• Greco
  • Versione di Greco "La fine di Atene" di Senofonte

    closed post
mm2392
mm2392 - Erectus - 60 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao, avrei urgente bisogno della traduzione di questo brano greco tratto dalle "Elleniche" di Senofonte: "La fine di Atene"


[2.2.3] Ἐν δὲ ταῖς Ἀθήναις τῆς Παράλου ἀφικομένης νυκτὸς ἐλέγετο ἡ συμφορά, καὶ οἰμωγὴ ἐκ τοῦ Πειραιῶς διὰ τῶν μακρῶν τειχῶν εἰς ἄστυ διῆκεν, ὁ ἕτερος τῶι ἑτέρωι παραγγέλλων· ὥστ᾽ ἐκείνης τῆς νυκτὸς οὐδεὶς ἐκοιμήθη, οὐ μόνον τοὺς ἀπολωλότας πενθοῦντες, ἀλλὰ πολὺ μᾶλλον ἔτι αὐτοὶ ἑαυτούς, πείσεσθαι νομίζοντες οἷα ἐποίησαν Μηλίους τε Λακεδαιμονίων ἀποίκους ὄντας, κρατήσαντες πολιορκίαι, καὶ Ἱστιαιέας καὶ Σκιωναίους καὶ Τορωναίους καὶ Αἰγινήτας καὶ ἄλλους πολλοὺς τῶν Ἐλλήνων. [2.2.4] Tῆ δ᾽ ὐστεραία ἐκκλησίαν ἐποίησαν, ἐν ἧ ἔδοξε τούς τε λιμένας ἀποχῶσαι πλὴν ἑνὸς καὶ τὰ τείχη εὐτρεπίζειν καὶ φυλακὰς ἐφιστάναι καὶ τἆλλα πάντα ὡς εἰς πολιορκίαν παρασκευάζειν τὴν πόλιν. καὶ οὗτοι μὲν περὶ ταῦτα ἦσαν.

sarei infinitamente grato qualora riusciste a procurarmi l'intera traduzione possibilmente letterale, poichè ne ho veramente un urgente bisogno, altrimenti nn l'avrei chiesta....ciao a tutti e grazie mille in anticipo!!!!

ps: ho notato che il testo non si legge proprio correttamente, ma potete orizzontarvi con i numeri dei versetti[2.2.3 e 2.2.4] poiche il testo delle elleniche si trovo anke su internet.. grazie mille ancora
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
[2.2.3] Ἐν δὲ ταῖς Ἀθήναις τῆς Παράλου ἀφικομένης νυκτὸς ἐλέγετο ἡ συμφορά, καὶ οἰμωγὴ ἐκ τοῦ Πειραιῶς διὰ τῶν μακρῶν τειχῶν εἰς ἄστυ διῆκεν, ὁ ἕτερος τῶι ἑτέρωι παραγγέλλων· ὥστ᾽ ἐκείνης τῆς νυκτὸς οὐδεὶς ἐκοιμήθη, οὐ μόνον τοὺς ἀπολωλότας πενθοῦντες, ἀλλὰ πολὺ μᾶλλον ἔτι αὐτοὶ ἑαυτούς, πείσεσθαι ( attento ! è l'infinito futuro di πάσχω)νομίζοντες οἷα ἐποίησαν Μηλίους τε Λακεδαιμονίων ἀποίκους ὄντας, κρατήσαντες πολιορκίαι, καὶ Ἱστιαιέας καὶ Σκιωναίους καὶ Τορωναίους καὶ Αἰγινήτας καὶ ἄλλους πολλοὺς τῶν Ἐλλήνων. [2.2.4] Tῆ δ᾽ ὐστεραία ἐκκλησίαν ἐποίησαν, ἐν ἧ ἔδοξε τούς τε λιμένας ἀποχῶσαι πλὴν ἑνὸς καὶ τὰ τείχη εὐτρεπίζειν καὶ φυλακὰς ἐφιστάναι καὶ τἆλλα πάντα ὡς εἰς πολιορκίαν παρασκευάζειν τὴν πόλιν. καὶ οὗτοι μὲν περὶ ταῦτα ἦσαν.

Giunta la (nave) Paralo ad Atene, la sconfitta veniva annunciata di notte, e il lamento si diffuse dal Pireo attraverso le grandi mura fino alla città, poichè se la comunicavano l'un l'altro ; sicchè quella notte nessuno dormì, non solo perchè compiangevano quelli che erano morti, ma ancor di più se stessi, pensando che avrebbero subito quanto avevano fatto ai Melii, che erano coloni degli Spartani, agli Istiei, agli Scionei, ai Toronei e agli Egineti e a molti altri fra i Greci.
[2.2.4] Il giorno seguente indissero un'assemblea, nelle quale si decise ( ἔδοξε ) di sbarrare i porti tranne uno, di restaurare le mura, di disporre sentinelle e di preparare per tutto il resto la città come per un assedio. Ed essi si occuparono di queste operazioni.

ciao mm2392 ...benvenuto :hi
mm2392
mm2392 - Erectus - 60 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie infinite per l'aiuto e per il tempo che mi hai dedicato... :satisfied
e grazie anche per il benvenuto!!
ciao!:hi
Scoppio
Scoppio - Mito - 26022 Punti
Rispondi Cita Salva
Benissimo!
Chiudo :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Registrati via email