• Greco
  • AIUTO... versione di latino

davidominus
davidominus - Sapiens Sapiens - 844 Punti
Rispondi Cita Salva
Titolo: La morte di Ettore

Ob vehementem iram Achilles in proelium non procedebat et cithara in tabernaculo se exercebat. Quia Troiani et Hector; eorum dux et Priami regis filius, Graecos fugabant, Patroclus Achillem pertinacem obiurgavit sed frustra. Achilles enim de suo proposito non decessit, tamen amico fideli arma sua divina tradidit, quibus Troianos, qui aestimabant eum esse Achillem (eum esse Achillem = che lui fosse Achille), fugavit. Postea Hector singulari certamine Patroclum interfecit et Achillis armis eum spoliavit. Cum Achilles id cognovit, ira doloreque exarsit. Tum Thetis a Vulcano arma filio suo impetravit, quae Nereides per mare transportaverunt. Quibus armis et Minervae auxilio, Achilles Hectorem occidit et eius corpus adstrictum ad currum suum (= legato al suo cocchio) traxit circa muros Troianorum. Deinde Priamus, Hectoris pater et Troiae rex, in Graecorum castra venit et filii corpus ingenti auro redemit, cui postea iusta funera magnifice fecit.
cinci
cinci - Mito - 35782 Punti
Rispondi Cita Salva
LA MORTE DI ETTORE:

A causa della grande ira, Achille non andava in battaglia e si esercitava nella sua stanzina con la cithara*. Poiche i Troiani ed Ettore insieme al figlio del loro comandante Priamo mettevano in fuga i Greci, Patroclo rimprovero, anche se a malavoglia, il pertinace Achille. Egli infatti non si smosse da quanto aveva deciso, anche se aveva consegnato le sue armi miracolose ad un amico fidato, che mise in fuga i Troiani poiché questi ultimi pensavano che lui [L'AMICO] fosse Achille. Dopodiché Ettore, con un combattimento abbastanza singolare, uccise Patroclo e lo disarmò con gli armamenti di Achille. Non appena Achille venne a sapere ciò, si distrusse dall'ira e dal dolore. Allora Teti ordinò delle armi per suo figlio, ed ordinò che le Nereidi lo trasportassero per mare. Con quelle armi e l'aiuto di Minerva, Achille uccise Ettore e trascinò presso le mure troiane il suo cadavere legato al suo cocchio. Dunque Priamo, padre di Ettore e re di Troia, irruppe nell'accampamento greco e riscattò il corpo del figlio con un ingente pagamento, al quale dedicò dei giusti e sontuosi funerali.

* traduci "cithara", in quanto è il termine corretto per designare uno strumento musicale simile alla chitarra in uso in Grecia antica.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email