• Greco
  • Aiuto vi prego versione di latino valerio massimo

Arielsss
Arielsss - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Dal libro NOVE DISCERE, Il tiranno e la vechietta audace

Aiuto vi prego


Dionysius, Syracusarum tyrannus, erat vir malus et saevus; itaque propter nimiam saevitiam Syracusarum incolae a deis magna pertinacia eius exitium petebant. Anicula sola magno cum studio cotidie pro longa Dionysii vita deos orabat. Ubi tyrannus id cognovit, mirabundus ad regiam eam arcessivit. Postquam anicula pervenit, Dionysius causam tantae benevolentiae quaesivit. <<In adulescentia – inquit femina – postquam Syracusarum tyrannum durum atque superbum cognovi, ruinam eius valde optabam. Ut Syracusarum incolae virum interfecerunt, alter tyrannus, inhumanus, taeter, divitiarum cupidus, oppidum occupavit. Itaque eius exitium expotabam sed postea venisti tu, intolerandus, avarus ac furiosus et peior quam (= peggiore di) alii tyranni. Ideo si e vita excedis alius tyrannus fortasse peior quam tu in locum tuum succedet; cotidie igitur deos pro te oro, quia quartum tyrannum valde timeo>>. Dionysius obstupuit sed tam facetam audaciam punire erubuit.
alessandroass
alessandroass - Genius - 4438 Punti
Rispondi Cita Salva
Dionisio, tiranno di Siracusa, era un uomo cattivo e superbo; perciò i cittadini di Siracusa per un'eccessiva crudeltà cercavano di ottenere dagli dei con grande ostinazione la sua morte. Solo una vecchietta per mezzo di un grande interesse pregava ogni giorno gli dei a favore di una lunga vita di Dionisio. Quando il tiranno la riconnobbe, stupito la invitò nella sua reggia. Dopo che la vecchia arrivò, Dionisio le chiese la causa di tanta benevolenza. << Nella giovinezza - rispose la femmina - dopo che connobbi il duro e superbo tiranno di Siracusa, desideravo veramente la sua rovina. Quando gli abitanti di Siracusa uccisero l'uomo, un altro tiranno, inumano, fastidioso, avido di ricchezze, occupò la città. Così desideravo la sua morte ma dopo arrivasti tu, intollerante, avaro e peggiore degli altri tiranni. Perciò se dovessi morire probabilmente ti succederà un altro tiranno peggiore di te ; dunque prego gli dei per te ogni giorno, poichè temo molto il quarto tiranno>>. Così Dionisio si vergognò di punire la spiritosa audacia.
Brando
Brando - Sapiens - 410 Punti
Rispondi Cita Salva
Dionisio, tiranno di Siracusa, era un uomo cattivo e superbo; perciò i cittadini di siracusa per un'eccessiva crudeltà chiedevano con grande ostinazione la sua morte. Solo una vecchietta per mezzo di un grande interesse pregava ogni giorno gli dei a favore di una lunga vita di Dionisio. Quando il tiranno la riconnobbe, stupito la invitò nella sua reggia. Dopo che la vecchia arrivò, Dionisio le chiese la causa di tanta benevolenza. << Nella giovinezza - rispose la femmina - dopo che connobbi il duro e superbo tiranno di Siracusa, desideravo veramente la sua rovina. Quando gli abitanti di Siracusa uccisero l'uomo, un altro tiranno, inumano, fastidioso, avido di ricchezze, occupò la città. Così desideravo la sua morte ma dopo arrivasti tu, intollerante, avaro e peggiore degli altri tiranni. Perciò se dovessi morire probabilmente ti succederà un altro tiranno peggiore di te (Periodo ipotetico, strano, non credo che lo abbiate fatto, e neanche i comparativi ); dunque prego gli dei per te ogni giorno, poichè temo molto il quarto tiranno>>. Dionisio si stupì ma tanta piacevole audacia lo fece arrossire.
Arielsss
Arielsss - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie a tutti
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 341 Punti

Comm. Leader
Registrati via email