falagra-votailprof
falagra-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Appello di solidarietà



Domenica 24 agosto nella stazione di Siracusa sono accaduti dei fatti molto gravi nel corso di un’operazione di polizia. Verso le 20.30 si è sentito uno sparo proveniente dal sottopassaggio della stazione che ha creato panico e paura tra tutte le persone presenti. Immediatamente dopo un gruppo di polizia è intervenuto per fermare decine di immigrati presenti sul treno in partenza e nella stazione, molti dei quali hanno subito soprusi e maltrattamenti, ammassati violentemente come fossero tutti criminali, costretti a stare a pancia a terra con poliziotti che premevano sulle loro schiene con ginocchia e piedi del tutti ignari di cosa stesse succedendo. Metodi disumani inaccettabili utilizzati contro persone non ancora identificate e maltrattate pesantemente per il semplice fatto di essere donne e uomini immigrati.
Di fronte alla modalità disumana dell’operazione un attivista antirazzista e dirigente di Socialismo rivoluzionario, Pasquale Pedace, insieme ad altre persone, ha reagito chiedendo il rispetto elementare dei diritti umani e delle persone coinvolte. Con tutta risposta la polizia in modo arrogante lo ha immediatamente arrestato continuando a maltrattare e a minacciare gli immigrati. Pasquale Pedace è ora sottopposto ad un processo per direttissima con pesantissimi capi di accusa totalmente inventati dalla polizia. Fatti gravi che hanno bisogno di un’immediata risposta per denunciare il pesante clima razzista presente nel nostro paese e per costruire la più ampia solidarietà con l’impegno a organizzare una iniziativa unitaria a Siracusa.
Invitiamo tutte le associazioni e le persone sinceramente schierate per i diritti umani ad esprimere una condanna della violenza della polizia contro gli immigrati e ad esprimere la solidarietà a Pasquale Pedace per un suo immediato rilascio e perché decadano le ingiuste accuse a suo carico.

Siracusa, 26 agosto ’08

Socialismo rivoluzionario

Contatti: mail_placeholder
falagra-votailprof
falagra-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
SCARCERATO PASQUALE PEDACE E I 9 IMMIGRATI ARRESTATI A SIRACUSA

Pasquale Pedace è stato scarcerato oggi alle ore 17.
L’attivista antirazzista e dirigente di Socialismo rivoluzionario era stato arrestato a Siracusa nella serata di domenica 24 agosto in occasione di un’operazione contro immigrati da parte della polizia di cui aveva verbalmente contestato le modalità aggressive.
Anche gli altri coimputati, 9 immigrati di diverse nazionalità, sono stati scarcerati ma comunque sottoposti all’ingiusta misura dell’espulsione amministrativa.
Salutiamo la scarcerazione. La vicenda è però tutt’altro che chiusa: Pasquale Pedace dovrà infatti subire un processo la cui data è fissata per la fine di ottobre, verso il quale ci mobiliteremo per ottenere che decadano pienamente le accuse contro di lui (resistenza e lesioni), che come testimoni hanno già dichiarato alla stampa nazionale sono totalmente infondate.
Ribadiamo la nostra solidarietà a Pasquale Pedace, ed agli immigrati colpiti. Ringraziamo tutti coloro che l’hanno sostenuto in queste ore, tra cui alcuni organi di stampa che hanno scelto di dare rilievo nazionale alla notizia.
Questa vicenda è emblematica del clima di montante razzismo e di pesante repressione verso chiunque sia “altro”, per colore della pelle, etnia, religione o semplicemente idee. Perciò ribadiamo la centralità dell’impegno antirazzista e invitiamo tutte le persone schierate per i diritti umani e contro il razzismo ad essere protagoniste della manifestazione nazionale antirazzista che si terrà a Roma il 4 ottobre prossimo .

Per contattare Pasquale Pedace rivolgersi a
Jacopo Andreoni - ufficio stampa di Socialismo rivoluzionario 3398070373
Socialismo rivoluzionario
Sede nazionale Borgo San Frediano 66 - 50124 Firenze
Tel. 0552302015 - fax 0552302661 - mail_placeholder
Redazione de La Comune - tel. 055295164 - mail_placeholder
quasar-votailprof
quasar-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Sono pienamente a favore di Pasquale Pedace ma mi viene da fare una piccola considerazione.
Non giustifico la polizia ma se il clima di intolleranza sta crescendo,è a causa delle innumerevoli immigrazioni clandestine incontrollate.I centri di accoglienza stanno scoppiando e queste persone si riversano nelle strade,per terra,nelle srazioni.Sappiamo che tipo di società si sta formando..il Governo potrebbe anche evitare di arrivare a queste situazioni,o si preoccupa solo dei grandi centri come Roma o Milano?Servono provvedimenti..se vieni in Italia devi lavorare ma soprattutto avere rispetto del Paese che ti ospita.
E' normale che dopo i recenti fatti di cronaca nera a carico di immigrati la Polizia(e non solo)reagisca con la violenza..è la paura che ci spinge alla brutalità.
Per porre rimedio a questo clima secondo me servono segnali forti dal Governo,non tanto dalla Chiesa con la sua solidarietà.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
nemo0772

nemo0772 Blogger 57 Punti

VIP
Registrati via email