• Fisica
  • aiuto per problemi vi prego!!!!!!!!!!!!!!!

loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti sono al primo approccio con la fisica e non riesco a roisolvere questi problemi qualcuno puo aiutarmi grazie!!!!!!!!!!!!!!!!
1)Un paracadutista del peso di 500 newton poco prima di aprire il paracadute scende nell'aria a velocita' costante.Di quanti newton è la forza di attrito dovuta alla resistenza dell'aria sul corpo del paracadutista?
2)Quanti newton pesa la massa di un kg?
3)Una persona su un treno in moto lancia una pallla verso l'alto lungo la verticale.Si descriva il moto della palla osservato da una persona sul treno e da una persona sulla banchina della stazione.4)Quanto vale la velocità minima che deve avere un proiettile sparato con un angolo di 45 gradi rispetto al piano orizzontale per entrare i orbita?(la prof dice che devo trovare le due soluzioni)
chiunque possa darmi una mano lo ringrazio anticipatamente un bacio lori
Pillaus
Pillaus - Genius - 7338 Punti
Rispondi Cita Salva
1) se il corpo scende a velocità costante, vuol dire che a = 0, quindi siccome F = m a allora F = 0, quindi la forza peso è 500 newton verso il basso e l'attrito 500 newton verso l'alto (in modo che la somma sia nulla)
2) F = m a, in questo caso a = g (accelerazione di gravità) = 9.81 m/s^2, quindi F = 1 kg * 9.81 m/s^2 = 9.81 N
3) Quello sul treno, lo dice il problema, vede la palla che sale con una velocità iniziale v0 e che scende sulla verticale, le equazioni sono x = 0 (la palla non si sposta in orizzontale) e y = -g * t^2 / 2 + v0 t. La persona sulla banchina vede che il moto verticale y = -g * t^2 / 2 + v0 t si compone col moto orizzontale dovuto alla velocità costante del treno x = v_treno * t ; si ha dunque un moto parabolico
loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie pillaus non so come ringraziarti!Per me la fisica e' quasi una lingua sconosciuta e avendo passato tanto tempo in ospedale da fanciulla non ho mai fatto matematica!Mi rimane ora solo da risolvere il quarto problema...quello del proiettile...anche se non ho capito cosa significa y=-g*t(quello strano segno sopra)2/2+v0 t puoi spiegarmelo?scusa se mi approfitto della tua pazienza
Pillaus
Pillaus - Genius - 7338 Punti
Rispondi Cita Salva
Di niente, figurati! siamo qui apposta! :dontgetit
lo strano segno (^) di solito si usa per indicare l'elevazione a potenza, quindi t^2 indica t al quadrato ;)
y = -g t^2 /2 + v0 t è la formula del moto uniformemente accelerato, dove g è l'accelerazione di gravità e v0 la velocità iniziale...
Il quarto problema non l'avevo visto... ma non credo tu possa farlo, ti richiede minimo le conoscenze sull'energia... e soprattutto non ha due soluzioni, ma una sola (altrimenti che velocità minima sarebbe?), sei sicura che il problema era quello?
loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
si,riguardandolo e' quello!Purtroppo la nostra proff continua a darci problemi senza spiegarci nulla e chi non li risolve prende un votaccio....ti giuro che mi vergogno a chiederti tutto questo aiuto,ho provato a studiare su un libro da solo ma lo trovo veramente difficile considerando poi anche i miei handicapp,la parte del mio encefalo ha problemi nella memorizzazione e nei calcoli matematici,mentre me la cavo molto bene in italiano e le materie discorsive in generale..scusa ancora se ti faccio perdere tanto tempo
loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
comunque al di la' del problema permettimi di farvi i complimenti per il sito,una grafica simpatica e accattivante e per il fatto che non ci chiedete soldi come fanno tutti gli altri...ho letto qualcosa su di voi e siete tutti strasimpatici..un bacio
Pillaus
Pillaus - Genius - 7338 Punti
Rispondi Cita Salva
:love:love grazie dei complimenti...
Se vuoi ti spiego come si fa l'ultimo, ma tu conosci le cose sull'energia?
loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
qualcosa credo di saperla...io riesco a collegare quello che so solo dopo aver avuto l'imput...e' una disfunzione che mi porto dalla nascita...si chiama encefalite alcolica...tu prova vedo se riesco a seguirti!sei un angelo comunque!
loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
sei estremamente disponibile.se il mondo avesse piu' gente come te vivremmo tutti meglio...scusami se ti scrivo queste sdolcinature ma le penso veramente!
Pillaus
Pillaus - Genius - 7338 Punti
Rispondi Cita Salva
ehehhe non esagerare... :angel:angel:angel

Comunque, considera che stai sulla terra; l'energia gravitazionale è data da U = - GMm / r , dove G è la costante di gravitazione universale, M la massa della terra e m la massa dell'oggetto che vuoi lanciare. L'energia cinetica è invece K = m v^2/2. La somma di energia cinetica e potenziale si chiama energia meccanica, ed è costante; se tu vuoi andare in orbita (cioè, come approssimazione, andare infinitamente lontano), vuoi poter arrivare a un punto in cui U = 0, cioè in cui la Terra è talmente lontana che non te la fili; e al limite ti basta arrivarci anche praticamente fermo, quindi anche K = 0. Quindi la velocità minima di fuga la trovi con T + K = 0, da qui ricavi v = radicedi 2GM/R , dove R è il raggio della Terra...

Questa è in breve la spiegazione, ma guarda che secondo me hai scritto male il problema, non credo che la tua prof (per bastarda che sia) ve ne abbia dato uno così, anche perché qui non ha senso parlare di due soluzioni...
loryme
loryme - Erectus - 70 Punti
Rispondi Cita Salva
cavolo,si ci ha parlato dei satelliti che per andare in orbita devono avere un energia tale da uscire dal campo di attrazione.....scusami non parlava di due soluzioni ma di due modi di risolverlo!la spiegazione mi sembra di averla capita,sei stato molto chiaro
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

tiscali

tiscali Tutor 22300 Punti

VIP
Registrati via email