• Fisica
  • PROBLEMI DI FISICA PER TUTTI!

Lord_Xyron
Lord_Xyron - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho un bel po di problemi di fisica da verificare....
Il livello è universitario per intenderci...
Se siete così gentili da postare l'intero procedimento ve ne sarò molto grato:

PROBLEMA 1:

un oggetto di massa m1= 1,2 Kg appoggiato ad un piano orizzontale scabro è legato mediante uno spago di massa tracurabile,ed inestendibile, che passa nella gola di una carrucola priva di attriti e di massa trascurabile, ad un oggetto di massa m2= 2 Kg che pense nel vuoto.
Il sistema inizialmente è FERMO; ad un certo istante lo si lascia libero di muoversi e, quando il secondo oggetto è sceso di h= 80 cm si misura la sua velocità e si trova che vale v= 2m/s.
Lo spago tra la carrucola e il corpo appoggiato sul piano è sempre orizzontale.
Si chiede quanto vale il coefficente di attrito dinamico tra il piano ed il corpo appoggiaot su di esso(m1).

Sotto chi ci vuole provare...

IMMAGINE:

indovina
indovina - Genius - 5427 Punti
Rispondi Cita Salva
allora io ci ho provato vedi te se va bene:


Forza totale=0
coefficiente d'attrito= X
X*forza+m1*g+m2*a=0

g=9,8 m\s^2

velocità=spazio\tempo
sostituisco e trovo che il tempo= 0,4 s

po mi trovo l'accelerazione=====>a=V\T===5m\s^2

poi mi trovo la forza che spinge===> a=forza\(m1+m2)
===> forza=16N

ora sostituisco:

X*16N-1,2Kg*9,8+2Kg*5=0
e viene che il coefficiente d'attrito è=0,11

penso ke sia così
la supervisione ai fisici
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
indovina hai sbagliato l'accelerazione: prova a calcolare lo spazio...continui a fare lo stesso errore che ti ho corretto poco fa: questo è un moto accelerato, non a velocità costante, pertanto questa non può essere calcolata così

ps: S=1/2a*t^2
pps: perchè hai messo F totale=0?

...ci provo
se la velocità finale è 2m/s possiamo calcolare l'acc, visto che sappiamo lo spazio che viene percorso: metti a sistema le seguenti

S=1/2a*t^2
a=delta v/t

...trovi a=2,5m/s^2 e t=0,8s...
bene, adesso ci possiamo calcolare la forza che agisce su m1:
m1*a=3N

a questo punto un bel disegno chiarisce tutto (il tuo non mi pare giusto, guarda dove hai messo m1*g...e poi le forze segnate così potrebbero indurti a fare errori):
sull'asse x agiscono T e F attrito;
sull'asse y agiscono T e F di gravità (=m2*g);

quindi le eq risolventi sono:
m1*a(=3N)=T - F att
m2*a(=5)=m2*g - T
(ovv da mettere a sistema)...

da cui ricavi F att=11,6N, da cui coeff att=0,986
quindi se non ho sbagliato il procedimento il coeff di attrito è un po' alto (quasi una colla o giù di là...)

se hai altri problemi del genere, anche più difficili, scrivili pure così mi esercito...grazie...
indovina
indovina - Genius - 5427 Punti
Rispondi Cita Salva
infatti hai ragione si tratta di moto uniformamente accelerato
PS====>come hai fatto il grafico?
Perchè nn va bene che ho posto f totale=0?
Lord_Xyron
Lord_Xyron - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Il grafico è solo per dare idea della carrucola... in effetti non dovete contare ciò che c'è scritto sopra come descrizione... L'immagine la presi da un sito

Inoltre il grave sul piano orizzontale si sposta verso sinistra ma credo che sia ininfluente al nostro problema...

Comunque ho risolto fino ai Newton come XICO (infatti ho ottenuto anche io 3 di risultato)

HO tirato poi le seguenti conclusioni

uuD(coefficiente di attrito dinamico)= F/N = F/m*g

i 3 Newton equivalgono ad F che va a numeratore...

dobbiamo trovare quindi N che equivale a W(lavoro??)= m*g dobbiamo quindi moltiplicare la massa per la gravità.

Per massa, a questo punto, io ho pensato che , essendo il primo blocco trascinato in basso dal secondo, dobbiamo moltiplicare la gravità per il peso del secondo blocco...

N=m*g=2*10.00(gravità approssimata)= 20.00

a questo punto sostituiamo al denominatore il valore appena trovato corrispondente ad N.

3/20.00 = 0.15 un coefficiente forse basso però ed è questo il mio dubbio(un coefficiente "standard" va dai 0.3 in su...

Comunque dai ragazzi, risolviamo questo che poi ne ho altri 4 diversi
Ines
Ines - Erectus - 80 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao ragazzi!ho un problema da proporvi..per favore aiutatemi ke non so proprio come fare..
su un corpo di massa m=2kg e velocità v=5m/s viene trasferito un impulso J=2kg m /s perpendicolare alla direzione della velocità. Qual'è l'angolo tra la direzione prima e dopo il trasferimento di impulso?
grazie mille in anticipo!
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
intanto rispondo a indovina: se F totale=0 sarebbe tutto fermo, cioè la forza di attrito dovrebbe equilibrare la forza della tensione della corda (condizione di equilibrio, che qui non c'è visto che il corpo accelera)

lord xyron hai sbagliato: i 3N non vanno al denominatore nella frazione F/N: difatti la forza di attrito non provoca lo spostamento (causato da una risultante di 3N), ma semplicemente si oppone ad esso...quindi se i 3N sono la F risultante saranno dati da T - F att...riguarda con attenzione il procedimento che ho usato, se hai dubbi sono qua...

ps: ok per il grafico, non sapevo fosse solo a scopo indicativo...scusa
Lord_Xyron
Lord_Xyron - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho controllato xico, hai fatto giusto il mio esercizio, grazie...
non ti preoccupare per il grafico, l'importante è averlo risolto..

sotto con il secondo...

PROBLEMA 2:

Una palla di piombo è legata ad un cavo, perfettamente flessibile di massa trascurabile a lungo l= 2m la cui altra estremità è legata ad un piolo. SI lascia andare la palla da ferma e da una posizione I in cui il cavo è teso è forma un angolo teta di 30°
si calcoli la velocità della palla quando passa per la verticale.
come riferimento bisogna tenere presente un pendoloil cui raggio corrisponde al cavo.
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
prima di cominciare vorrei dirti che i grafici per rappresentare le forze sono molto importanti, qnd non sottovalutarli in questo caso era semplice, ma in altri potrebbe non esssere così

partiamo con una...
domanda: la velocità dipende dalla massa ? prova a dare una risp prima di leggere il resto

per calcolare la velocità sfruttiamo il teorema dell'energia cinetica, visto che le forze in ballo (gravità) sono conservative

teta=30 ci serve per calcolare a che altezza si trova la pallina rispetto al punto più basso che essa può raggiungere...per comodità potrebbe essere l'origine del piano xy...

fai il disegno così:
raffigura il pendolo che forma un angolo teta con la verticale, poi traccia la parallela alla verticale passante per la pallina: in questo modo gli angoli interni alterni sono congruenti...
adesso calcoli la proiezione K del filo sulla verticale passante per la pallina:
K=2*cos(30)=3^(1/2)

per ovvi motivi l'altezza h della pallina sarà:
h = 2 - 3^(1/2)

adesso basta fare due conti:
m*g*h = 1/2m*v^2

da cui ricavi v = ???
Lord_Xyron
Lord_Xyron - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Potresti dirmi cosa ti esce di risultato che confronto col mio? grazie
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
2,29m/s...bastava fare solo i calcoli...
scusa ma nel calcolare h avevo scritto male...cmq ho corretto, era 3^(1/2), non 3(1/2)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email