• Greco
  • aoristo, perfetto, più che perfetto...

orrfeos
orrfeos - Genius - 14616 Punti
Rispondi Cita Salva
Qualcuno potrebbe farmi una spiegazione di questi tre tempi verbali greci??soprattutto per la traduzione...ma anche morfologico.....vi pregoo.....rimandato a greco e devo ripassare...
Para confido in te
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
Caspita, ce n'è di carne al fuoco, non posso liquidarli in un post è roba di un anno di 5 ginnasio... cosa vuoi essere spiegato di preciso? come si formano?


Iniziamo con ordine. L'aoristo

L'aoristo è uno dei tempi, a differenza del presente o del futuro, che nn si forma dal tema del presente ma da quello verbale. Credo tu lo sappia. In questo consiste la sua apparente difficolta, riconoscere da che tema del presente un aoristo deriva (siccome su vocabolario trovi il verbo al presente), oltre vabbè a capire se è congiuntivo etc indicativo.

Riporto una spiegazione già fatta a cinci sul tema verbale e quello del presente giusto per chiarire

In greco esistono due temi, quello del presente e quello verbale. Il tema del presente che forma il presente appunto, è quello riportato sui vocabolari, per questo non troverai mai un presente aoristo sul vocabolario. Un esempio: λειπω ha come temi λειπ - λιπ -λοιπ . il primo come vedi forma il presente, il secondo l'aorsito II ελιπον e il terzo tema, il perfetto.
Come capire il tempo da dove viene? studiando le classi verbali, che insegnano il tema del presente come s'è formato dal tema verbale e così puoi fare il procedimento a ritroso, poi imparando i paradigmi dei verbi più diffusi e facendo pratica traducendo. In poco tempo riconosci subito l'aoristo e il verbo dal quale deriva. Facciamo un esempio: mi trovo nella versione ελαβον.. un verbo strano.. perchè non deriva da λαβω o λαβεω che forse manco esistono tolto l'aumento e la desinenza -on resta λαβ. La quinta classe dei verbi comprende quelli che aggiungono un suffisso ν, αν o ιν nel tema verbale. λαβ appartiene a questa classe e precisamente a quelli che aggungono un ν nel tema e abbiamo λανβ che diventa λαμβ per incontro della mi piu la labiale beta. E oltre al ν inter-tema, aggiungono un suffisso αν prima della desinenza arrivando alla formazione di λαμβαν ossia λαμβανω! il tema del presente formatosi da λαβ! ed ecco che capiamo che ελαβον è aoristo di λαμβανω.


Premesso ciò, si osserva che di aoristi che ne sono 3: aoristo debole sigmatico/asigmatico, aoristo tematico (forte), aoristo atematico (fortissimo)

Il debole sigmatico (1)

- tipico dei verbi in vocale, dittongo, consonante muta

* Per quelli con consonante muta è bene spendere una parola:

le consonanti mute del tema: π β φ - κ γ χ - τ δ θ quando incontrano il sigma della desinenza -σα danno luogo a mutamenti

π β φ ---> ψ
κ γ χ ---> ξ
τ δ θ ---> la dentale cade

---- Mi fermo qui, voglio sapere se è roba su cui nn hai dubbi e vuoi sapere altro così nn perdo tempo -----
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email