• Greco
  • aiuto x versione di greko

morilo
morilo - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti mi sono iscritto adesso e già avanzo rikieste scusatemi ma cerkerò di contribuire inviando più appunti possibile al sito. tornando a me oggi son stato a casa causa febbre e in classe c' era la versione di greco dal seguente titolo: la seconda fatica di ercole: l' uccisione dell' idra. sul titolo non sono sicurissimo perkè il mio compagno di classe non se lo ricordava bene ma più o meno dovrebbe essere quello. se qualcuno riuscisse a trovarla o dirmi dove posso trovarla mi sarebbe di infinito aiuto.

grazie in anticipo
sbardy
sbardy - Admin - 22784 Punti
Rispondi Cita Salva
cosi è impossibile trovarle hai provato qui http://www.skuola.net/list.php?c=greco
morilo
morilo - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
lo so scusate mi sono distratto e non ho visto le regole, il fatto è ke non ho ne il testo ne l autore vbe non fa nulla grazie lo stesso. purtroppo non c'è su http://www.skuola.net/list.php?c=greco
scuolasprint
scuolasprint - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
Sicuramente il tuo testo è di Apollodoro (perchè è l'unico autore greco che ha ben descritto le fatiche di Ercole) . Ora è possibile che gli autori dei libri di testo scolastici cambino alcune cosette ma non sempre lo fanno. Io direi che si tratta della tua versione al 99% . Fammi sapere perchè sono curiosa

Ciao da Giada


La seconda fatica fu di uccidere l'Idra di Lerna. Questo mostro viveva nella palude di Lerna, ma spesso si inoltrava nella pianura e devastava il bestiame e la campagna. Aveva un corpo enorme, con nove teste: otto di esse erano mortali, ma quella di mezzo era immortale. Eracle salì sul carro, guidato da Iolao, e arrivò a Lerna, fermò i cavalli, e trovò l'idra su un colle vicino alla sorgente Amimone, dove aveva la sua tana. Allora vi gettò dentro delle frecce infuocate, e costrinse l'idra a venir fuori: appena uscì, le saltò addosso e la bloccò. Ma quella subito gli si attorcigliò intorno a una gamba e lo avvinghiò. Eracle allora cominciò a stroncare le sue teste con la clava, ma non concludeva niente, perché a ogni testa mozzata due nuove ne spuntavano. E in aiuto dell'idra giunse anche un granchio di spaventosa grandezza, che morsicò il piede di Eracle. Dopo averlo ucciso, anche l'eroe allora chiamò in aiuto Iolao: e questi diede fuoco alla macchia lì vicino, e con i tizzoni ardenti impediva alle nuove teste di spuntare bruciando la carne alla base delle teste mozzate. In questo modo riuscì ad avere il sopravvento sulle nuove teste, e a mozzare finalmente anche quella immortale: poi la seppellì e ci mise sopra una pesante pietra, presso la strada che da Lerna porta a Eleunte. Il corpo dell'idra, invece, lo fece a pezzi, e intinse le sue frecce nel fiele della bestia. Ma Euristeo disse poi che non si poteva tener conto di questa fatica, perché aveva ucciso l'idra con l'aiuto di Iolao, e non da solo
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email