hamlah
hamlah - Sapiens - 478 Punti
Salva
Cosa si deve sapere di programmazione? Cos'è e come si fa il diagramma di flusso e la pseudocodifica ? Come si fa un programma con Dev C++?

Ringrazio tutti gli intenditori di questa materia che mi rispondono!!!
Max 2433/BO
Max 2433/BO - Genius - 15502 Punti
Salva
Per una risposta approfondita ai tuoi quesiti, hamlah, sono stati scritti interi libri di testo, per cui in questa sede mi limiterò a fornirti alcuni concetti base su quello che chiedi :)

Innanzi tutto ti invito a leggere la pagina wiki sulla programmazione che ti fornisce, appunto, i concetti base della programmazione:

Wikipedia - Programmazione informatica

Già in questa semplice pagina ti puoi rendere conto di quanti aspetti coinvolga la programmazione, sia per tipologia (che tipo di programma devo sviluppare) sia per dispositivo su cui deve funzionare (PC, dispositivi "mobile", Controllori industriali - PLC, sistemi "embedded" ad esempio le centraline elettroniche delle autovetture,...) sia per la tipologia di linguaggio che vorrò impiegare, alcuni, per altro, legati specificatamente al tipo di dispositivo su cui tale programma dovrà funzionare (tipico esempio sono i controllori industriali e i sistemi "embedded" ).

Quindi, cosa si deve sapere di programmazione?

Innanzi tutto, a prescindere da quale linguaggio si vuole utilizzare e da dove questo programma dovrà funzionare, si deve essere in grado di individuare ed inquadrare la funzione che si vuole far svolgere al nostro programma (oppure il problema che il programma mi deve risolvere) e si deve essere in grado di ridurre questa funzione/problema in funzioni elementari da implementare con il linguaggio di programmazione scelto.

Mi spiego con un esempio:

supponiamo che tu voglia far risolvere al computer le equazioni di II°.

Ora, data l'equazione

[math] ax^2+bx+c=0 [/math]

le soluzioni sono possibili se

[math] \Delta = b^2-4ac \ge 0 [/math]

e valgono

per
[math] \Delta > 0 [/math]

[math] x_{1,2}=\frac {-b \pm \sqrt {\Delta}}{2a} [/math]

per
[math] \Delta = 0 [/math]

[math] x_{1,2}= \frac {-b}{2a} [/math]

le soluzioni sono impossibili (nel campo reale) se

[math] \Delta = b^2-4ac < 0 [/math]

Quindi, in questo caso, la funzione del programma sarà: data un'equazione di II° grado in forma canonica trovare le possibili soluzioni.

Iniziamo a vedere di "spezzettare" il problema per impostare il programma.

1) Innanzi tutto dovremo inserire i dati relativi ai termini "a", "b", "c" quindi dovremo scrivere un sottoprogramma (o routine) che permetta all'utente di inserire i tre parametri richiesti.

2) Visto che il programma deve elaborare numeri, dovremo controllare che i parametri inseriti siano numeri e che questi rientrino nei limiti previsti dalla capacità di elaborazione del dispositivo (numeri troppo grandi generano errori e blocchi del programma).

3) Dovremo controllare che per il termine "a" non sia uguale a 0 perchè non si tratterebbe di una equazione di II° (e perchè, altrimenti, nel calcolo dei valori di x, andremo a fare una divisione per 0)

4) Fatti tutti questi controlli potremo procedere nell'elaborazione, altrimenti, se anche uno solo dovesse risultare positivo (cioè essere un errore) dovremo richiedere il reinserimento del dato risultato errato.

5) A questo punto possiamo scrivere la routine per il calcolo di delta e, successivamente la routine per il suo controllo.

6) Se delta sarà maggiore di 0 calcoleremo i valori delle due x e concluderemo il programma

7) Se delta è uguale a 0, indicheremo che le x sono coincidenti e le calcoleremo concludendo il programma

8 ) Se delta è minore di 0 indicheremo che i valori di x non sono nel campo reale e concluderemo il programma.

Quindi, come puoi vedere, ciò che per noi risulterebbe un banale problema, per farlo interpretare ed eseguire ad una macchina è necessario l'esecuzione di molteplici passaggi (che, comunque, ti ho semplificato).

Poi la seconda e ovvia cosa se si deve sapere di programmazione è, per l'appunto, la "grammatica" del linguaggio di programmazione scelto e cioè tutte le regole e le funzioni specifiche di ogni singolo linguaggio che ci permettono, appunto, di trasformare il nostro problema in un programma.

La metodologia con cui poi si esegue la programmazione, se ti può interessare, si definisce "paradigma di programmazione" in pratica un insieme di regole che il programmatore segue nella stesura dei propri programmi.

Negli anni si sono susseguiti diversi "paradigmi di programmazione", se ne vuoi vedere una carrellata guarda questa pagina wiki e i suoi link:

Wikipedia - Paradigma di programmazione

I diagrammi di flusso e la pseudocodifica sono due metodi per rappresentare in maniera semplice e schematica la suddivisione dei compiti che dovrà eseguire il nostro programma (in pratica l'esempio di suddivisione che ti ho scritto sopra) prima di scegliere il linguaggio e quindi passare alla vera e propria stesura del programma.

Di seguito puoi vedere esempi di diagrammi di flusso e pseudocodifica:

Diagramma di flusso e pseudocodifica

Per sapere come si fa un programma in dev c++ dovrai procurarti un bel libro che tratti lo sviluppo di un programma in c++ oppure affidarti ad eventuali risorse di rete perchè approfondire gli aspetti di programmazione di un intero linguaggio nella risposta di un post è praticamente impossibile...

... al massimo, se vuoi iniziare a dare una prima occhiata al linguaggio prova a guardare questo documento:

C++

... ecco qua, spero nella necessaria concisione sull'argomento, di essere stato sufficientemente esaustivo.

:hi

Massimiliano
hamlah
hamlah - Sapiens - 478 Punti
Salva
Grazie mille!!! :)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email