• Greco
  • Traduzione di 3 frasi d'autore e una versione di Latino per il 29 sera o 30 mattina

sofbabba
sofbabba - Erectus - 86 Punti
Rispondi Cita Salva
Ringrazio anticipamente tutti quanti,questo sito è davvero fantastico!!
Ecco le frasi:
1- Nunc demum animus in tuto est loco (Plaut.)
2- Britanni Cassivellaunum toti bello imperioque praeficiunt (Ces.)
3- Calones in proximum tumulum procurrunt. Hinc celeriter deiciuntur et in signa manipulosque Romanos se coniciunt (Ces.)

e la versione: Orfeo (Per fortuna o purtroppo non è d'autore..)
Orpheus poeta lyrae suae sono beluas feras in silvis alliciebat,saxa quoque ex iugis montanis commovebat. Pulchram Eurydicem iucunde amabat,cum Eurydyce vitam agebat fere beatam. Adversa autem fortuna et fama deum necessaria puerum puellamque perdunt. Currit quondam pulchra Eurydices nec videt hygrum in alta herba apud rivum, qui insidias mortiferas parat puellae.Mordetur et mox ad Inferos descendit misera, sine viro perdita in atra aeternaque umbra. Orpheus ad altam Orci ianuam pervenit acceditque ad dominum Erebi tremendum, qui mumquam umanis votis commovetur. Commoventur autem Erebi umbrae animaeque, quia Orphei cantus etiam extremam exitii poenam vincit. Proserpina Inferorum regina viro puellam tradit, at monet: " Ante sponsam recte procede neque umquam gradum vertito. Sic Eurydicem ad superas auras duces, sic puella denuo vitam accipiet. At si oculis tuis sub tenera humo vultum venustum respicies, statim in aeterno amatam amittes et perdes".

Grazie,grazie,grazie!!Sofia..
alessandroass
alessandroass - Genius - 4438 Punti
Rispondi Cita Salva
Nunc demum animus in tuto est loco
Ora a casa l'animo è al sicuro

Orpheus poeta lyrae suae sono beluas feras in silvis alliciebat,saxa quoque ex iugis montanis commovebat. Pulchram Eurydicem iucunde amabat,cum Eurydyce vitam agebat fere beatam. Adversa autem fortuna et fama deum necessaria puerum puellamque perdunt. Currit quondam pulchra Eurydices nec videt hygrum in alta herba apud rivum, qui insidias mortiferas parat puellae.Mordetur et mox ad Inferos descendit misera, sine viro perdita in atra aeternaque umbra. Orpheus ad altam Orci ianuam pervenit acceditque ad dominum Erebi tremendum, qui mumquam umanis votis commovetur. Commoventur autem Erebi umbrae animaeque, quia Orphei cantus etiam extremam exitii poenam vincit. Proserpina Inferorum regina viro puellam tradit, at monet: " Ante sponsam recte procede neque umquam gradum vertito. Sic Eurydicem ad superas auras duces, sic puella denuo vitam accipiet. At si oculis tuis sub tenera humo vultum venustum respicies, statim in aeterno amatam amittes et perdes".

Il poeta Orfeo addolciva nelle foreste le feroci belve con il suono della sua lira, commuoveva addirittura i sassi dalle gole montane. Amava dolcemente la bella Euridice, conduceva una vita quasi beata con Euridice. Ma la sorte contraria e i destini necessari dei fanciulli perdono dio e la ragazza. Un tempo la bella Euridice corre e non vede un idra nell'erba alta, scende la poveretta, persa senza uomo nell'oscura ed eterna ombra. Orfeo giunge all'alta porta di Orco ed si avvicina al tremendo signore di Erebo, il quale non è mai commosso dalle suppiliche umane. Al contrario vengono commosse le ombre e le anime di Erebo, poichè il canto di Orfeo vinche anche l'estrema pena della morte. Proserpina, la regina degli Inferi, porta la ragazza all'uomo, ma avverte:"Cammina dritto davanti alla sposa e non cambierai mai andatura (passo,posizione). Così condurrai Euridice alle volte celesti, così la fanciulla riceverà di nuovo la vita. Ma se tu guarderai con i tuoi occhi il bel volto da terra sotto la giovane, perderai e smarrirai immediatamente la tua amata.
silmagister
silmagister - Genius - 25278 Punti
Rispondi Cita Salva
Orpheus poeta lyrae suae sono beluas feras in silvis alliciebat,saxa quoque ex iugis montanis commovebat. Pulchram Eurydicem iucunde amabat,cum Eurydyce vitam agebat fere beatam. Adversa autem fortuna et fama deum necessaria puerum puellamque perdunt. Currit quondam pulchra Eurydices nec videt hygrum in alta herba apud rivum, qui insidias mortiferas parat puellae.Mordetur et mox ad Inferos descendit misera, sine viro perdita in atra aeternaque umbra. Orpheus ad altam Orci ianuam pervenit acceditque ad dominum Erebi tremendum, qui mumquam umanis votis commovetur. Commoventur autem Erebi umbrae animaeque, quia Orphei cantus etiam extremam exitii poenam vincit. Proserpina Inferorum regina viro puellam tradit, at monet: " Ante sponsam recte procede neque umquam gradum vertito. Sic Eurydicem ad superas auras duces, sic puella denuo vitam accipiet. At si oculis tuis sub tenera humo vultum venustum respicies, statim in aeterno amatam amittes et perdes".

Il poeta Orfeo addolciva nelle foreste le feroci belve con il suono della sua lira, commuoveva addirittura i sassi dalle gole montane. Amava dolcemente la bella Euridice, conduceva una vita quasi beata con Euridice. Ma la sorte contraria e i destini necessari dei fanciulli perdono dio e la ragazza l'inevitabile onore degli dei mandano in rovina il ragazzo e la ragazza . Un giorno la bella Euridice corre e non vede un serpente nell'erba alta, che tende alla ragazza un agguato mortale. Viene morsa e subito la poveretta scende agli Inferi , persa senza uomo nell'oscura ed eterna ombra. Orfeo giunge all'alta porta di Orco ed si avvicina al tremendo signore di Erebo, il quale non è mai commosso dalle suppiliche umane. Al contrario vengono commosse le ombre e le anime di Erebo, poichè il canto di Orfeo vince anche l'estrema pena della morte. Proserpina, la regina degli Inferi, consegna la ragazza all'uomo, ma avverte:"Cammina dritto davanti alla sposa e non voltare mai il passo ( non voltarti). Così condurrai Euridice alla luce, così la fanciulla riceverà di nuovo la vita. Ma se tu guarderai con i tuoi occhi il bel volto da terra sotto la giovane al di sotto della tenera terra, subito perderai per sempre la tua amata e la ucciderai.

ciao sofbabba :hi
sofbabba
sofbabba - Erectus - 86 Punti
Rispondi Cita Salva
:) Siete Grandi!! grazie mille davvero!mi fate passare delle belle vacanze!

Aggiunto 16 ore 13 minuti più tardi:

Scusate se rompo ancora,ma la traduzione delle altre due frasi?
La prof ci ha dato altre 2 versioni e in più c'è greco e non so proprio come fare..
Grazie..
alessandroass
alessandroass - Genius - 4438 Punti
Rispondi Cita Salva
Calones in proximum tumulum procurrunt. Hinc celeriter deiciuntur et in signa manipulosque Romanos se coniciunt
I servi avanzano correndo nella collina vicina. Quindi celermente scendono dalla collina e si gettano contro le insegne e le truppe Romane

Britanni Cassivellaunum toti bello imperioque praeficiunt
Tutti i Britanni mettono a capo Cassivellano per la guerra e per il comando
sofbabba
sofbabba - Erectus - 86 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie mille Alessandroass!
Ma per te sono così facili?..io ci metto un casino di tempo e poi alle versioni in classe prendo 4..che pena.. :hi
alessandroass
alessandroass - Genius - 4438 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao, ti ricordo che per servi si intende sempre nell'ambito dei soldati!
Bè, nelle versione in classe anche io sono un pò in tensione più che altro pensando al fatto che ho il tempo contato... qui invece le posso fare con calma e senza la professoressa anchè se possono esserci errori :lol

ricordati di cercare prima IL VERBO
sofbabba
sofbabba - Erectus - 86 Punti
Rispondi Cita Salva
Eh già,l'atmosfera ti frega!
Io vado in palla quando una parola può essere di più casi..cmq seguirò il tuo consiglio!
PS. La nostra prof oltre che la traduzione ci fa fare anche la an.logica e i lemmi del latino,un suicidio!..vado a farli! :pp
Grazie e ciao! :hi

Aggiunto 58 minuti più tardi:

PPS. é troppo se metto un'altra versione?
alessandroass
alessandroass - Genius - 4438 Punti
Rispondi Cita Salva
Ahah! Anche la nostra ci fa fare l'analisi logica, ma io le faccio solo la traduzione, tanto non ci controlla :lol
La cosa che odio è quando i compagni chiedono "Quanto hai preso?" .. se poi prendo un brutto voto lo dicono a tutto il liceo :(
Ok, mettila, però stasera ho una riunione!
sofbabba
sofbabba - Erectus - 86 Punti
Rispondi Cita Salva
La nostra invece ci controlla proprio..
Che stronzi però i tuoi compagni! :mannagg Io vado malissimo in Latino e in Storia..ancora ancora che me la cavo con Greco!..Ma sei in seconda?come è andata in prima?debiti?

Ecco la versione con la mia traduzione parziale che sarà sicuramente da 4..

Due muli da carico
Duo muli angusta via lente procedebat,quod magnis sarcinis gravabantur:alter fiscos cum pecunia vehebat,alteri erant sacci multo hordeo turgidi. Mulus opulentus celso collo procedebat superbus clarumque iactabat tintinnabulum; socius autem retro veniebat quieto et placido gradu. Subito latrones ex insidiis in mulos advolant ac inter proelium ferro mulum priorem sauciant, nummos diripiunt, obsoletum hordeum neglegunt. Tunc mulo, olim superbo, nunc saucio atque paene mortuo, neque sarcina neque allius nummi vestigium iam erat; alter autem modestus ac quietus nunc gaudebat fortuna sua, quod hordei saccos adhuc habebat neque ullius teli signum in corpore perspiciebatur.
Tuta est, ut fabula docet, viris modestia, magnae autem divitiae periculo obnoxiae.

Due muli da carico procedevano lentamente per una stretta via,perchè erano caricati da grandi pesi: il primo trasportava un cesto con il denaro,il secondo .... . Il mulo ricco procedeva superbo con il collo alto e scuoteva il sonaglio sonoro;il compagno d'altra parte proveniva da dietro con un tranquillo e calmo passo. All'improvviso dei briganti si avventano "dall'agguato" contro i muli e in una battaglia colpiscono con un'asta il mulo che era davanti,saccheggiano il denaro,trascurano lo spregevole orzo. Allora il mulo, un tempo superbo,ora ferito e mezzomorto, non possedeva più nè il carico nè alcun denaro ...

Per le ultime frasi ho avuto qualche problema e anche una mezza frase all'inizio,nel complesso cmq non deve essere favolosa..
Domani tardo pomeriggio parto,controllo domani tarda mattinata?
Grazie..buona serata e riunione :hi
alessandroass
alessandroass - Genius - 4438 Punti
Rispondi Cita Salva
Guarda qui:

Due muli procedevano lentamente su una strada difficile, poichè erano caricati con grandi bagagli:uno trasportava panieri con soldi l'altro erano sacchi gonfi di molto orzo.
il mulo ricco procedeva con il collo superbo e agitava il sonaglio squillante; e il compagno veniva dietro con passo quieto e tranquillo.
improvvisamente i ladroni si affrettarono secondo l'agguato contro i muli e durante la battaglia con la spada colpiscono il mulo che era davanti,saccheggiano le monete trascurano il volgare orzo.
allora il mulo, una volta superbo ora ferito e mezzo morto ormai non aveva nè bagagli nè alcuna moneta; allora l'altro modesto e quieto ora si rallegrava della sua fortuna, poichè aveva ancora i sacchi di orzo e non era trafitto da nessun segno di giavellotto sul corpo.
è prudente, come la favola insegna, la modestia dell'uomo invece la grande ricchezza vulnerabile al pericolo.


Comunque a parte qualche imperfezione e dimanticanza mi sembra che ti stia mettendo nella retta via :)
sofbabba
sofbabba - Erectus - 86 Punti
Rispondi Cita Salva
Torno ora dalle vacanze..
Grazie mille!!..Speriamo che mi stia mettendo sula retta via anche perche settimana prossima ho la versione! :puzzled

Ciao e buon rientro! :hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email