazione domani help e grazie in anticipo
coltina
coltina - Genius - 11957 Punti
Rispondi Cita Salva
Il concetto di terrore metafisico non è facile da spiegare.
Il terrore metafisico in questa poesia è l'incontro con il nulla. Il concetto di nulla, è un concetto che esula dall'esperienza comune dell'uomo, è quindi metafisico. Per il poeta si tratta di una rivelazione mistica, quasi una epifania e viene definita infatti "un miracolo". Ma è un miracolo che produce terrore perchè si contappone al mondo delle cose che gli uomini conoscono così bene. Il poeta desidererebbe capire ed incontrare la Verità, il Nulla appunto, ma incontrarlo significherebbe anche ammettere che tutto il mondo così come egli lo conosce è un'apparenza, una falsità, un "inganno consueto".
Di fronte alla verità del Nulla l'uomo non potrebbe più far finta di vivere nel mondo quotidiano ("sarà troppo tardi" ) sarebbe fra quelli "che non si voltano indietro", ma desiderare una cosa non significa che quando la si incontrerà sarà tutto facile.
Il poeta inoltre pensa al peso di dover mantenere un simile segreto: lui sa qual è la verità, qual è l'apparenza inutile delle cose, sa riconoscere la loro ingannevole durevolezza, ma sa anche che non tutti gli esseri umano sono pronti a sentirselo dire e sa che è meglio che egli mantenga il segreto di una cosa troppo grande ed angosciante per essere condivisa!
Mai come in questa lirica Montale riesce a mettere in parole una delle paure più grandi dell'uomo, io credo che tu possa capire il suo punto di vista e il suo pensiero e anche percepire il senso del terrore metafisico...pensa alla tua paura più grande e ascolta l'angoscia che ti provoca: quello è il terrore metafisico!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Pinchbeck

Pinchbeck Moderatore 2690 Punti

VIP
Registrati via email