• Italiano
  • Aiuto,mi serverebbe la vostra opinione se avevo scritto bene questo tema e se va bene ,?Grazie

    closed post best answer
maxim17
maxim17 - Erectus - 58 Punti
Salva
In un mondo che predica l'uguaglianza tra tutti gli uomini,purtroppo aleggia ancora il fantasma della discriminazione.. La discriminazione, è causata dal pregiudizio,di una risposta, positiva o negativa, nei confronti di una persona qualora che appartenga ad una determinata categoria di persone,ma un uomo non può essere discriminato da un suo simile,perchè entrambi appartengono al genere umano.Gli esseri umani possono differire per il colore della pelle, il colore degli occhi, la forma del cranio, delle labbra, il tipo di capigliatura. Nel mondo di oggi c'è ancora una gerarchia naturale tra le razze e che questo giustifichi il dominio e lo sfruttamento da parte delle razze superiori su quelle considerate inferiori.Sappiamo tutti bene che la razza umana cioè quella nera a subito discriminazioni da parte dei quelli bianchi, e purtroppo ancora oggi ci sono casi di discriminazione,che spesso generano il razzismo nei loro confronti.Nei giorni di oggi si sente quasi sempre che gli uomini di colore vengono picchiati,e a volte anche uccisi Ma la diversitа secondo me puo non essere solo fisica,ma anche spirituale,morale,nelle tradizioni,nella cultura,in una sola parola etnia.L'intolleranza e anche una forma di educazione da parte dei genitori o dalle generazioni vecchie che si strasmette ai propri figli ,cioè se i genitori avevano paura e non consideravano come esseri umani,quelli diveri per colore ,religione,anche i figli delle queste famiglie avranno la stessa mentalità.Per sfortuna ho dovuto anch'io di attraversare un periodo buio,perche quando sono arrivato qui in Italia,e ho cominciato ad andare a scuola all'inizio mi prendevano in giro perche non sapevo parlare,ero di un'altra nazionalità nella mia classe era anche una ragazza nazista e sempre mi diceva perche non ritorni con la tua famiglia nel tuo paese,diceva anche che tutti gli stranieri vengono qui per togliere il lavoro degli italiani,vengono per rubare e cosi via.Quando senti che c'è qualcuno che ti dicrimina in quel caso ti senti molto male.Ma voglio dire anche se io sono straniero e parlo un'altra lingua ,ho altre tradizioni ,altra religione,sono una persono viva e ho dei diritti e obblighi ho una testa,2 gambe,2 mani non vedo niente di diverso,per fortuna sono di colore bianco.Non tengo giusto che gli insegnati di una scuola siano nazisti o avere odio contro stranieri,mi è capitato anche di incontrare una professoressa non nazista ma che odia secondo me gli stranieri tutte le volte qunado chiedevo qualcosa mi diceva,parliamo dopo, non ho tempo di dirti perche comunque non capisci ,e poi alla fine di andare e parlare di me con i suoi ,colleghi di lavoro,e in più, inventare delle cose che non sono vere. Le persono di questo genere si puo dire davvero che sono intolleranti .Non voglio dire che il popolo italiano e cattivo o intollerante ma avvolte capita delle persone che ti possono fare molto male in poco tempo anche con le parole.è ovvio che se una persono viene in un paese straniero deve rispettare le regole,essere educato,ma sempre c'è qualcuno che fa rappresentare un paese in modo sbagliato , e alla fine non viene discriminato individuo ma tutto il paese,per sempio gli zingari,quelli di colore che tutti gli considerano delle bestie.Ma grazie a dio e con passare di tempo sono riuscito a capire che sono molte brave persone anche in un paese straniero.Io mi trovo bene con gli italiani anche se ci sono quelli che pensano di essere superiori ,però cerco di essere amico con tutti,ho molti amici di colore e vorrei dire che sono delle persono con un grande cuore.Le persone non devono essere discriminate o discutate come sono fisicamente ma dall'intelligenza di ognuno di noi.
anny=)
anny=) - Moderatore - 30560 Punti
Salva
Ho corretto un pò la punteggiatura anche se non la vedi scritta in " rosso". Ho aggiustato un pò alcuni concetti. Per il resto mi sembra un buon tema :)


In un mondo che predica l'uguaglianza tra tutti gli uomini,purtroppo aleggia ancora il fantasma della discriminazione.
La discriminazione è causata dal pregiudizio di una risposta, positiva o negativa, nei confronti di una persona qualora essa appartenga ad una determinata categoria di persone; un uomo però non può essere discriminato da un suo simile perchè entrambi appartengono al genere umano.
Gli esseri umani possono differire per il colore della pelle, per il colore degli occhi, perla forma del cranio, delle labbra, peril tipo di capigliatura.
Nel mondo di oggi, purtroppo, esiste ancora una gerarchia naturale tra le razze , la quale giustificha il dominio e lo sfruttamento da parte delle razze superiori su quelle considerate inferiori.
Sappiamo tutti bene che la razza umana, in particolare quella nera, ha subito per anni discriminazioni da parte dei quelli bianchi, e purtroppo ancora oggi ci sono casi di discriminazione che spesso generano il razzismo nei loro confronti.
Ogni giorno si sente dire,quasi sempre, che gli uomini di colore vengono picchiati e a volte anche uccisi.
Ma la diversità secondo me può non essere solo fisica,ma anche spirituale, morale, nelle tradizioni, nella cultura,in una sola parola "etnia".
L'intolleranza è una forma di educazione che si tramanda da genitori e figli: se , per esempio, i genitori hanno paura e non considerano come esseri umani quelli diversi per colore e religione,anche i figli, a loro volta, avranno la stessa mentalità.
Purtroppo anch'io ho attraversato un periodo buio a causa di questa "discriminazione": quando sono arrivato qui in Italia ed ho cominciato ad andare a scuola all'inizio mi prendevano in giro perchè non sapevo parlare, ero di un'altra nazionalità. Nella mia classe c'era anche una ragazza nazista e sempre mi diceva "perchè non ritorni con la tua famiglia nel tuo paese?";diceva anche che tutti gli stranieri vengono qui per togliere il lavoro agli italiani,vengono per rubare e cosi via.
E'stato duro sentirti dire queste cose da una coetanea.Purtroppo,quando ti accorgi che c'è qualcuno che ti discrimina in quel caso ti senti molto male.
Ma voglio dire anche, se sono straniero e parlo un'altra lingua ,ho altre tradizioni ,altra religione,sono una persona come tutti gli altri: ho gli stessi diritti e gli stessi obblighi, ho una testa,2 gambe,2 mani e in tutto ciò non vedo niente di diverso.
Per fortuna sono di colore bianco. Penso che non sia giusto che gli insegnanti di una scuola siano razzisti o avere odio contro stranieri.
Mi è capitato anche di incontrare una professoressa non nazista ma "razzista"che odia gli stranieri. Tutte le volte quando le chiedevo qualcosa mi diceva:"parliamo dopo, non ho tempo perchè comunque non capisci"; non solo, andava e parlava di me con i suoi colleghi di lavoro,naturlamente inventava delle cose che non erano vere.
Le persone di questo genere si possono definire intolleranti .Non voglio dire che il popolo italiano sia cattivo o intollerante ma a volte ti trovi davanti delle persone che ti possono fare molto male perchè ti feriscono nell'animo con le parole cattive che dicono.E' ovvio che una persona che viene in un paese straniero deve rispettare le regole,essere educato; purtroppo non tutti sono rispettosi perchè c'è sempre qualcuno che si comporta nel modo sbagliato e, alla fine, viene compromesso e discriminato tutta la categoria; per esempio gli zingari, quelli di colore che tutti gli considerano delle bestie.
Ma, grazie a Dio e con passare di tempo, sono riuscito a capire che esistono anche tante brave persone anche in un paese a me straniero..
Io mi trovo bene con gli italiani anche se ci sono quelli che pensano di essere superiori ,però cerco di essere amico con tutti.Ho molti amici di colore e vorrei dire che sono delle persone con un grande cuore.
Le persone non devono essere discriminate o additate per l'aspetto fisico piuttosto per l'intelligenza che ognuno di noi possiede.

ciao :hi

Aggiunto 5 minuti più tardi:

Mentre correggevo il tema non mi sono accorta dell'aiuto che hai ricevuto. Comunque sia, leggi il tema e valuta se ti piace o meno ;)
demebi
demebi - Sapiens - 686 Punti
Salva
- La discriminazione, è causata (non si dividono sogg. e verbo)
- quella nera a subito discriminazioni (ha subito)
- da parte dei quelli bianchi (ti riferivi alle razze e non agli uomini quindi dovresti usare il femminile)
- Nei giorni di oggi (oggi)si sente quasi sempre (spesso) che gli uomini di colore vengono picchiati,e a volte anche uccisi ( secondo me andrebbero meglio )
- L'intolleranza è una forma di educazione trasmessa dai genitori e dalle generazioni passate. (secondo me andrebbe meglio così)
- perche (ricorda l'accento)
- nella mia classe (c') era anche una ragazza nazista (razzista non nazista).
- mi diceva sempre di ritornare nel mio paese d'origine , che tutti gli stranieri vengono qui per togliere il lavoro agli italiani
- Ma voglio dire anche se io sono straniero, parlo un'altra lingua ,ho altre tradizioni , un'altra religione,sono una persona viva e ho dei diritti e dei doveri ,ho una testa,2 gambe,2 mani non vedo niente di diverso (io eliminerei il pezzo: per fortuna sono di colore bianco.)
- Non tengo (ritengo) giusto
- .Non voglio dire che il popolo italiano e (è) cattivo
- intollerante ( , )ma avvolte (a volte) capita che delle persone possano ferirti, anche con le parole
- discriminato (l') individuo
-Ma grazie a dio e con il passare di tempo sono riuscito a capire che sono delle brave persone, in un paese straniero.Io mi trovo bene con gli italiani anche se ci sono quelli che pensano di essere superiori ,però cerco di essere amico di tutti,ho molti amici di colore e vorrei dire che sono delle persone con un grande cuore.Le persone non devono essere discriminate o giudicate per come sono fisicamente ma dall'intelligenza e dai buoni sentimenti.

Non sono molto brava a correggere, perciò ti consiglio di scrivere la versione corretta e rileggerlo più volte.
Spero di esserti stata utile ;)
maxim17
maxim17 - Erectus - 58 Punti
Salva
Grazie mille demebi sei stata molto brava ti ringrazio un'altra volta.
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 43870 Punti
Salva
Ti consiglio di togliere la frase "per fortuna sono bianco " perché già quella è una forma di discriminazione. Per il resto ci sono degli errori grammaticali però è comprensibile,in compenso è un buon elaborato. Io avrei parlato un po' di più delle tipologie di discriminazioni a cui vengono in contro,inoltre avrei scritto che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio,e che a mio parere gli stranieri nella maggior parte dei casi sono anche costretti ad abbandonare le loro terre per motivi di scontri,guerre ecc.. e si rifugiano così in un paese a loro nuovo,quindi vanno accolti nei migliore dei modi,avrei anche aggiunto che nessuno ruba il lavoro agli altri,ma c'è chi si accontenta e chi invece pretende di avere tutto senza fare nulla.
Ciao Laura!

PS: Anche io,tutt'ora mi sento dire ma guarda quella è una straniera ecc.. ma non mi fa ne caldo ne freddo la cosa,non ci rimango più neanche male perché sono solo degli immaturi e poco intelligenti chi dice ciò.

Questa risposta è stata cambiata da laura bella (17-10-13 18:54, 3 anni 1 mese 23 giorni )
maxim17
maxim17 - Erectus - 58 Punti
Salva
anny =) ti ringrazio moltissimo per l'impegno che hai messo per me.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Andyb3105

Andyb3105 Blogger 925 Punti

VIP
Registrati via email