• Greco
  • mi serve per dom!

    closed post
french7
french7 - Sapiens - 390 Punti
Rispondi Cita Salva
]versione n172 nova officina


La grecia perde la sua indipendenza

Quantum civium discordia non modo non prosit, sed plerumque patriae obfuerit, scire possumus ex libris veterum scriptorum. In Philippo, Macedonumm rege, tanta inerat dominationis cupiditas ut Graeciam subigere et regno suo congiungere desideraret. Id facile efficere potuit, quia inter Graecos maxima discordia erat. Non defuerunt Athenis acerrimi adversarii Philippi, inter quos princeps fuit Demosthenes, sed illi qui civitatibus Graecis praeerant eius voci non obtemperaverunt. Sic Philippus in Graeciam venit cum exercitu validissimo, cui ipse praeerat, et facile Graecos discordes vicit.

Questa risposta è stata cambiata da cinci (09-09-08 09:47, 8 anni 2 mesi 26 giorni )
cinci
cinci - Mito - 35782 Punti
Rispondi Cita Salva
La Grecia perde la sua indipendenza


Possiamo sapere dai libri dei vecchi scrittori quanto la discordia dei cittadini non serva proprio a niente, anzi, abbia nuociuto alla patria. In Filippo, re dei Macedoni, c'era tanta voglia di dominare che desiderò sottomettere la Grecia e congiungerla al suo regno. Poteva fare ciò con facilità, poiché fra i Greci c'erano numerose discordie. Non mancarono ad Atene gli acerrimi avversari di Filippo, fra i quali il principale fu Demostene, ma quelli che erano a capo delle città greche, non ascoltarono le sue parole. Così Filippo venne in Grecia con un esercito preparatissimo, del quale egli stesso era il comandante, e vinse con facilità le discordie.

:hi

Questa risposta è stata cambiata da silmagister (09-09-08 11:37, 8 anni 2 mesi 26 giorni )
french7
french7 - Sapiens - 390 Punti
Rispondi Cita Salva
cinci: La Grecia perde la sua indipendenza


Possiamo sapere dai libri dei vecchi scrittori quanto la discordia dei cittadini non serva proprio a niente, anzi, abbia nuociuto alla patria. In Filippo, re dei Macedoni, c'era tanta voglia di dominare che desiderò sottomettere la Grecia e congiungerla al suo regno. Poteva fare ciò con facilità, poiché fra i Greci c'erano numerose discordie. Non mancarono ad Atene gli acerrimi avversari di Filippo, fra i quali il principale fu Demostene, ma quelli che erano a capo delle città greche, non ascoltarono le sue parole. Così Filippo venne in Grecia con un esercito preparatissimo, del quale egli stesso era il comandante, e vinse con facilità le discordie.

:hi
grazie..
ti adoro, 6 la mia salvezza!!
:)
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
La prossima volta apri solo un thread! E' inutile richiede centomila volte le stesse cose...

CHIUDO
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email