• Off-Topic
  • Situazione dell\'infanzia e dell\'adolescenza nel mondo

nemox351-votailprof
nemox351-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Nel mondo sono 246 milioni i minorenni che lavorano, 22 mila muoiono in incidenti sul lavoro, 8,4 milioni sono tenuti in schiavitù in cambio di debiti da saldare, 1,2 milioni sono vittime della tratta sessuale o del lavoro nero, 300 mila sono bambini soldato, 2 milioni muoiono ogni giorno per mancanza di vaccinazioni, 20 mila all'anno sono le vittime delle mine, 120 milioni non sono mai andati a scuola.

640 milioni di bambini non dispongono di alloggi adeguati
500 milioni di bambini non hanno accesso a servizi igienici di base
400 milioni di bambini non hanno accesso a fonti d’acqua sicura
300 milioni di bambini non hanno accesso all’informazione (TV, radio e stampa)
270 milioni di bambini non hanno accesso ai servizi sanitari
90 milioni di bambini soffrono di grave carenza di cibo.

Almeno 700 milioni di bambini soffrono per due o più di tali privazioni. Iinoltre, emerge chiaramente che la povertà non è circoscritta ai paesi in via di sviluppo: in 11 delle 15 nazioni industrializzate per cui si hanno dati comparabili, la percentuale di bambini che vivono in famiglie a basso reddito è nell’ultimo decennio aumentata.

Gli indicatori che misurano la povertà in base al reddito non spiegano adeguatamente come i bambini vivano la povertà: India e Senegal presentano livelli simili di reddito pro capite, ma i bambini indiani sono più a rischio di malnutrizione, mentre quelli senegalesi rischiano maggiormente di restare privi d’istruzione.

I bambini che vivono nelle zone rurali vedono raddoppiare il rischio di restare privi di beni e servizi di base; rispetto ai loro coetanei dei centri urbani, hanno una probabilità tre volte maggiore di non poter frequentare la scuola.

Nonostante un’economia globale in espansione, le disuguaglianze di reddito sono cresciute sia tra le nazioni sia all’interno dei singoli Stati. Nei paesi in via di sviluppo, i bambini delle famiglie appartenenti al quintile più povero della popolazione hanno oltre il doppio delle probabilità di morire prima del 5° anno di vita rispetto ai bambini del quintile più ricco.

In Congo - ancora oggi - a migliaia vengono accusati dai genitori o dai vicini, di essere posseduti dal diavolo. E per questo sono cacciati di casa, umiliati, picchiati, a volte uccisi.
In Romania migliaia di bambini e adolescenti sniffano colla e vivono nelle fogne.
In molti paesi del terzo mondo vengono venduti direttamente dai genitori in cambio di denaro o cibo.

Sono solo alcuni esempi e le stime sono per difetto.

Fonti: virgilio, unicef.

Se volete potete scaricare il rapporto completo al link:
http://www.unicef.it/rapporti/pdf/FullText.pdf
pannalisa
pannalisa - Ominide - 5 Punti
Rispondi Cita Salva
L'orrore più grande è fare la guerra anche ai bambini
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email