alpicozie
alpicozie - Sapiens - 312 Punti
Rispondi Cita Salva
per domani devo fare la prosa di questa poesia VIENE ADAGIO LA SERA , CAMMINANDO
e siccome io di poesia non capisco niente chiedo aiuto a voi!!!
sperando che qualche mente colta mi possa aiutare :D



viene adagio la sera,camminando
tra gli alberi lontani nella neve
e silenziosa preme le sue guange fredde alle finestre,per spiare.

E nelle case cresce il buio.
I vecchi sulle sedie pensano,
le madri sono come regine,
i bambini lasciano da parte i giochi
e le ragazze non filano piu'.
La sera fuori tende l'orecchio
nella casa,e dentro ascoltano
il silenzio della sera.

grasssssssie
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
viene adagio la sera,camminando
scende piano la sera partendo dagli alberi
tra gli alberi lontani nella neve
lontani immersi nella neve
e silenziosa preme le sue guange fredde alle finestre,per spiare.
e silenziosa la sera preme le sue fredde guance alle finestre, per guardare senza essere vita
E nelle case cresce il buio.
e nelle case aumenta il buio
I vecchi sulle sedie pensano,
gli anziani sono pensosi e stanno seduti
le madri sono come regine,
le madri sono come delle regine
i bambini lasciano da parte i giochi
i bambini smettono di giocare
e le ragazze non filano piu'.
e le ragazze smettono di filare
La sera fuori tende l'orecchio
la sera fuori ascolta cosa accade nella
nella casa,e dentro ascoltano
casa e dentro casa ascoltano il silenzio
il silenzio della sera.
la sera
alpicozie
alpicozie - Sapiens - 312 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mi aiuti sempre te !!!!!!!


se non ti disturbo troppo mi puoi dire anche quali aspetti della sera il testo pone in evidenza e

l'antitesi dentro/fuori e' facilmente rilevabile nel testo.nella prima strofa domina il fuiori (quali espressioni lo rappresentano?)ma le finestre alludono al dentro.nella seconda strofa il dentro trova la sua raffigurazione(in quali termini?).nella chiusa della seconda strofa,poi,l'opposizione dentro/fuori viene esplicitamente dichiarata :come? nello stesso tempo,pero',si realizza un incontro tra il dentro e il fuori :con quale citazione dal testo giustificheresti questa affermazione?



scusami ma in questa materia sono negato...nelle altre materie se non riesco mi impegno ...ma in questa non riesco nemmeno se mi impegno :-(
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
viene adagio la sera,camminando
tra gli alberi lontani nella neve
e silenziosa preme le sue guange fredde alle finestre,per spiare.
E nelle case cresce il buio.

I vecchi sulle sedie pensano,
le madri sono come regine,
i bambini lasciano da parte i giochi
e le ragazze non filano piu'.
La sera fuori tende l'orecchio
nella casa,e dentro ascoltano

il silenzio della sera.

ho sottolineato le parti in cui si sente orte l'antitesi abbiamo una sera che cammina si diffonde e vuole spiare quello che succede nella casa mentre la sera si allarga si dipana, cammina..nella casa nell'interno le persone si fermano: lasciano i giochi nn filano più....

All'interno della casa nella seconda strofe c'è un atteggiamento di ascolto ci si ferma per ascoltare il silenzio della sera

la separazione quando la sera che è fuori preme le guance fredde sulla finestra qui si vede netta la distinzione dentro e fuori; l'incontro credo sia nel silenzio che si crea in casa tutti si smettono le loro attività per ascoltare il silenzio della sera
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Marcello G.

Marcello G. Blogger 2221 Punti

VIP
Registrati via email