• Italiano
  • domande canto X inferno.. x dom!!

alicia
alicia - Sapiens Sapiens - 881 Punti
Rispondi Cita Salva
:hiCiao..
La mia prof mi hanno dato queste domande sul X canto dell’inferno x dom.. ma non sono convinta delle risposte, potete darmi una mano, please?

1. Riflettete sui motivi che rendono l’incontro di Dante con Farinata e con Cavalcante particolarmente coinvolgente per il poeta fiorentino.

Dante è particolarmente coinvolto dall’incontro perché la tematica trattata gli sta molto a cuore poiché è incentrata sulla città di Firenze e le sue problematiche.
Il dialogo tra Farinata e il sommo poeta verte molto più sul fattore politico che su quello personale: il primo si interessa alla situazione attuale della città toscana, il secondo invece vuole conoscere quale sarà il suo futuro e quello dei suoi concittadini.
Nel discorso con Cavalcante emerge un interesse più personale, caratterizzato dall’amore paterno che lo spinge a chiedere notizie del figlio Guido, amico e collega di Dante.

2. È stato sottolineato come Farinata, tutto immerso nel suo rovello politico, sembri non prestare attenzione al dramma umano di Cavalcante. Altri invece propongono una diversa interpretazione: proprio a causa dell’intervento di Cavalcante, che lo ha profondamente colpito, Farinata muta atteggiamento nella seconda parte del colloquio. Si discutano le due interpretazioni.

Il dialogo di Cavalcante provoca in Farinata un cambiamento nel modo di porsi e di parlare. Questo è causato non dalla riflessione sulle parole di Cavalcante, ma dalla riflessione riguardo le sue stesse parole, che riesce a realizzare quando non è lui a parlare.

3. Nella domanda di Farinata “Perché quel popolo è si cuepio incontro i miei in ciascuna sua legge?” si può vedere solo l’interesse politico dell’uomo di parte o anche una considerazione più umana, il senso degli effetti familiari, come taluni interpretano?

Nella domanda di Farinata c’è anche una considerazione più umana ed è proprio questa a spingerlo a porsi la questione: nelle sue parole infatti emerge il dispiacere che prova nel sentire come il popolo della sua patria tanto amata lo condanni come un uomo egoista tale da permettere la strage di Montaperti avvenuta nel 1260.

4. Abitualmente i personaggi che Dante incontra nell’inferno narrano la propria storia, diventando narratori di secondo grado autodiegetici. Perché questo non avviene per Farinata, con la conseguenza che in luogo della forma narrativa si ha quella drammatica, attraverso l’instaurarsi di un dialogo serrato e incalzante, e il personaggio invece di essere narratore è è attore nell’azione al pari di Dante?

Probabilmente questa scelta di rappresentare Farinata come attore della propria storia è usata da Dante al fine di sottolineare lo strazio di Farinata nello star chiuso all’inferno a causa dei suoi ideali che continua a sostenere anche dopo la morte.

Grazie 1000 :dozingoff
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

eleo

eleo Moderatore 18230 Punti

VIP
Registrati via email