• Greco
  • settima fatica di eracle

    closed post
italo92
italo92 - Ominide - 49 Punti
Rispondi Cita Salva
Chi mi può mandare la traduzione della versione di Apollodoro "la settima fatica di Eracle: La cattura del toro di Creta". Vi prego, aiutatemi!
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Scivi le prime parole.
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Posta le prima parole o ancor meglio tutto il testo latino!

Comunque eccoti una dritta massimale:

La settima fatica di Eracle fu la cattura del toro di Creta che Poseidone aveva mandato perché non gli era stato fatto un sacrificio promessogli.
italo92
italo92 - Ominide - 49 Punti
Rispondi Cita Salva
no è in greco...cmq il testo è quello originale di apollodoro...va bene qualunque traduzione
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
vedi tu se queste vanno bene!

Settima Fatica: il toro cretese

1)Come settima Fatica, Euristeo ordinò a Eracle, di catturare il toro di Creta. Non si sà con certezza se si trattasse del toro che Zeus aveva inviata per trasportare Europa a Creta, oppure dell'altro che Minosse si rifiutò di sacrificare a Posidone e che generò il Minotauro in Pasifae. Quando Eracle giunse a Creta, Minosse gli offrì ogni tipo di aiuto, ma Eracle preferì catturare il toro da solo, anche se questo sputasse fiamme dalle narici. Dopo un'aspra lotta Eracle riportò il toro a Micene, dove Euristeo lo dedicò ad Era, rimettendolo in libertà. Era tuttavia, considerando odioso un dono che le ricordava la gloria di Eracle, guidò il toro prima a Sparta e poi a Maratona in Attica, dove poi Teseo lo trascinò ad Atene per sacrificarlo ad Atena. Molti negano l'identità tra il toro di Creta e quello di Maratona.

2)Affascinato dalla bellezza dell’animale, Minosse ne aveva sacrificato un altro. L’ira del dio del mare si era allora indirizzato sulla regina Pasifae, cui aveva infuso una morbosa passione per il toro e sul toro stesso che, reso folle, aveva iniziato a devastare Creta richiedendo l’intervento liberatore di Eracle. Questi lottò duramente, con dolore e notevole sforzo, riuscì a catturarlo e a condurlo a Micene. In onore di Era, Euristeo, lo lasciò libero. Il toro provocò lutti e danni nel Peloponneso finché a Maratona fu ucciso da Teseo.
Il mitico re di Creta, Minosse, concesse senza problemi all'eroe di portar via il feroce animale, dato che aveva creato problemi a Creta.

3)Eracle riuscì a catturarlo vivo soffocandolo con le mani, e lo portò con sé ad Atene. Qui Euristeo avrebbe voluto sacrificare l'animale ad Era, che odiava Eracle. Costei rifiutò perciò il sacrificio, per non riconoscere la gloria di Eracle. Il toro fu quindi lasciato libero di vagare, finché si fermò a Maratona, diventando noto come "toro di Maratona".
italo92
italo92 - Ominide - 49 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie!
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
Prego:);):lol!
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Se è tutto apposto, allora chiudo!

Bravo Mario
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

nemo0772

nemo0772 Blogger 57 Punti

VIP
Registrati via email