clash77-votailprof
clash77-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Sabato In 123 città si celebra GNU/Linux


I veri protagonisti sono i LUG (Linux User Group) associazioni non-profit che divulgano il Free Software


Per il settimo anno si festeggia la filosofia del Software Libero e la sua applicazione economica detta Open Source. Il Linux Day di sabato, infatti, è un momento di visibilità per un certo modo critico di intendere l’informatica, ma anche un appuntamento promozionale per tutte quelle aziende che hanno fatto dell’open source la base dei loro affari. Non a caso quest’anno lo sponsor della manifestazione è Banca Etica.
LUG - I veri protagonisti della festa sono i LUG (Linux User Group) associazioni non-profit che hanno come obiettivo la divulgazione del Free Software, l’accoglienza per chi si avvicina per la prima volta, la condivisione di codice libero. I LUG si incontrano online attraverso liste di discussione, ma anche fisicamente in locali adatti all’aggregazione e formazione per gli utenti. Spesso vengono organizzati veri e propri corsi di formazione. La data del Linux Day viene decisa in liste collettive come quelle legate all’ Italian Linux Society.

DOVE - Il Linux Day si festeggia in 123 città italiane. Attraverso il sito ufficiale della manifestazione è possibile individuare il luogo più vicino a casa vostra. L’ingresso è gratuito e se muniti di computer potrete avere un notevole aiuto nell’istallazione del sistema Linux. In molti LUG si terrà un Installation Party un momento dedicato in forma collettiva. PA. Molte amministrazioni pubbliche sono passate a Linux, è il caso della provincia di Bolzano che ha già migrato tutta la propria infrastruttura tecnica su standard aperti. Le regioni che hanno già una legge sull'uso del software libero sono: Emilia Romagna, Toscana e Umbria, mentre in via di approvazione sono il Friuli, la Lombardia e di recente anche la Sardegna.
NAPOLITANO - Il Presidente della Repubblica, nonostante declini l’invito a presenziare alla festa, si dice favorevole, attraverso una lettera, al Software Libero: «per l’iniziativa che, nel diffondere l’utilizzazione del software libero concorre a far conoscere e a rendere accessibile la cultura informatica e le sue tecnologie consentendo così la più ampia fruibilità del nuovo sistema di comunicazione ed informazione su cui esso si basa».
Quattro libri per capirci di più: Richard Stallman, Software libero, pensiero libero, (vol.1 e vol.2) Edizione Stampa Alternativa Linus Torvalds - David Diamond, Rivoluzionario per caso. Come ho creato Linux (solo per divertirmi) Garzanti Gruppo di ricerca Ippolita, Open non è free. Comunità digitali tra etica hacker e mercato globale, Eleuthera edizioni Arturo Di Corinto, Revolution OS II. Software libero, proprietà intellettuale, cultura e politica, Apogeo Editore
Lavinia Hanay Raja
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
tiscali

tiscali Tutor 22631 Punti

VIP
Registrati via email