Francy84
Francy84 - Sapiens - 350 Punti
Rispondi Cita Salva
Una pallottola di 5 g con velocità iniziale di 400m/s, attraversa un blocco di 1kg . Il blocco, inizialmente in quiete su una piattaforma orizzontale liscia, è connesso ad una molla di costante elastica 900N/m. Se il blocco si muove di un tratto di 5 cm a destra dopo l'impatto, calcolare:
1-la velocità con la quale il proiettile esce dal blocco
2-l'energia dissipata nell'urto

Non riesco a capirlo: cioè qui si suppne che non vi sia attrito sia tra blocco e superficie che tra blocco e proiettile?? inoltre.. lo devo considerare come un urto anelastico anche se il proiettile esce? io l'ho risolto così:
prima trovo la velocità con la quale il proiettile esce dal blocco. L'ho trovata supponendo, anche se non ne sono convinta, che l'urto sia anelastico.
Una volta trovata la velocità finale ho calcolato la variazione di energia cinetica tra la velocità cinetica prima dell'urto e quella dopo. Poi a questa variazione devo aggiungere il lavoro fatto dalla molla?
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
allora, l'urto nn può essere considerato anelastico, perchè il proiettile esce dalla massa. sei un po' in alto mare: come fai a calcolare la velocità del proiettile?!? inoltre c'è sicuramente qualche forma di dispersione di energia in un urto che non sia completamente elastico... pensa solo a quando batti le mani... si scaldano se continui per un po'.
detto questo, la prima cosa a fare è calcolare l'energia che acquista il blocco: 1/2kx^2 = 1,125 J
questa è la variazione di energia potenziale, che corrisponde alla varizione di en cinetica visto che siamo in campo conservativo. quindi: 1,125 = 1/2m(blocco)*v(blocco)^2.
ricavi la velocità iniziale del blocco: v(b) = 1,5 m/s
ora applichiamo la conservazione della quantità di moto al sistema proiettile+blocco. ti domanderai perchè, visto che la molla esercita una forza ext al sistema... bhè, allora prova a calcolare la variazione della q.d.m. = F*t (dove F è la forza della molla e t il tempo in cui il proiettile attraversa la massa); dal momento che il tempo tende a zero anche la variazione della qdm andrà a 0...
quindi:
m(p)*vi(p) = m(p)*vf(p) + m(b)*vi(b)...da cui ricavi la velocità finale del proiettile
ovviamente ti chiedono la variazione dell'energia del proiettile (sottintesa cinetica..)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ciampax

ciampax Tutor 29101 Punti

VIP
Registrati via email