dadi89
dadi89 - Sapiens - 710 Punti
Rispondi Cita Salva
:blush :blush cacchio la parte di versione che devi tradure in internet nn c'è mai.... caspiterina!!! devo tradurre il 10 del libro secondo di cicerone del de re publica.. ma nn c'è ..................
uffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffy :blush :blush
sbardy
sbardy - Admin - 22763 Punti
Rispondi Cita Salva
ora devo uscire connettiti stasera la dovrei rimediare
dadi89
dadi89 - Sapiens - 710 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille!!!!! xke nn riesco proprio a farla!!!! grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ci sentiamo stase!
sbardy
sbardy - Admin - 22763 Punti
Rispondi Cita Salva
LIBRO II, X

Avendo regnato Romolo per trentasett'anni e avendo posto questi due ottimi fondamenti allo Stato, gli

auspicii e il Senato, scomparve durante un'improvvisa eclissi di sole e lo si considerò assurto alla divinità.

Nessuno mai dei mortali poté essere onorato da una simile leggenda senza un alto splendore di virtù. Ma

quel ch'é più ammirevole in Romolo é che, mentre tutti gli altri che si vollero assurti alla divinità vissero in

tempi assai meno colti, quando cioé una simile leggenda trovava nell'ignoranza comune un ben facile

fondamento, Romolo, vissuto a seicent'anni appena da noi, si trovò in un'età in cui le lettere e la scienza

avevano già un grande sviluppo e s'eran già dileguati da gran tempo dalla vita umana tutti gli antichi

pregiudizi. Se si confrontano infatti gli annali dei Greci, si trova che Roma fu fondata nel secondo anno della settima olimpiade e che, all'età di Romolo, la Grecia era già piena di poeti e di musicisti e ben poco disposta

a credere a favole se non trattandosi di pie tradizioni antichissime. La prima olimpiade s'ebbe cent'otto anni

dopo che Licurgo ebbe dato le sue leggi, benché alcuni, tratti in inganno dal nome, credano le olimpiadi

fondate dallo stesso Licurgo. Ma Omero é considerato anteriore per lo meno di trent'anni all'età di Licurgo, e

da questo si può ben capire come Omero sia vissuto moltissimi anni prima di Romolo. É chiaro dunque che

ai tempi di Romolo alla gente colta, data la diffusione degli studi, rimaneva ben poca possibilità d'inventare

qualcosa di nuovo. L'antichità aveva accettato favole d'invenzione perfino grossolana, ma quell'età invece,

già illuminata e pronta a ridere delle cose inverosimili, non poteva lasciarsi ingannare ...

... nepote di lui, come vollero alcuni, da parte della figlia. Ma, nell'anno stesso in cui egli morì, cioè

nell'olimpiade cìnquantasettesima, nacque Simonide e da questo ancor più facilmente si comprende come si

sia creduto all'immortalità di Romolo in un tempo in cui la vita umana era già ben provveduta e si sapeva

vivere e l'uomo conosceva già bene se stesso. Ma, incontestabilmente, Romolo dovette essere uomo di tale

genialità, di tale coraggio che i Romani credettero a Proculo Iulio, rude campagnolo, quando egli raccontò

loro una cosa che da molti secoli già sarebbe parsa loro inverosimile per qualsiasi altro mortale. Costui, per

istigazione dei Padri e forse perché essi volevano allontanare da se ogni sospetto dell'uccisione di Romolo, si

dice che raccontasse nell'assemblea popolare che Romolo gli era apparso su quel colle che si chiama ora

Quirinale; che lo aveva incaricato di chiedere al popolo che gli s'innalzasse un tempio su quel colle poiché

egli era divenuto un Dio e si chiamava Quirino.
dadi89
dadi89 - Sapiens - 710 Punti
Rispondi Cita Salva
nn è questo..
inizia con qui potuit igitur divinius et utilitates...
dadi89
dadi89 - Sapiens - 710 Punti
Rispondi Cita Salva
Qui potuit igitur divinius et utilitates conplecti maritimas Romulus et vitia vitare, quam quod urbem perennis amnis et aequabilis et in mare late influentis posuit in ripa? quo posset urbs et accipere a mari quo egeret, et reddere quo redundaret, eodemque ut flumine res ad victum cultumque maxime necessarias non solum mari absorberet, sed etiam invectas acciperet ex terra, ut mihi iam tum divinasse ille videatur hanc urbem sedem aliquando et domum summo esse imperio praebituram; nam hanc rerum tantam potentiam non ferme facilius alia ulla in parte Italiae posita urbs tenere potuisset.
sbardy
sbardy - Admin - 22763 Punti
Rispondi Cita Salva
E avrebbe forse Romolo potuto più divinamente assicurassi i vantaggi della città marittima ed

evitarne, nello stesso tempo, le debolezze, di quel che fece quando pose la città sulla riva d'un fiume perenne

e senza cascate e versantesi nel mare con una larga foce? E questo fece perché la città potesse ricevere 'dal

mare tutto quel che le bisognasse e rendere al mare tutto il sovrabbondante; e in modo che il fiume non solo

servisse per l'importazione delle cose necessarie alla vita e alla civiltà dal mare, ma ricevesse anche le cose

trasportate per terra. Tanto é perfetta la cosa che io oso perfino credere che Romolo prevedesse già che

questa città sarebbe stata un giorno la sede e il centro d'un immenso impero. Né nessun'altra parte d'Italia

una città avrebbe potuto assurgere a tanta potenza.

VI

E a chi mai, per quanto superficiale, possono essere sfuggite e rimanere ignote le difese naturali della

città stessa? Per la avvedutezza tanto di Romolo quanto degli altri re. la cinta delle 'mura, congiungendo da

ogni parte alture impervie, fu tale che l'unico passaggio che s'apriva, fra 1'Esquilino e il Quirinale, fosse

sbarrato da un'enorme muraglia cinta da un vasto fossato, e che la nostra rocca, circondata da precipizi e

quasi minacciosa per le sue rocce tagliate a picco, potesse rimanere incolume e intatta anche in un così

orribile frangente come l'invasione gallica. E il luogo scelto abbondava anche di sorgenti ed era salubre in una regione malsana. Ci sono infatti colli che facilitano il ricambio dell'aria e, nello stesso tempo, recano

l'ombra alle valli.
dadi89
dadi89 - Sapiens - 710 Punti
Rispondi Cita Salva
e che pezzo sarebbe qll che serve a me???
dadi89
dadi89 - Sapiens - 710 Punti
Rispondi Cita Salva
o capito!!! grazie.. ma da dove lai presa?
maddalena
maddalena - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
versione di greco di strabone
Pillaus
Pillaus - Genius - 7338 Punti
Rispondi Cita Salva
? :con
Classika
Classika - Genius - 7012 Punti
Rispondi Cita Salva
avete per caso la versione di Esopo
il leone innamorato???
grazie in anticipo
Ciliegina
Ciliegina - Erectus - 100 Punti
Rispondi Cita Salva
X Classika

sikura ke il titolo sia quello? cm inizia la versione ?
SnuSniuk
SnuSniuk - Genius - 8075 Punti
Rispondi Cita Salva
Classica...Esopo è facile da tradurre!comprati le favole il libro ocsta 5 euro la versione economica
Ciliegina
Ciliegina - Erectus - 100 Punti
Rispondi Cita Salva
Infatti... se conosci la favola poi riesci benissimo a tradurre

Pagine: 12

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email