Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

  • Greco
  • VERSIONE DI LATINO ulisse e polifemo

    closed post
Saretta1995
Saretta1995 - Ominide - 2 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
ULISSE E POLIFEMO
Ulixes, callidus vi Graecus insulaeque Itacae rex, diu Iunonis voluntate mare peragravit, antequam perveniret domum. Olim Ulixes cum sociis ad Siciliam devenit et Cyclopum insulam appulit. Cyclopes, genus ferum et agreste, unum oculum media fronte habebant et in speluncis iuxta mare vivebant. Ingenti corporis vi praediti, pastorum vitam ducebant; piscibus vel ovium carne aut caseo famem exstinguebant, aqua et lacte sitim. Ulixes cum paucis sociis in speluncam Polyphemi, Neptuni filii, iniit et Cyclops, hospitalitatis immemor, miseros homines in antro clausit: nonnulli etiam a fero monstro vorati sunt, quia Polyphemus omnia deorum hominumque iura contemnebat. Tum Ulixes Cyclopem singulari artificio decepit: vinum Polyphemo praebuit et per somnum turpis monstri unum oculum trunco ardenti exussit. Postea callidus Ulixes socios suos ad pecora alligavit et se ad arietem: ita omnies incolumes e spelunca evaserunt.
GRAZIE IN ANTICIPO A CHI LA TRADUCE! :)
ooOO Nicole OOoo
ooOO Nicole OOoo - Sapiens - 570 Punti Segnala un abuso
Salva in preferiti
Ulisse,uomo greco coraggioso e re dell’ isola di Itaca,a lungo navigò per il mare a causa della volontà di Giunone ,prima di ritornare in patria.un tempo Ulisse approdò con i compagni in Sicilia e sbarcò nell’ isola dei ciclopi. I ciclopi, gente feroce e selvaggia,avevano un solo occhio in mezzo alla fronte e vivevano in grotte vicino al mare. Muniti di ingente forza fisica,conducevano la vita dei pastori;si sfamavano con pesci,con carne di pecora e formaggio,si dissetavano con acqua e latte.Ulisse con pochi compagni entrò nella spelonca di Polifemo,figlio di nettuno e il ciclope dimenticandosi dell’ospitalità chiuse i miseri uomini nell’ suo antro:alcuni furono anche divorati dal feroce mostro dal momento che Polifemo disprezzava tutte le leggi degli dei e degli uomini.Allora Ulisse ingannò il ciclope con un singolare raggiro offrì a Polifemo del vino e durante il sonno accecò con un tronco ardente il solo occhio del turpe mostro. Poi l'astuto Ulisse legò i compagni alle pecore e se stesso ad un ariete; così tutti uscirono sani e salvi dalla grotta

ciao :hi :hi

Questa risposta è stata cambiata da silmagister (09-03-10 19:41, 4 anni 7 mesi 20 giorni )
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email