• Greco
  • aiuto!!!!!!!!!!!!!!grecooooooooo!!!!

gi92
gi92 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
ho 7 versioni da fare x lunedì.... mi servirbbero : l'asino selvatico e l'asino domestico a pag 337 del libro di greco campanini e scaglietti... versione il giovane ldro e sua madre pag 337(sempre) poi le altre vedremo.....
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
dimmi se sono queste:
l'asino selvatico e l'asino domestico
C'era una volta un simpatico asinello selvatico che trascorreva le sue giornate in libertà, passeggiando per i campi e mangiando il cibo che trovava. Durante uno dei suoi giri quotidiani ebbe modo di vedere un suo simile, dall'aspetto sano e robusto, che brucava l'erba in un grande prato cintato da un'alta staccionata di legno. Esso, osservando l'animale domestico, pensò: "Che bella vita! Lui sì che sta bene: é spensierato, senza problemi e con il cibo a volontà". In effetti l'altro asino sembrava proprio fortunato: gli venivano serviti due pasti abbondanti al giorno, riposava in una stalla bene attrezzata ed aveva un pascolo meraviglioso a sua disposizione.
L'asino selvatico, invece, doveva accontentarsi dei miseri sterpi che riusciva a trovare ai margini della strada, perché i prati ricoperti di erbetta fresca erano tutti privati. Ogni tanto, il povero asinello appoggiava il muso sulla cima della staccionata e, guardando l'altro, lo invidiava da morire.
Un giorno, pero, il giovane asinello, girovagando tranquillo, incontrò sulla via, un animale talmente sovraccarico di legna, sacchi di grano ed altro da non essere in grado di capire di che bestia si trattasse. Quando questa, per reagire ad una violenta frustata del suo padrone, tirò un calcio e alzò il muso, lo riconobbe: era l'asino domestico che fino a quel giorno aveva tanto invidiato!
"Eh, caro mio," gli gridò affiancandosi a lui "a questo prezzo non farei mai cambio con te. Nessuno mi comanda, io sono libero e leggero come una libellula. Se poi non mangio bene come te, meglio, mi mantengo in linea. E per sopravvivere mi arrangio". Dopo quell'incontro l'asino selvatico non provò più alcuna invidia per il suo simile.

il giovane ladro e sua madre
Un fanciullo, avendo portato via dalla scuola la tavoletta (= il quaderno) di un compagno, la portò alla madre. Siccome questa non solo non lo percosse, ma lo lodò anche, una seconda volta, rubato un mantello, (lo) portò a lei; avendolo ella accettato ancor più (contenta), col passar del tempo, quando (egli) divenne un giovane, si diede ormai a rubare oggetti anche più preziosi. Preso una volta sul fatto e legato con le mani dietro la schiena, veniva condotto dal boia. Poiché la madre lo seguiva e si batteva il petto, disse di volerle dire qualcosa all’orecchio, e dopo che ella si fu avvicinata, afferrato(le) improvvisamente il lobo dell’orecchio, glielo staccò con un morso. Poiché ella lo accusava di empietà, dal momento che, non soddisfatto degli errori che aveva commesso, aveva anche strappato l’orecchio alla madre, egli, presa la parola, disse: "Ma se (tu) mi avessi picchiato quando, dopo aver rubato per la prima volta la tavoletta, te la portai, non sarei arrivato fino a questo punto e (ora) non sarei condotto a morte". La favola insegna che un comportamento che non viene punito all’inizio si aggrava sempre di più1.
freddytvb
freddytvb - Genius - 10322 Punti
Rispondi Cita Salva
Oppure queste 2...

Un asino selvatico, vedendo un asino domestico in un bel pascolo solatìo, gli si avvicinò per dirgli che era fortunato,così bello grasso e con quel pascolo a disposizione. Ma quando, più tardi, lo vide, carico di bagagli seguito dall'asinaio che lo pigliava a randellate, esclamò: <<No, non ti considero + fortunato,ora perchè vedo che solo a prezzo di gravi pene tu godi la tua ricchezza!>> Così non è il caso di invidiare quei profitti che sono accompagnati da pericoli e da sofferenze.

Un asino selvatico avendo guardato un asino domestico in un luogo esposto al sole, lo considerava felice per la forza del corpo e per il vantaggio del cibo. In seguito avendolo guardato di nuovo portare pesi e seguire da dietro l'asinaio e ferirlo con in bastone disse: >. Così non sono invidiabili i vantaggi che giungono con pericoli e sofferenze.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 341 Punti

Comm. Leader
eleo

eleo Moderatore 18296 Punti

VIP
Registrati via email