LELE2000
LELE2000 - Habilis - 164 Punti
Salva
Mi dareste un commento (se vi è piaciuta o no questa poesia e il messaggio)
La bicicletta
Bicicletta
Due ruote
leggere due pensieri
rotondi
pieni di luce per capire la strada e sapere dove conduce.
Bicicletta
due ruote sottili due idee rotonde piene di vento per pensare discese per sapere la gioia e lo spavento.
Bicicletta
Due ruote leggere due parole rotonde piene di festa per parlare
col mondo e sapere quanto ne resta.
Ali Q
Ali Q - Mito - 23936 Punti
Salva
Ciao, Lele! Ho provato a scrivere un commento della tua poesia, seguendo le direttive che mi hai lasciato. Spero di aver fatto un buon lavoro.

COMMENTO E MESSAGGIO: Il titolo di questa poesia è "la bicicletta". La bicicletta è un elemento comune nella vita della maggior parte delle persone: un mezzo di locomozione veloce e leggero, che spesso richiama alla mente e alla nostra memoria allegre scampagnate o corse con gli amici all'epoca in cui eravamo ragazzi. Momenti per la maggior parte sereni e spensierati, dunque.
La bicicletta è sia un mezzo di locomozione lungo sentieri inesplorati sia un mezzo per vivere avventure, perdersi, cadere, divertirsi. Come dice l'autore stesso, la bicicletta è dunque un mezzo per conoscere "la gioia e lo spavento".
Per tutte queste ragioni il poeta si serve in questa sua poesia della bicicletta anche come metafora. La metafora della vita. Una vita che scorre lungo il suo sentiero, proprio come le ruote di una bicicletta sulla strada.
In particolar modo, infatti, sono le ruote della bicicletta a diventare le protagoniste della poesia: questi due grandi cerchi che girano e girano, proprio come "girano" e passano anche gli anni, come "girano" pensieri, idee, speranze per il futuro. Come gira il mondo.
I pensieri, dunque, girano, scorre il tempo, e la vita prende il suo sentiero e vive le sue avventure, un po' di gioia e un po' di dolore.
E mentre il tempo passa, come passa la bicicletta lungo la via, osserviamo il mondo che ci circonda, parliamo con chi ci sta vicino, e ci chiediamo, noi che andiamo tranquilli sulla nostra bella "bicicletta", quanto ancora del mondo che conosciamo e abbiamo conosciuto sia rimasto intatto o sopravviverà.

OPINIONE PERSONALE: Mi è piaciuta molto questa poesia, sia nell forma sia nel suo significato. Il linguaggio è infatti semplice e stringato, e risulta perciò fresco ed immediato.
Il fatto di aver adottato la "rima baciata", poi, le conferisce un ritmo bellissimo, come fosse una filastrocca, ed evocando perciò maggiormente ricordi di giovinezza e spensieratezza.
Nel contenuto, invece, colpisce per bell'uso della bicicletta come metafora sulla vita e sul mondo. Malgrado la sua iniziale parvenza di leggerezza, infatti, giungendo alla fine ci si accorge che questa poesia contiene invece una dose non indifferente di saggezza e profondità.

Spero di essere stata all'altezza della situazione, Lele! Ho fatto del mio meglio. Spero non ci siano errori. Ciao!
crittylove
crittylove - Habilis - 194 Punti
Salva
è una poesia bellissima... da 1 a 10 gli do 10...

CIAO :D

Aggiunto 1 secondo più tardi:

è una poesia bellissima... da 1 a 10 gli do 10...

CIAO :D
DanyInter1908
DanyInter1908 - Habilis - 158 Punti
Salva
Allora, se guardiamo il significato posso solo dirti che è stupenda.
Se invece guardiamo il lato formale è stata scritta senza andare a capo quando serve ad esempio ai vv.2-3
coltina
coltina - Genius - 11957 Punti
Salva
che bella!
La poesia è dedicata alla bicicletta e alle sue ruote. La bici non è solo un mezzo di trasporto in questa poesia, am un modo di vivere, di pensare e di guardare il mondo. Per l'autore andare in bici vuol dire seguire, pedalando, i propri pensieri, vedere il mondo circostante con sguardo diverso e capire la "strada" che ci attende. Ovviamente non si tratta solo della strada che si percorre su due ruote, am quella che si affronta nella vita di tutti i giorni, paragonata a un viaggio, probabilmente con discese ( periodi facili) e salite (periodi complicati).
La bici è anche un'avventura, un modo per mettere alla prova i propri sentimenti, sperimentarli attraverso le discese ripide e veloci che capitano, che spaventano ma danno adrenalina. e poi è un modo per girare il mondo, sapere cosa ci circonda, perchè, a differenza dell'auto o di altri mezzi, ti mette in mezzo alla gente, a diretto contatto col vento e con la natura, con le persone che incroci.
Ovviamente chi ha scritto il testo deve essere un grande appassionato di questo mezzo di trasporto, non solo una more "tecnico", ma anche un modo di vivere, di vedere il mondo e di voler affrontare la vita.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Corra96

Corra96 Moderatore 3217 Punti

VIP
Registrati via email