• Off-Topic
  • Poverino, ce l\' hanno tutti con lui...

battagliero-votailprof
battagliero-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ricordate la memorabile uscita del Premier sui pensionati mandati in giro dalla sinistra per lamentarsi del governo? Beh qualcuno evidententemente deve averla presa male... http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/01_Gennaio/05/pensionata.shtml

:)
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Inquietante però, spero ne converrai questa parte :

"Di Pietro e Carlo Rienzi, portavoce della Lista consumatori, spiegheranno «tutti i dettagli dell'iniziativa legale e le ragioni giuridiche» di questa iniziativa che «presto sarà estesa a tutta Italia»"

Ti rendi conto che è organizzata ad hoc? Estesa a tutta Italia? Il diritto è personale, non uno strumento politico..
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Sarei proprio curioso di vedere per cosa lo citano.

1)bugie fraudolente?
2)aspettative non realizzate?
3)lifting doloso?


Se passa la logica che un politico puo' esser portato in tribunale se non rispetta una promessa , allora mi faccio fin da ora promotore di una causa per inadempimento nei confronti di Prodi.
Difatti mi deve ancora restituire "come aveva promesso" i soldi della tassa sull'europa.

Considerando che all'epoca ho pagato anch'io una piccola parte dei 4300 miliardi rastrellati con l'eurotassa.
Forse a questo punto studiando bene la cosa si puo' fare un comitato collettivo per chiedere 4.300 miliardi di lire piu' interessi a prodi.......


Azioni di quel tipo fanno il gioco di berlusconi, strano che non l'abbiano ancora capito.
Si vede che la conoscenza della politica di di pietro non va molto oltre la sua conoscenza dei congiuntivi.
anonymous-votailprof
anonymous-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
certo che la sig. tutto sommato ha ragione...

però a 80 anni non n'avi a chi fari? :D :D :D :D
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"ultras46":
certo che la sig. tutto sommato ha ragione...
però a 80 anni non n'avi a chi fari? :D :D :D :D


Già soprattutto con i tempi della giustizia italiana.
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
certo però se fai leggi come le rogatorie internazionali e la legittima suspicione che allungano i tempi, se si tagliano i fondi della giustizia e qualche deputato-imputato non va mai al processo perchè troppo impegnato beh si anche cosi' si allungano i tempi.Se poi si fanno anche bei tagli economici abbiamo messo la ciliegina sulla torta

La giustizia andrebbe riformata sostanzialmente e prtrpp è da anni che si legifera con provvedimenti troppo limitati quando la riforma dovrebbe essere sistematica e prevedere,come qualcuno ha sostenuto ("riscriverò i codici come fece giustiniano";)una totale rielaborazione del diritto sostanziale e processuale
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
si parlava di altro veramente...
cmq sono contento, siamo in piena campagna elettorale..propongo di vedere una puntata di Ballarò tutti assieme con rissa finale :mrgreen:
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
La giustizia andrebbe riformata sostanzialmente e prtrpp è da anni che si legifera con provvedimenti troppo limitati quando la riforma dovrebbe essere sistematica e prevedere,come qualcuno ha sostenuto ("riscriverò i codici come fece giustiniano";)una totale rielaborazione del diritto sostanziale e processuale


Forse saro' troppo pedante....come fai a dire che si son fatte solo riforme limitate.

Cavolo allora mi spieghi come mai mi son sorbito le seguenti moodifiche:

1)diritto commerciale: moificata tutta la parte relativa alle società con introduzione i un triplo sistema di organizzazione.nuova disciplina delle cooperative

2)diritto fallimentare : modificato con incremento dei poteri del curatore fallimentare e del comitato dei creditori.

3)procedura civile : modificato radicalmente nella parte relativa al processo di cognizione e di esecuzione, allargamento delle possibilità di accesso al piu' veloce rito societario.

4)diritto del lavoro: introduzione legge biagi con tutte le nuove forme contrattuali, creazione della banca dati del lavoro, nuovo libretto informatico del lavoro, potenziamento delle agenzie del lavoro interinale.

5)diritto costituzionale: riforma federalista dello stato, creazione senato federale , riduzione numero parlamentari.

6)diritto amministrativo: emanazione in dirittura d'arrivo del decreto taglia leggi, mediante il quale si taglieranno tutte le leggi antecedenti al 1970 non presenti in un apposita lista e non invocate (per almeno 10 anni mi pare).

Mi fermo qui per non diventare tedioso, ma penso basti per rendere l'idea.

P.S.
chiedo scusa se manca qualche lettera tipo "d" o "s" ma i miei gatti si son divertiti ad usare la tastiera come affila unghie, quindi.... :roll:
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
certo però se fai leggi come le rogatorie internazionali

I rapporti giurisdizionali con le Autorità straniere

La materia è disicplinata dal libro XI del codice di rito. Il suo titolo I "Disposizioni generali" è composto da un unico articolo, il 696, che qui si riporta

"Le estradizioni, le rogatorie internazionali, gli effetti delle sentenze penali straniere, l'esecuzione all'estero delle sentenze penali italiane e gli altri rapporti con le autorità straniere, relativi all'amministrazione della giustizia in materia penale, sono disciplinati dalle norme della Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia firmata a Strasburgo il 20 aprile 1959 e dalle altre norme delle convenzioni internazionali in vigore per lo Stato e dalle norme di diritto internazionale generale. Se tali norme mancano o dispongono diversamente, si applicano le norme che seguono".

Detta norma riafferma senza dubbio alcuno il cd. principio di sussidiarietà o, per meglio dire, il principio della prevalenza delle convenzioni internazionali sulla disciplina interna (id est le norme del codice).
L'articolo 696 è stato di recente modificato dalla L. 5. 10. 2001, n. 367, meglio conosciuta come "legge sulle rogatorie", la quale ha introdotto nel corpo della disposizione un richiamo esplicito alla Convenzione di Strasburgo. Conseguenza di tal richiamo è che, rinviando all'art. 3 di detta convenzione, gli atti richiesti per rogatoria devono essere trasmessi in originale o in copie munite di certificato di conformità.
L'art. 729 c.p.p., così come novellato ex art. 13, L. 367/01 sanziona con l'inutilizzabilità gli atti acquisiti o trasmessi in violazione dell'art. 696 e quindi della Convenzione. La sanctio dell'inutilizzabilità ha carattere assoluto attesa la sua rilevabilità, anche d'ufficio, in ogni stato e grado del procedimento e la sua sanabilità solo mediante rinnovazione dell'atto da parte dell'Autorità richiesta, laddove ciò sia possibile .
E' importante prendere in considerazione il fatto che l'art. 18 della cd. "legge sulle rogatorie internazionali", in deroga al principio tempus regit actum, vigente in materia processuale, ha previsto un'applicazione retroattiva delle nuove disposizioni anche ai processi già in fase d'indagini preliminari, d'udienza preliminare od in fase dibattimentale. Quindi, in tali casi, le rogatorie già espletate, non in regola con il rispetto delle predette formalità, devono essere ripetute (ovviamente sempre laddove concernano cd. atti ripetibili e che nel frattempo non siano già maturati i termini di prescrizione).



Come vedi la legge sulle rogatorie internazionali è in linea con una convenzione europea.
Proprio perchè ci tengo a fare il preciso , esiste un punto non approvo, è quello relativo al potere retroattivo del provvedimento riguardo a rogatorie inerenti ad atti ripetibili ( questo punto lo considero una forzatura neanche tanto disinteressata).
Per il resto mi pare che il provvedimento sia pienamente condivisibile.

A proposito un provvedimento simile era in programma anche nel centrosx quando era al governo :roll:
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
esatto hai pienamente centrato il punto,infatti non è in discussione di per se l'utilità o la validità della legge nei suoi principi, ovviamente concorderai che se un magistrato ha determianti documenti ottenuti con la precedente legislazione e tutto ad un tratto gli si dice "no quella documentazione non va più bene perchè abbiamo una nuova legge che vi obbliga a richiedere la documentazione secondo le nuove direttive" capirai benissimo qual'è il risultato sia dal punto di vista della tempistica (richiedere tutta la precedente documentazione rallentando o fermando il procedimento) sia dal punto di vista della opportunità (molti documenti avuti anni prima non sono più recuperabili dagli istituti bancari)
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"marcoius":
La giustizia andrebbe riformata sostanzialmente e prtrpp è da anni che si legifera con provvedimenti troppo limitati quando la riforma dovrebbe essere sistematica e prevedere,come qualcuno ha sostenuto ("riscriverò i codici come fece giustiniano";)una totale rielaborazione del diritto sostanziale e processuale


Forse saro' troppo pedante....come fai a dire che si son fatte solo riforme limitate.

Cavolo allora mi spieghi come mai mi son sorbito le seguenti moodifiche:

1)diritto commerciale: moificata tutta la parte relativa alle società con introduzione i un triplo sistema di organizzazione.nuova disciplina delle cooperative

2)diritto fallimentare : modificato con incremento dei poteri del curatore fallimentare e del comitato dei creditori.

3)procedura civile : modificato radicalmente nella parte relativa al processo di cognizione e di esecuzione, allargamento delle possibilità di accesso al piu' veloce rito societario.

4)diritto del lavoro: introduzione legge biagi con tutte le nuove forme contrattuali, creazione della banca dati del lavoro, nuovo libretto informatico del lavoro, potenziamento delle agenzie del lavoro interinale.

5)diritto costituzionale: riforma federalista dello stato, creazione senato federale , riduzione numero parlamentari.

6)diritto amministrativo: emanazione in dirittura d'arrivo del decreto taglia leggi, mediante il quale si taglieranno tutte le leggi antecedenti al 1970 non presenti in un apposita lista e non invocate (per almeno 10 anni mi pare).

Mi fermo qui per non diventare tedioso, ma penso basti per rendere l'idea.

P.S.
chiedo scusa se manca qualche lettera tipo "d" o "s" ma i miei gatti si son divertiti ad usare la tastiera come affila unghie, quindi.... :roll:

sono tutte riforme che non hanno portato risultati apprezabili per quanto riguarda la lunghezza del processo(altre dal mio punto di vista sono iperdannose

)se ti rileggi ciò che hai riportato concorderai che non sono leggi strutturali in quanto incidono solamente su determinati istituti e non sul sistema giuridico...Insomma sono ritocchi non rivoluzioni :roll:


ps adesso devo scappare a fare un po' di moto ne riparliamo nel dettaglio stasera
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
esatto hai pienamente centrato il punto,infatti non è in discussione di per se l'utilità o la validità della legge ma ovviamente se un magistrato ha determianti documenti ottenuti con la precedente legislazione e tutto ad un tratto gli si dice "no quella documentazione non va più bene perchè abbiamo una nuova legge che vi obbliga a richiedere la documentazione secondo le nuove direttive" capirai benissimo qual'è il risultato sia dal punto di vista della tempistica (richiedere tutta la precedente documentazione rallentando o fermando il procedimento) sia dal punto di vista della opportunità (molti documenti avuti anni prima non sono più recuperabili dagli istituti bancari)

Infatti quelli di cui parli tu sono documenti irripetili e per quelli non vale l'obbligo di riproduzione
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
voglio seguire il tuo ragionamento:

se io giudice ho della documentazione prova indispensabile nel procedimento e tutto ad un tratto mi si dice "questa documentazione non vale più" bene non credi che il processo sarà rallentato dalla richiesta di nuove rogatorie internazionali?

ovviamente richiedere i documenti con le nuove direttive(giuste o sbagliate che siano) risulta essere per una fase transitoria foriera di enormi rallentamenti(la rogatoria internazionale è un procedimento decisamente lungo)ed in tantissimi casi con seri rischi di prescrizione
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Insomma sono ritocchi non rivoluzioni


Ho capito per te andare a mettere le mani su circa 40 articoli della costituzione o andare a modificare l'impianto del processo civile di cognizione ed esecuzione che assieme constano di + di 300 articoli per te non e' una riforma radicale.

+ radicale di cosi' cosa avrebbero dovuto fare dare alle fiamme tutti i codici e riiniziare a scrivere tutto daccapo?
marcoius-votailprof
marcoius-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"fid":
voglio seguire il tuo ragionamento:
se io giudice ho della documentazione prova indispensabile nel procedimento e tutto ad un tratto mi si dice "questa documentazione non vale più" bene non credi che il processo sarà rallentato dalla richiesta di nuove rogatorie internazionali?

ovviamente richiedere i documenti con le nuove direttive(giuste o sbagliate che siano) risulta essere per una fase transitoria foriera di enormi rallentamenti(la rogatoria internazionale è un procedimento decisamente lungo)ed in tantissimi casi con seri rischi di prescrizione

Infatti ho detto io stesso che su quel punto non mi trovo daccordo.
Ma non posso che ritenere apprezzabile una legge che obbliga le autorità straniere a produrre i documenti autentici degli atti chiesti tramite rogatoria.

Pagine: 123

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Registrati via email