phersu-votailprof
phersu-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Il vostro compagno di camera e grande amico vi confessa di essere gay, come reagite?
nemesis90-votailprof
nemesis90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Rimango con le chiappe contro il muro :asd:
no scherzo, non la prendo male... ho già amici gay..però gli dico di togliersi dalla testa di provarci con me è.é
jane-votailprof
jane-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
E' una domanda rivolta solo agli uomini?:confused:

allora sicuramente risponderanno numerosi...:p

per quanto mi riguarda non mi fa nè caldo nè freddo...:sisi:
wook-votailprof
wook-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
beh, anche io nn vedo il problema, purchè non ci provi con te...:)
momita-votailprof
momita-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Se sei gay magari te l'ha detto con un messaggio fra le righe...;)
Se non lo sei ed è un grande amico, devi esserne orgoglioso. Ti ha confidato una cosa molto intima e ti crede capace di capirlo. Dimostragli che è così.
phersu-votailprof
phersu-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho fatto un po' di gioco sporco, scusatemi! :D La mia domanda era provocatoria e nei vostri interventi, anche in quelli un po' scherzosi, traspare una grandissima umanità. Premetto che non sono gay, o almeno quando ho dovuto scegliere (perché nel mio caso, la preferenza sessuale, è stata una scelta), ho scelto l'altro sesso. La mia rabbia (enorme :mad: ) è quando vedo però un Paese come il nostro che a livello di gente comune, come me e voi, non esprime nessuna discriminazione, poi a livello di Parlamento, seguendo il bigottismo nazionale, nega dei diritti fondamentali ai cittadini gay, che per altro pagano anche loro le tasse e dovrebbero quindi godere di pari dignità di fronte all'ordinamento. Questo mi fa incavolare, mortalmente! Anche se sono un non violento. :) Scusatemi per questo mio intervento che ormai rifulta perfino banale, visto come si parla in molte occasioni dell'argomento, consideratelo uno sfogo e perdonatemi. ;)
jane-votailprof
jane-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Secondo me è più facile cercare di accettare l'omosessualità di una persona a noi cara perchè subentrano legami affettivi che fanno sì che accettiamo comunque la persona in questione.

Invece se la persona omosessuale fosse estranea a noi credo che un po' di pregiudizio e discriminazione ci sarebbe.

Bisogna lavorarci sù ancora un bel po'.:sisi:
phersu-votailprof
phersu-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Chiaro Jane, ma vedi è solo parlando con una persona che ha uno spirito di donna prigioniero in un corpo di uomo (o viceversa) che si capisce il dramma è la bellezza di questo stato di cose. :)
momita-votailprof
momita-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Domanda: essere omosessuale è
1)un modo di essere
2)una tendenza sessuale

A me verrebbe di dire entrambi, ma vorrei capire bene questi due aspetti. E cmq non è detto che necessariamente bisogna sentire di essere un uomo/donna con un corpo da donna/uomo. Ci sono omosessuali uomini(il discorso vale anche per lesbiche femminili) molto mascolini a cui piacciono uomini mascolini.
phersu-votailprof
phersu-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"Momita;180404":
Domanda: essere omosessuale è
1)un modo di essere
2)una tendenza sessuale

A me verrebbe di dire entrambi, ma vorrei capire bene questi due aspetti. E cmq non è detto che necessariamente bisogna sentire di essere un uomo/donna con un corpo da donna/uomo. Ci sono omosessuali uomini(il discorso vale anche per lesbiche femminili) molto mascolini a cui piacciono uomini mascolini.

Parlo come al solito a titolo personale, da uomo della strada. Direi che essere omosessuale è forse una tendenza sessuale e mi riferisco a chi lo è veramente e non lo fa per moda. Credo che il confine tra eterosessualità ed omosessualità sia molto labile, questo in ogni persona... credo.
wook-votailprof
wook-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ecco, io invece penso esattamente il contrario..credo che al giorno d'oggi essere omosessuali sia una moda...una tendenza dovuta al fatto che nn ci sono più limiti...mentre invece chi è davvero omosessuale si confronta con un modo di essere...che tra l'altro io nn vedo affatto come una malattia, ma appunto come un modo di essere...nn so se sn stata chiara!
momita-votailprof
momita-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"phersu;180409":
Direi che essere omosessuale è forse una tendenza sessuale e mi riferisco a chi lo è veramente e non lo fa per moda.
Questo lo penso anche io.

"phersu;180409":
Credo che il confine tra eterosessualità ed omosessualità sia molto labile, questo in ogni persona... credo.
Su questo non sono molto d'accordo, se no si tornerebbe al fatto che si è etero o omo per moda o per scelta. Se l'omosessualità deriva da una condizione di natura: io riesco a sentirmi a mio agio solo con gente del mio sesso, il concetto di labilità non ha senso. Se invece è una convinzione mentale e si hanno desideri verso entrambi i sessi, secondo me non si tratta di omosessualità ma di bisessualità.
phersu-votailprof
phersu-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Non so Momita, forse hai ragione, ma ho avuto modo di rendermi conto che i due sessi covano nella nostra mente, in una sorta di Abraxas, che ci spinge da una parte o dall'altra a seconda delle strade che percorre la nostra vita, ma ti ripeto è una opinione personale e non una regola generale. Diciamo che ci sono "campi" nella nostra mente che è meglio non esplorare, a meno ché uno non se la senta di affrontare ciò che vi è nascosto.
phersu-votailprof
phersu-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"wook;180442":
ecco, io invece penso esattamente il contrario..credo che al giorno d'oggi essere omosessuali sia una moda...una tendenza dovuta al fatto che nn ci sono più limiti...mentre invece chi è davvero omosessuale si confronta con un modo di essere...che tra l'altro io nn vedo affatto come una malattia, ma appunto come un modo di essere...nn so se sn stata chiara!

Concordo pienamente sul fatto che NON è una malattia!
Diciamo che credo che dentro ad ogni persona ci sia una bisessualità, come equilibrio di fondo, poi i gusti sessuali, con relativi modi di essere, vengono dopo, non so... solo un'opinione la mia.
jane-votailprof
jane-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Mah, sin da quando sono nata fino ad adesso che ho 24 anni, non ho mai minimamente avuto il sentore di essere attratta da una ragazza. sono una donna e a me piacciono gli uomini...:sisi:

Pagine: 1234567

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

nemo0772

nemo0772 Blogger 57 Punti

VIP
Registrati via email