• Filosofia
  • xfavore è urgente!!domani ho l esame!!

    closed post
anna8998
anna8998 - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
qual è la differenza tra Freud e Hegel?!?!nel senso qual è l obbiettivo dei due?!?!
poi mi serve un confronto tra Freud e schopenhauer e tra Freud e nietzsche???
PuLcInA^^
PuLcInA^^ - Mito - 14351 Punti
Rispondi Cita Salva
Qui c'è un mega riassuntone di Freud c'è un pò di tutto su Freud...MEGA-RIASSUNTONE

Freud "scopi"
Freud si concentrava sulla personalità, inconscio, subconscio e preconscio, e la sua interpretazione dei sogni cerca di avallare le sue tesi secondo cui dietro al sogno e al pensiero ci sono significati reconditi e mediati (i cosiddetti "lapsus freudiani" dovrebbero essere delle sporadiche occasioni in cui, per esempio discutendo, viene a galla il nostro inconscio).

Quì c'è Hegel HEGEL

Freud a confronto
Freud prese da Nietzsche del materiale linguistico, come ad esempio l'espressione "Es" per designare l'inconscio. Da un lato Freud è anche profondamente schopenhaueriano. Nella separazione di inconscio e coscienza si vede il pensiero di Il mondo come volontà e rappresentazione.
Ma, più vicino a Nietzsche che a Schopenhauer, Freud sta dalla parte della rappresentazione, perché in essa vede non la liberazione delle pulsioni, ma la salvaguardia dalle pulsioni.
Freud accoglie l'ipotesi di Schopenhauer, secondo cui noi siamo cieca pulsione, in cui la natura dirige ciò che facciamo e ciò che ci accade, ma, mentre Schopenhauer propone la rinuncia per non assecondare il gioco della volontà, Freud, come Nietzsche, accetta invece il gioco e depone ogni morale.
Tra i due, Freud tenta una ipotesi ancora più ardita: non la rinuncia ad assecondare il gioco (Schopenhauer) e neppure l'accettazione del gioco (Nietzsche), ma la scoperta delle regole del gioco che obbliga la natura a cedere il "suo segreto".
Il pessimismo di Schopenhauer, da cui Freud era partito per smascherare la trama delle motivazioni che l'individuo conscio dà del proprio pensare ed agire, si risolve nell'ottimismo della ragione che, scoperto il segreto della natura, non è più rappresentazione illusoria, ma struttura d'ordine che trasforma la natura in cultura.
La significatività del sogno e il primato delle passioni sulla ragione nel governare le nostre scelte e la nostra vita è un pensiero comune ad entrambi i pensatori. Ciò che accomuna Nietzsche e Freud è anche la loro "inattualità" perché la loro percezione delle cose è così precoce da non poter essere condivisa dai loro contemporanei e, ancora oggi, da molti dei nostri, i quali, di fronte all'instabilità che deriva dalle loro idee, se ne ritraggono per rifugiarsi nell'ideologia, nelle fedi e nelle "certezze" della metafisica.

Se ti serve invece qualcosa di più specifico su Freud anche sul piano psico-pedagogico basta chiedere... ma da quello che ho capito a te serviva il piano filosofico :) ciao:hi
anna8998
anna8998 - Erectus - 110 Punti
Rispondi Cita Salva
di Hegel mi serve sapere cosa si propone come fine..
a quanto ho capito il confronto con Schopenhauer lo devo fare sulla volontà e le pulsioni ke animano l agire dell uomo. e con Nietzsche sull apollineo e il dionisiaco paragonabili alle pulsioni dell io e alle pulsioni sessuali.. è giusto??
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
si ok Anna è giusto!
Noel
Noel - Eliminato - 36674 Punti
Rispondi Cita Salva
la maturità è finita..chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Suzy90

Suzy90 Moderatore 8654 Punti

VIP
Registrati via email