metodico-votailprof
metodico-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao

Volevo proporvi una riflessione economica sui governi Prodi e Berlusconi in modo da avere dei parametri su cui riflettere e su cui analizzare l'operato del nuovo governo.
I precedenti governi Berlusconi, in intesa con i ministri dell'Economia Siniscalco e Tremonti, hanno caratterizzato il loro mandato abbassando le aliquote fiscali e realizzato progetti di sviluppo (tra cui infrastrutture viarie).
Dove hanno reperito le risorse finanziarie necessarie ? Non tagliando le spese pubbliche (tra cui la voce più rilevante è la Sanità), non diminuendo il numero dei Parlamentari, assessori, consiglieri, non eliminando Enti Pubblici inutili (sono centinaia gli enti che hanno più amministratori che dipendenti, o sono doppioni o triploni di altri), ma andando a "prosciugare" l'avanzo primario (saldo positivo tra entrate e uscite annue dello Stato. L'Avanzo primario è importantissimo perchè serve anche a pagare gli interessi passivi che abbiamo sull'enorme Debito Pubblico (1600 miliardi di euro) che ammontano a 70 miliardi di euro !!. Il risultato è stato un sensibile aumento del Debito pubblico e il non rispetto dei parametri di Maastricht .
Quindi Berlusconi & C ha agito in modo elettoralmente più pagante: ha indebitato di più la Nazione ma non ha colpito le tasche dei singoli cittadini.
Il Governo Prodi invece, con il ministro dell'Economia Padoa-Schioppa e il suo vice, Visco, ha agito in modo diverso e sicuramente meno pagante dal punto di vista elettorale: ha aumentato le tasse, che sono servite a ricreare l'avanzo primario, e quindi ha ridotto sensibilmente il Debito Pubblico ed è rientrato nei parametri di Maastricht, quindi una Nazione meno indebitata, ma a discapito delle tasche dei singoli cittadini. Anche Prodi non ha agito sulla riduzione della spesa pubblica, sul taglio dei costi della politica per reperire risorse finanziarie utili a attuare programmi di ammodernamento e sviluppo del Paese .
Quindi valuteremo il nuovo Governo Berlusconi, se agirà come al solito, utilizzando il "risparmio" creato dal governo Prodi e aumentando il debito pubblico e sforando di nuovo i parametri di Maastricht, o se questa volta, finalmente, cercherà dopo aver abbassato le tasse e eliminato ICI e quant'altro, di diminuire la spesa pubblica e ridurre i costi della politica.
Questa sarebbe la soluzione economica ottimale:
Abbassare le tasse per dare respiro alle imprese e permettere di far ripartire i consumi delle famiglie, ma contemporaneamente ridurre la spese generali dello Stato, tra cui la spesa pubblica, creando quindi avanzo primario per ridurre il debito pubblico e liberare risorse finanziarie per lo sviluppo del Paese.
pippo liberal-democratico-votailprof
pippo liberal-democratico-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Concordo in pieno!! Speriamo che Silvio faccia una politica VERAMENTE liberale! Purtroppo nei suoi precedenti 5 anni di governo è stato più statalista di un comunista
wook-votailprof
wook-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
metodico, complimenti x la spiegazione ke hai fornito, riassuntiva, ma molto kiara...:D ...io nn posso far altro ke aspettare e vedere se il nano farà più danni di quelli ke mi aspetto, o se farà addirittura qualcosina di buono...:D
metodico-votailprof
metodico-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie, il mio post ha una motivazione generale e provocatoria:
vuole esaltare il fatto che "questa classe politica" nata in parte, sulle ceneri della Democrazia Cristiana, del Partito socialista di Craxi, di quello liberale e repubblicano, non è poi così "nuova" o "innovativa" come vuol far credere. Tutti dicono di avere delle soluzioni ottimali per risollevare le sorti dell'Italia, ma alla fine, in concreto, nessuno vuole cambiare lo status quo, nessuno vuole cedere i privilegi acquisiti. Forse solo i Giovani, si trovano nelle condizioni, di avere "interesse" a cambiare.
wook-votailprof
wook-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Infatti io credo fermamente...e ne abbiamo parlato col prof in aula lunedì, ke la soluzione a tutti i problemi dell'Italia siano i giovani...siamo noi gli unici che possiamo davvero far qualcosa...e allora cosa aspettiamo??? su, muoviamoci...
...ecco perchè avrei voluto vivere il '68!!!
folgore693-votailprof
folgore693-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Hai parlato di un signore che prorpio tanto bene non ha fatto...SCHIOPPA...vogliamo ricordare il caso del generale speciale???o vogliamo parlare delle belle pensate che hanno avuto a sinistra di tagliare le spese per la sicurezza?la sicurezza è la cosa più importante in italia...io stesso per mesi son dovuto uscire armato sia perchè vivo a catania centro...ma in generale per gli esseri marci che ci sono......e poi sento dire che i cc..ps...gdf...non hanno i soldi per la benzina.ioho tante amicizie nelle forze dell'ordine e tutti TUTTI si lamentano del fatto che rischiano il culo(scusando il termine)a volte pagano la benzina loro!!!!!e tutto questo per 1200€ a mese il sottouff più alto in grado prende a stento 1800€ ma stiamo scherzando?perchè il caro prodi e la sua sinistra così riformista non tagliavan le auto blu...i trasporti gratuiti per i parlamentari..riducevan lo stipendio di questi ultimi anzicchè aumentarlo....?ora solo ora e col nuovo governo i signorini prenderanno di meno perchè saranno licenziati circa 294 collaboratoti..per intenderci...."i porta borse".Io auguro a berlusconi di far rialzare la cresta ad un paese che fa pena.....a un paese che in un anno e mezzo stava per finire nella lista del FAO talmente ci ha ridotti male.....e poi il bello che tornano con quelle facce da ebeti dicendo.."si può fare"...ma cosa??? cosa???potete fare di peggio??a catania si dice "chiù scuru di menzannotti non po fari.."ma con loro sto proverbio non vale...



pos:ma poi io dico che porcata è mettere come simbolo del pd il tricolore...loro che non hanno mai creduto nel sentimento italiano e tricolore non lo hanno mai messo..a chi volevan prendere in giro?persone nuove??quella sorta di leninista di veltroni..
metodico-votailprof
metodico-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
quando il professore dice che sono i Giovani a poter "migliorare" il nostro Paese dovrebbe anche dire che ci vorrebbe "sentimento nazionale", cioè agire per l'interesse nazionale e non quello solito personale e quindi particolare. Ma un sentimento nazionale si ottiene partendo dal presupposto che non sono le ideologie di parte o la simpatia per una parte politica a definire ciò che è utile per il Paese, ma i provvedimenti presi e le riforme introdotte. Perchè spesso nelle discussioni che leggo nei numerosi forum che frequento anche i Giovani si fanno invaghire dalle prime rispetto alle seconde. Il mio post tende a evidenziare come i politici navigati che abbiamo preferiscono avere degli elettori schierati per ideologie piuttosto che elettori "consapevoli delle cose necessarie da fare". UNO perchè così dividono coloro che potrebbero volere un futuro migliore, DUE perchè è più semplice per loro mantenere il potere non dovendo basare la loro permanenza in politica sulla capacità di risolvere i problemi. Quindi sarebbe "ottimale" avere dei Giovani consapevoli dei problemi e con delle soluzioni da applicare, perchè no..in un loro movimento ???...!!!!!
Ma cominciamo a "giudicare" in base ai fatti e sui parametri economici, quindi sulle riduzioni dei costi della poltica e della spesa pubblica.
folgore693-votailprof
folgore693-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Se fai parte di un partito e da anni le tue ideologie vengono portate avanti dal partito o collimano ....non puoi dire che uno dovrebbe fare politica solo per sentimento nazionale......è ovvio che io per l'italia, da uomo di destra,adotterei subito anzi subitissimo le leggi ferree sull'immigrazione...prendi uno di sinistra ti dice che è razzismo...cè sempre un minimo di ideologia,altrimenti sarebbe una politica sterile e non avrebbero senso i partiti e gli schieramenti.
metodico-votailprof
metodico-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
intendevo dire che se la maggior parte dei cittadini (ma in parte in questa ultima votazione è già avvenuto, è questo lo ritengo positivo) è consapevole, cioè sa valutare l'operato di un governo basandosi soprattutto sui risultati conseguiti, soprattutto quelli economici, che indicano lo stato di "salute" di una Nazione, allora anche i politici ne dovranno tenere conto se vogliono essere credibili e poter governare. Diventeremmo un popolo intelligente e preparato, e non sono seguaci di un credo ideologico, o di partito preso. Il successo della Lega che ha raccolto i voti anche di militanti della sinistra Arcobaleno (dove ci sono quelli di rifondazione comunista, verdi, comunisti italiani) come anche tra militanti del Pd, sta a dimostrare che gli elettori, ora decidono di dare il voto in base alle proposte che più li tutelano. Anche nel sindacato si avverte questo "cambiamento" con passaggi di iscritti dalla CIGL-CISL-UIL al sindacato di destra dell' UGL. Quindi cambiare ideologia e partito non è più un ..tabù !!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Daniele

Daniele Blogger 27608 Punti

VIP
Registrati via email