• Off-Topic
  • eADESSOl\'IRAN!!! come agiranno u.s.a.,u.e. ed italia?

    popular post
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
vi consiglio,data la lunghezza del testo,di stamparlo e leggerlo accuratamente.vedrete ke su carta vi sembrerà il tutto meno esteso e più "leggibile".
credetemi dargli un okkiata ne varrà la pena ke lo condividiate o meno


in qst articolo,di anonimo autore, sono riportati una panoramica di fatti e retroscene che hanno rigurdato la politica statunitense come conseguenza degli attacchi terroristici dell'11 settembre.sono espresse delle considerazioni e delle opinioni molto forti che denotano un prorompente disagio nei confronti di scelte geopolitche secondo il mio modesto parere alquanto discutibili.nell'esposizione a mio avviso l'autore si è si espresso in maniera "educata" e non tale da turbare gli animi dei più suscettibili. ovviamente tralasciando la forma qst suscettibilità può fuoriuscire nei contenuti,ma è kiaro ke argomenti cosi' marcatamente carichi di emotività non possano ke scuoterci sia ke si condivida l'articolo sia che non lo si condivida affatto. (fid lun26 aprile)

"In ogni caccia c'è una preda e un predatore, in questo contesto il predatore è il Governo degli Stati Uniti, la preda finale non è l'Iran, bensì le riserve energetiche della regione della cosiddetta "Eurasia".Come stanno realmente le cose,qual'è la verità che si cela dietro il fiume di menzogne che ci vengono propinate. Iran e Unocal. Lo sfondo di queste due parole è costituito da un offuscato panorama a stelle e strisce. Detti i presupposti, partiamo con ordine nel delineare gli elementi che portano a giungere alla conclusione che dopo l'Iraq i prossimi saranno gli Iraniani.
1) Gli attacchi dell'11 Settembre sono stati una manosanta per l'amministrazione Bush, ed hanno fornito il pretesto ideale per portare avanti la campagna "Libertà Duratura", o, come la percepisco io, "Egemonia Duratura". L'ascesa dei talebani è stata fortemente appoggiata dal governo degli Stati Uniti, che passava i soldi ai servizi segreti pakistani, l'ISI, per assicurarsi che i talebani ottenessero nel più breve tempo possibile il controllo dell'intero paese. Nel frattempo funzionari del governo Talebano facevano avanti e indietro all'Afghanistan agli Stati Uniti per negoziare la proposta Usa di ostruire attraverso l'Afghanistan un oleodotto-gasdotto che assicurasse al governo Usa il controllo totale, ed egemonico, delle risorse energetiche naturali (e ancora non sfruttate) della zona del mar Caspio. In questa disperata corsa contro il tempo gli Usa erano inseguiti dalla Russia, dall'Iran e dal crescente interesse della Cina.
2) L'11 Settembre tutte le procedure d'allarme per intercettare gli aerei dirottati non sono state messe in atto. In un'ora e venticinque minuti di attacco, tanto è durato l'azione dei "martiri" di al-Qaeda, essun aereo è stato intercettato. Strano, perchè alle procedure per la difesa aerea degli Usa bastano 30 secondi per entrare in azione... L'Fbi apeva, la Cia sapeva, l'amministrazione Bush ha fatto finta di non sapere. Quando mesi prima arrivarono le segnalazioni, alla Cia e Fbi, di vari istruttori di volo che dissero che certi loro studenti islamici erano interessati solo alle virate -e non al decollo o all'atterraggio- il tutto venne insabbiato. Serviva una nuova "Pearl Harbour" per dare al popolo americano la paura necessaria per accettare all'unanimità l'uccisione di più di 3000 civili in Afghanistan, senza catturare Osama bin Laden o fare niente di significativo. Come disse il Generale Franks all'inizio della campagna militare "Osama non è tra gli obiettivi di questa missione". Non lo era probabilmente neanche nel Marzo del 1996, quando il Sudan offrì su un piatto d'argento l'estradizione di Osama negli Stati Uniti o in Arabia Saudita. "No, grazie per il pensiero, basta che lasci il paese" risposero i funzionari americani all'allettante offerta. I fatti sono sotto il naso di tutti : dopo la caduta dell'impero sovietico serviva un altro nemico per giustificare tutte le nefandezze del governo Usa. Il comunismo era cosa vecchia, c'era bisogno invece di infondere paure nuove, che avessero lasciato carta bianca agli assassini guerrafondai della "White House". Il presidente Bush ha subito messo le cose in chiaro : "la guerra al terrorismo durerà minimo minimo 30 anni...". Avranno tirato un bel sospiro di sollievo i criminali in giacca e cravatta ell'amministrazione Bush, "adesso abbiamo trovato una Giustificazione della durata di 30 anni per fare tutte le puttanate che ci saltano in testa...", avranno pensato i vari Colin Powell, Dick Cheney e Bush vari. Il presidente Bush si è aperto la strada alle presidenziali con un bagno di sangue senza precedenti, frantumando tutti i record precedenti delle esecuzioni capitali per lo stato del Texas (del quale era governatore) e mandando alla pena di morte addirittura un ragazino down. Dato il periodo l'unica frase che mi viene in mente è "se questo è un uomo...". Tutta l'amministrazione Bush ha le sue fondamenta bagnate di sangue, e se continuerà di questo passo ci affogheranno anche in quel sangue. Piccolo aneddoto : il guerrafondaio Dick Cheney non vide mai gli orrori della guerra del Vietnam, poichè con uno stratagemma riuscì ad evitare la mandata alle armi. Curioso che adesso gli si sia risvegliato l'impeto di guerriero spargisangue con la smania di lanciare bombe in ogni dove. Per quale accidenti non è andato a sparare in Vietnam se aveva tutta questa voglia di far saltare in aria qualche testa ? Perchè il "senso della patria" non se lo fece venire anche in quegli anni ? Adesso pretenderebbe che i contribuenti americani chiudano gli occhi di fronte alle sue fesserie grazie solamente alla formuletta magica (e stupida) del "senso di patriottismo americano" ? Il fatto essenziale da capire è che in America le armi sono una tradizione quanto le torte di mele, e che questa tendenza non può essere controvertita democraticamente (nonostante ci siano manifestazioni annuali per limitare la libera circolazione delle armi da fuoco) perchè i principali finanziatori delle campagne pubblicitarie dei futuri presidenti degli Usa sono le multinazionali delle armi... è quindi impossibile che il presidente abbia idee contrarie a quelle attuali, poichè un presidente del genere non verrebbe mai eletto. Praticamente tutti i presidenti che hanno vinto le elezioni erano anche quelli che avevano avuto la campagna pubblicitaria più sfarzosa e costosa dei concorrenti. E questo vale anche per l'attuale Bush, che spese molto più di Al Gore per la campagna pubblicitaria delle presidenziali del 2000.
3) Si stava parlando del fatto che i piani di al-Qaeda non vennero in alcun modo ostacolati, adesso espongo il perchè. I piani per l'attacco all'Afghanistan erano iniziati molto prima dell'11 Settembre, da almeno due anni, e la data che era stata stabilita per iniziare le operazioni era proprio l'Ottobre 2001. Il fatto scatenante era che i talebani, dopo continui colloqui con funzionari del governo Usa, si rifiutarono di concedere sostegno per la costruzione di un oleodotto-gasdotto che congiungesse gli stati dell'Asia Centrale, e precisamente il Turkmenistan, al Pakistan passando per l'Afghanistan. L'Afghanistan era la pedina più importante, poichè l'Iran era nemica storica degli Usa, e non avrebbe mai permesso a nessuna compagnia statunitense (la Unocal) di costruire nel suo territorio. I colloqui tra i funzionari talebani e la Unocal all'inizio era cordiali e tutto filava liscio : erano stati addirittura stilati alcuni progetti lavorativi che avrebbero sfruttato la povera gente afghana come manodopera a basso prezzo per la costruzione dell'oleodotto-gasdotto (insomma, nuovo schiavismo made in Usa). Improvvisamente i talebani, con l'arrivo dell'amministrazione Bush, fecero chiaramente capire che non si sarebbero messi a fare i "camerieri" dell'America, e che quindi la tanto agognata intesa economica per assicurare la sicurezza dell'oleodotto era cosa da gettare nel dimenticatoio. Nonostante ciò il governo Usa non perse la fiducia, e continuò a finanziare il governo talebano tramite l'ISI e l'Arabia Saudita. Anche nel 2001 vennero dati 55 milioni di dollari con la richiesta di distruggere i campi di coltivazione di oppio in Afghanistan... è un pò come se una persona regalasse una pistola ad un serial-killer con la richiesta di usarla solo in un poligono di tiro... La parola vergogna esiste in inglese (shame), ma probabilmente non rientra nel vocabolario dei criminali in giacca e cravatta dell'amminsitrazione Bush.
Ma ritorniamo ai fatti : quando il governo Usa perse ogni speranza perchè i talebani collaborassero, passarono alle minacce (la solita vecchia abitudine), facendo ben chiaro che se non collaboravano per il loro assurdo progetto economico potevano tranquillamente
reputarsi spacciati, poichè tutti i piani di guerra erano già pronti.
4) 11 Settembre 2001 : quattro Boeing 747 cadono sulle teste degli americani, tutti nell'amministrazione Bush cadono dalle nuvole (o almeno fanno finta) davanti alle domande dei giornalisti, e da consumati attori di hollywood affermano che nella loro vita neanche una volta avevano pensato che degli aeroplani sarebbero potuti essere usati come dei missili. Falso. Falsissimo. La CIA e l'FBI (nonchè la FAA,la FEMA e altri servizi segreti di mezzo mondo) era a conoscenza dei piani di al-Qaeda almeno dal 1995, quando a Manila venne arrestato un membro di al-Qaeda con nel computer un complesso piano per dirottare undici aerei da far esplodere. Due degli undici però si sarebbero dovuti schiantare sul WTC e sul Pentagono o, a scelta, contro la sede della CIA in Virginia. Il siparietto comico dei chirichetti dell'amministrazione Bush è iniziato quando neanche dopo 24 ore dopo l'attacco già si puntava l'indice contro il loro amico -oops, lapsus froidiano- nemico Osama bin Laden. Tutte le persone con un minimo di sale in zucca si saranno chiesti : "come accidenti facevano a non sapere che 4 boeing gli stavano cadendo in testa, però dopo sole poche ore sapevano già chi glieli aveva lanciati ?". La domanda è legittima mi sembra, come del resto è legittimo e sacrosanto il dubbio. Ci sono due possibilità : o sapevano e hanno lasciato fare oppure... oppure niente, c'è ne solo una di possibilità. In tutto questo marasma di dichiarazioni e smentite, i politici dell'amministazione Bush hanno mentito sulle loro responsabilità davanti alle telecamere di tutto il mondo. Ma ciò non sorprende, è solo la storia che si ripete. D'altronde lo stesso Clinton ha avuto dei trascorsi di attore che nulla hanno a che invidiare a Bush. Quando scoppiò lo scandalo di Monica Lewinsky disse il falso sotto giuramento davanti alle telecamere di tutto il mondo. Il falsone guardava dritto l'obiettivo con gli occhi che pian piano diventavano sempre più lucidi e arrossati, la voce si faceva ora flebile ora intensa, e la fissità del suo sguardo sull'obiettivo mentre ripeteva che lui "non aveva mai avuto rapporti con quella donna", convinse tutti quanti sulla sua innocenza. Peccato che la "donna" in questione si era tenuto l'abito "macchiato" dal presidente per mesi e mesi dentro il freezer. Una mossa che nessuno poteva certo aspettarsi. Una cosa c'è da dire : Clinton è un'attore che farebbe mangiare la polvere ai più blasonati premi oscar di hollywood. Su questo non c'è dubbio. Il problema è che questo tipo di persone ci si aspetta di trovarsele in qualche cabaret o simili, non certo a ricoprire il ruolo di uomo più potente del mondo. Comunque la discendenza ha avuto un degno erede con George junior... vabbè, anche qui in Italia non è che siamo messi proprio bene (ma almeno noi non andiamo a buttare bombe su nessuno).
5) Turkmenistan, Kirgizistan, Uzbekistan, Tajikistan. Enormi giacimenti petroliferi, di gas, oro, e altri inestimabili giacimenti di risorse energetiche ancora non sfruttate, che fanno terribilmente gola a chi vuole definitivamente solidificare la propria egemonia mondiale. Gli Stati Uniti sono stufi marci di dipendere in modo quasi unilaterale dai giacimenti dell'Arabia Saudita, e quindi stanno perseguendo il loro piano per appropriarsi di quelle zone che gli garantirebbero anni prosperi senza dipendere più da nessuno. E' per questo motivo che la Unocal intende congiungere, con un oleodotto-gasdotto, i paesi dell'Asia Centrale con il mare Arabico. Come già spesso riferito da illustri studiosi americani, all'interno del governo Usa regna la filosofia per cui "il mantenimento dell'egemonia è più importante della sopravvivenza stessa". E' stato ribatezzato il "Big Game" del futuro, chi riuscirà a mettere le mani su quei giacimenti energetici potrà garantire al proprio paese un ruolo di primo piano nel panorama dell'economia mondiale del ventunesimo secolo.
6) L' Iraq è il passo che precede l'Iran. Come ben tutti sappiamo c'è una cosa che si chiama "asse del male" (Iraq, Iran, N.Corea), ovvero quella lista di "stati canaglia" denunciati dagli Stati Uniti. La Nord corea è diventata ormai irrilevante a questo punto del processo, poichè una volta attaccato (e conquistato) l'Iraq, i prossimi saranno gli Iraniani. La Nord Corea potrebbe -in definitiva- scamparsela, ma quando si parla di politica americana all'estero è meglio non azzardare ipotesi troppo ottimistiche. Nella corsa per accaparrarsi le risorse energetiche dei paesi prima citati, oltre che gli Usa, c'è anche la Russia e l'Iran. La Russia vede in quei giacimenti il rimedio ideale per una florida ripresa economica, mentre l'Iran cementerebbe ancor di più la propria indipendenza economica, fattore che non è certo congeniale alle mire espansionistiche/imperialistiche degli Stati Uniti, che vogliono avere il controllo su tutto il mercato economico globale. La conclusione di tutto questo discorso è semplice. L'Iran è al confine con l'Iraq, e per attaccarlo con facilità sarebbe utile "colonizzare" prima i territori adiacienti. La Turchia è già sotto il controllo degli Usa, il Pakistan anche, l'Afghanistan lo sta diventando, l'Egitto lo sta diventando, l'Arabia Saudita ha basi militari americane permanenti (tra l'altro costruite dalla Bin Ladin Saudi Group, la famiglia di Osama), Israele ovviamente non ne parliamo. L'Iraq serve per ultimare il non rassicurante quadretto. Dopo la guerra gli Stati Uniti metteranno un governo fantoccio filoamericano, e installeranno sicuramente basi militari permanenti. Dopo di ciò, inizieranno con la propaganda per costruire il consenso per la loro prossima preda, l'Iran. Inizieranno col dire che l'Iran appoggia i gruppi terroristi, che appoggia al-Qaeda, che forse Bin Laden si trova lì, che stanno preparando armi nucleari, ncora bla bla bla bla.... La solita fritta, rifritta, girata e rigirata frittata puzzolente. Forse la propaganda durerà per un anno, forse due, ma alla fine attaccheranno anche l'Iran, facendogli le stesse proposte improponibili che fecero ai Talebani e a Saddam. Le minacce di guerra all'Iraq iniziarono con la richiesta che tornassero a lavoro gli ispettori dell'ONU : Saddam acconsentì, quindi si passò a proposte ancora più assurde, come l'esilio dello stesso raìs. Questo è il genere di proposte la cui assurdità deriva dal fatto che già si sa che verranno rifiutate, poichè sono esse stesse progettate per ottenere un rifiuto. L'Iraq serve senza Saddam perchè così si può mettere al potere un governo filoamericano. Tutto quì. Il prossimo è l'Iran, che spalancherà le porte alle varie Unocal per mettere le mani sui vari giacimenti energetici di quell'area.Quando nei termini del ragionamento c'è anche la politica estera degli Usa non bisogna più stupirsi di niente. Anche perchè tutto il processo di aggressione che il governo Americano sta costruendo è appoggiato dall'opinione pubblica abbindolata dalla pressante propaganda disinformativa".
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Che bello se invece di fare copia incolla dal solito sito di disinformazione ci avessi detto lo stesso con parole tue...
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
il testo su riportato è di un autore anonimo e si può trovare in diversi siti e gira in qst periodo anke x email ....roby ma ke kredi ke nn sappia argomentarle certe cose? guarda ke se qlk risponde polemicamente al testo ovviamente mi risulterà difficile fare copia ed incolla da qlk sito :?

ognuno può interpretarlo come vuole ma x me nn è affatto disinformativo ma tutt'altro,anzi da l'opportunità di riflettere e di allargare i propri orizzonti sia ke si abbia alla fine un opinione a favore sia ke qst sia contraria. x me disinformazione è un termine ke è legato ad un informazione di un solo colore,alla esiguità di dati conoscibili e all'abitudine di celare certe notizie.la disinformazione quand'è presente spesso nn sai riconoscerla(tranne nei casi in cui è evidentissima)nn ti permette mai di capire come sono andati i fatti se nn li hai vissuti in prima persona,per cui spesso nn ci resta ke sentire le diverse campane e farcene noi un opinione secondo la nostra sensibilità il nostro grado di interesse e la nostra intelligenza.la mia opinione è molto chiara ed è aderente a quella su' esposta ed il fatto ke nn la sentirete mai esposto nei programmi di informazione televisiva mi rende fiero di averla resa fruibile a tutti...ognuno ne pensi quello ke vuole ognuno è libero di rispondere e di esporre una diversa versione dei fatti,dopotutto in qst paese dovrebbe essere corretto farsi pure un idea degli avvenimenti dal confronto di opinioni differenti e non da informazioni frammentarie e a senso unico
misterprogrammaufficioso-votailprof
misterprogrammaufficioso-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
troppo lungo, ho mollato gia alla seconda riga :mrgreen:
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
uffa è già pieno di tagli,ho rimesso il carattere tradizionale ed ho eliminato anke gli spazi ma in effetti è rimasto un po' "esteso" :?
diobacco-votailprof
diobacco-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Troppo lungo e mi scoccia leggerlo....almeno per ore che sono di fretta!
alesan-votailprof
alesan-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
la prossima volta fai un riassunto che è meglio....non per essere superficiale!!
anonymous-votailprof
anonymous-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Concordo quasi su tutto, hai solo dimenticato di sottolineare che il vero problema è che alla guida di una Ferrari ( USA) c'è un bambino con un grave deficit neuronale
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Già questo riassume meglio la sitruazione, ma io quando vedo termini come potere imperiale degli USA, già capisco che per ME è disinformazione...
Non solo, ma sto pensando di censurare il post : infatti secondo te gli insulti sono ammessi in questo forum FID? Dire mafioso a qualcuno com'è?
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
la cosa ke mi da più fastidio in qst momento è sapere ke ki diko io lo va' a trovare in texas e supinamente e orgogliosamente in nome del popolo italiano ke le lo ha democraticamente eletto esprime tutto il suo "lekkinaggio" la sua ammirazione e tutto il suo appoggio alle politike affaristike e criminali dell'amministrazione bush purtroppo ciò lo fa al nome del popolo italiano di cui io faccio parte... beh probabilmente se fossi un inglese avrei motivi di vergogna sicuramente più imbarazzanti dato ke oltretutto il primo ministro inglese è un laburista ma sono felicissimo ke in europa esponenti politici come zapatero,schroeder,chirac(gollista) , un autorità spirituale come il papa ed anke il presidente ciampi ("bisogna cercare il dialogo con l'islam non lo scontro";) abbiano espresso dei loro importanti punti di vista senza alcun timore riverenziale e osteggiando politike imperialiste,affaristike e guerrafondaie
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Lo vedi che la discussione degenera? Ora arrivera qualcuno e scrivera qualcos'altro e diventeremo un immondezzaio ocme altri forum..NO GRAZIE.
Sto per chiudere....
alesan-votailprof
alesan-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ecco appunto beltipo...stavo quasi per scrivere la stessa cosa...ma poi pensavo che mi rimproveravi...povera me
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
quello ke penso te l'ho gia detto su msn.

se è un problema terminologico mafioso può diventare mafxxxx. cmq nn era appropiatissimo x cui mi sono permesso di modificarlo con qlkosa di più aderente a ciò ke penso.

poi se i motivi per kiudere sono altri fai pure ma io nn condivido affatto ke si limiti la possibilità di esprimersi e di dire ciò ke si pensa su un forum off topic;uno spazio creato x comunicare e scambiarsi idee,idee anke di contenuto più profondo rispetto a molti topic di puro svago. :? se qlk sbaglia esistono gli strumenti x riparare agli eccessi ma kiudere il tutto a mio modo di vedere mi sembra decisamente eccessivo e fastidioso.

cmq l'admin sei tu e fai come reputi più opportuno

per il resto secondo me i pensieri indicati si sono forti ma espressi in maniera aderente ai fatti in cui credo ( ma ognuno è libero di dubitarne ovviamente) ed espressi con una certa eleganza ed educazione da nn far pensare ad un atto di un terrorista o di un estremista sobbillatore.
io condivido il tutto a pieno non essendo mai stato ne anarchico,ne comunista ne fascista ne un estremista di qualsiasi colore. mi sento perfettamente rappresentato dalle idee su esposte e credo ke siano dettate dal buon senso e da un attenta sensibilità nei confronti degl'atti di uno stato ke culturalmente e tecnologicamente (e nn solo) da'tanto a qst pianeta ma ke nello stesso tempo secondo me è colpevole di una politica internazionale( e nn solo..basti pensare alla pena di morte al trattamento degli indigenti ecc.) ricca di crimini nefasti nei confronti della umanità.certi avvenimenti e scelte sono sotto gl'okki di tutti,basta osservare gli infiniti danni causati dagli embarghi e dalla quantità di altre scelte geopolitiche obbrobriose come i trattati non stipulati (protocollo di kyoto'97,mine antiuomo'97,missili antibalistici,crimini internazionali'98,test nucleari etc etc), l'appoggio alle scelte criminali di certi stati amici nel passato e nel presente per non parlare ovviamente delle miglia di morti causate da guerre combattute nel nome della democrazia ma che celano motivi discutibilmente nobili
fid-votailprof
fid-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ogni tanto ci vuole un attimo di svago sopratutto quando il forum ha contenuti un po' pesanti.

ragazzi in qst momento è on-line eretic cioè il fratello di marco(il mio compagno di stanza)

colui ke ha avuto la felice idea di dire a marco: "tieni portati qst poster a ct"poster con bandiera americana piu' aquila testa bianca tutti i giorni accanto al mio letto....grrrrr :evil: sopra la mia testa c'è un'altro poster stelle e strisce di "indipendence day" :evil: ed infine ho un bel pupazzo raffigurante la statua della libertà ke raffi mi ha donato al ritorno dalla grande mela :cry:

vabbè qst è democrazia e convivenza, la stanza la condividiamo in due per cui pazienza dovrò sopportarmi il tutto :(

....mmm e se spedissi marco a lezioni di recupero dal mio cugino cubano :twisted:
maik-votailprof
maik-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Non me ne volere,ma francamente anche a me sembra che tu abbia un po' esagerato,fid...
Passi il primo post,che comunque non dice granche' di nuovo,visto che sono cose gia' sentite,e che fanno parte di opinioni "personali".
Non ho particolarmente apprezzato invece il post in cui (involontariamente) offendevi la nostra coscienza di essere italiani,in quanto come hai giustamente detto,il nostro premier e' stato democraticamente eletto,e le scelte che fa di politica estera sono espressione di un popolo,del nostro popolo,che ti piaccia o no...Puoi non essere daccordo,ma parlare di vergogna mi sembra eccessivo.E non sarei cosi' sicuro che la maggior parte degli italiani non appoggi le scelte del premier.
Ho poi trovato sconveniente l'uso strumentale delle frasi del Papa e del presidente Ciampi,perche' non credo che nessuno cerchi lo scontro con l'Islam,le guerre di religione sono finite da un pezzo.Ora si lotta contro chi della religione fa solo un pretesto per seminare terrore e morte,scegliendo queste vie anziche' quelle del dialogo. Non giustifichiamoli,ne' comprendiamoli.Sono solo degli assassini.

Pagine: 1234567

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
Registrati via email