• Greco
  • vi va di aiutarmi..ho trovato la traduzione in francese..

    closed post
_tata_
_tata_ - Erectus - 114 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi..vi va di darmi una mano..ho trovato il testo della versione che mi serve..ma aimè la traduzione in italiano non la trovo..AIUTATEMII!!sto diventando matta..vi allego il testo..grazie a tutti

Hannibalis interim miles ignibus ante tentoria factis oleoque per manipulos, ut mollirent artus, misso et cibo per otium capto, ubi transgressos flumen hostes nuntiatum est, alacer animis corporibusque arma capit atque in aciem procedit. Baliares locat ante signa leuem armaturam, octo ferme milia hominum, dein grauiorem armis peditem; in cornibus circumfudit decem milia equitum et ab cornibus in utramque partem diuersos elephantos statuit. Consul effuse sequentes equites, cum ab resistentibus subito Numidis incauti exciperentur, signo receptui dato reuocatos circumdedit peditibus.

QUESTA è LA VERSIONE SUCCESSIVA,SEMPRE DELLO STESSO ARGOMENTO,MA AIMè ANCHE QUESTA L'HO TROVATA TRADOTTA SOLAMENTE IN FRANCESE

Proelium a Baliaribus ortum est; quibus cum maiore robore legiones obsisterent, diducta propere in cornua leuis armatura est, quae res effecit ut equitatus Romanus extemplo urgeretur. Nam cum uix iam per se resisterent decem milibus equitum quattuor milia et fessi integris plerisque, obruti sunt insuper uelut nube iaculorum a Baliaribus coniecta. Ad hoc elephanti eminentes ab extremis cornibus, equis maxime non uisu modo sed odore insolito territis, fugam late faciebant. Pedestris pugna par animis magis quam uiribus erat, quas recentes Poenus paulo ante curatis corporibus in proelium attulerat; contra ieiuna fessaque corpora Romanis et rigentia gelu torpebant.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Eccola:

Hannibalis interim miles ignibus ante tentoria factis oleoque per manipulos, ut mollirent artus, misso et cibo per otium capto, ubi transgressos flumen hostes nuntiatum est, alacer animis corporibusque arma capit atque in aciem procedit. Baliares locat ante signa [ac] levem armaturam, octo ferme milia hominum, dein graviorem armis peditem, quod virium, quod roboris erat; in cornibus circumfudit decem milia equitum et ab cornibus in utramque partem diversos elephantos statuit. Consul effuse sequentes equites, cum ab resistentibus subito Numidis incauti exciperentur, signo receptui dato revocatos circumdedit peditibus. Duodeviginti milia Romani erant, socium nominis Latini viginti, auxilia praeterea Cenomanorum; ea sola in fide manserat Gallica gens. Iis copiis concursum est. Proelium a Baliaribus ortum est; quibus cum maiore robore legiones obsisterent, diducta propere in cornua levis armatura est, quae res effecit ut equitatus Romanus extemplo urgeretur. Nam cum vix iam per se resisterent decem milibus equitum quattuor milia et fessi integris plerisque, obruti sunt insuper velut nube iaculorum a Baliaribus coniecta. Ad hoc elephanti eminentes ab extremis cornibus, equis maxime non visu modo sed odore insolito territis, fugam late faciebant. Pedestris pugna par animis magis quam viribus erat, quas recentes Poenus paulo ante curatis corporibus in proelium attulerat; contra ieiuna fessaque corpora Romanis et rigentia gelu torpebant.

L'esercito di Annibale intanto, accesi fuochi dinanzi alle tende, e distribuito tra i manipoli olio per ammorbidire le membra, e preso tranquillamente il rancio, appena fu annunziato che i nemici avevano passato il fiume, corse, alacre di spirito come il corpo, alle armi; e si fece innanzi in ordine di battaglia. Annibale dispose sul fronte i Balearici e gli armati alla leggera, circa ottomila uomini, poi tutte le sue forze di fanteria pesante; distese alle ali diecimila cavalieri, e fra le ali e il grosso collocò di qua e di là gli elefanti. Il console, poiché i suoi cavalieri lanciati in disordine all'inseguimento dei Numidi erano stati improvvisamente affrontati da costoro che si erano d'un tratto rivoltati, diede il segnale di ritirata e li dispose ai lati della fanteria. Diciottomila erano i Romani, ventimila gli alleati latini, e v'erano poi gli ausiliari dei Cenomani, la sola gente gallica rimasta fedele. Con queste forze si entrò in battaglia. Lo scontro avvenne dapprima coi Balearici; e poiché a questi resistevano con inatteso vigore le legioni, prontamente furono spostate sui fianchi le truppe leggere; d'onde avvenne che si trovò d'un tratto oppressa la cavalleria romana. Se infatti già resistevano a stento quattromila cavalieri a diecimila, stanchi quelli, e questi invece quasi tutti freschi di forze, quelli furono per di più subissati da una nuvola di dardi avventati dai Balearici. E inoltre gli elefanti, avanzando fuor dalle ali, atterrivano non solo col loro aspetto ma anche col loro odore i cavalli, e producevano una vasta fuga. Quanto al combattimento pedestre, esso era pari più per il coraggio che per le forze, ché il Cartaginese ne aveva gettate nella battaglia molte fresche, coi corpi poco prima ben curati; le membra dei Romani invece, digiune e stanche, erano anche intorpidite dal gelo.
_tata_
_tata_ - Erectus - 114 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie infinite...saranno ore che la cerco..
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
Si poteva pure tradurre dal francese, ma tanto meglio così ;) Bene allora chiudo :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email