Giulietta_Bimba
Giulietta_Bimba - Habilis - 150 Punti
Rispondi Cita Salva
Noi in storia stiamo studiando la guerra dei 100 anni: a proposito della successione alla korona francese che ci fu dal 1328 1350,subito dopo filippo il bello il trono passo a un figlio di un fratello di filippo..La successione fu dapprima accettata da edoardo terzo d inghilterra ke però avanzo i diritti in nome della sua discendenza da filippo il bello per via della madre isabella:una successione per linea femminile nn conforme alle tradizioni della corona francese...
ORA LA PROFF VUOLE UNA RICERKA SU QUESTA FORMA DI SUCCESSIONE ALLA CORONA...DICE KE C è UN NOME SPECIFIKO MA NN CE L HA DETTO -.-'...SE X FAVORE QUALKUNO MI POTREBBE AIUTARE A TROVARLA GRAZIE MILLE
klok
klok - Genius - 50567 Punti
Rispondi Cita Salva
ti serve sulla guerra dei 100anni ho capito bn ?????????se si ecco guarda qui forse ti è utile qualkosina

La guerra dei cent'anni fu un conflitto tra il Regno d'Inghilterra e il Regno di Francia che durò, non continuativamente, 116 anni - dal 1337 al 1453 - e che si concluse con l'espulsione degli inglesi da tutti i territori continentali, fatta eccezione per la cittadina di Calais. Il conflitto fu costellato di tregue molto brevi e interrotto da due veri e propri periodi di pace della durata rispettivamente di 9 e 26 anni, che lo dividono in tre fasi principali, la guerra edoardiana (1337-1360), la guerra carolina (1369-1389) e la guerra dei Lancaster (1415-1429), alle quali deve essere aggiunta la fase conclusiva della guerra (1429-1453). Tale suddivisione è tipica della storiografia anglosassone, mentre altre periodizzazioni vorrebbero un conflitto bipartito in una prima (1337-1389) ed in una seconda fase (1415-1453). La guerra dei cent'anni segnò l'apice delle tensioni tra Francia e Inghilterra, iniziate nell'undicesimo secolo e finite nel 1748, dopo il fallito tentativo d'invasione dell'Inghilterra da parte dei francesi a sostegno degli scozzesi rivoluzionari.
La guerra ha una straordinaria importanza storica, le ragioni sono molto varie e molti storici hanno per anni ritenuto che le ragioni fossero di tipo dinastico, ma affrontando coerentemente l'argomento questo appare impossibile perché la guerra scoppia nel 1337 e Edoardo III figlio di Edoardo II, era parente stretto di Filippo il Bello, tuttavia poiché ha atteso 9 anni prima di scatenare la guerra la ragione non può essere questa. Non si può parlare di guerra dei cent'anni senza analizzare a fondo la crisi del XIV secolo: Filippo IV è un re costantemente a corto di denaro, agisce perciò in due direzioni, verso l'occidente nella Guiana e verso le Fiandre così facendo bloccò i commerci, imponendo delle tassazioni impossibili. Militarmente, la guerra vide la nascita di nuove armi e nuove tattiche, le quali segnarono l'abbandono degli eserciti organizzati su base feudale e incentrati sulla forza d'urto della cavalleria pesante. Sui campi dell'Europa Occidentale videro la luce eserciti professionali, per la prima volta dai tempi dell'Impero Romano, rivalutando il ruolo della gleba.
Mayc1989
Mayc1989 - Genius - 17364 Punti
Rispondi Cita Salva
credo ke si kiami "legge salica"
Bad Boy 94
Bad Boy 94 - Genius - 9322 Punti
Rispondi Cita Salva
La legge salica (Lex Salica) è un codice fatto redigere da Clodoveo I re dei franchi (481-511) attorno al 510 riguardante la popolazione dei franchi Salii, così chiamati perché abitavano la regione prossima alla riva del fiume Sala (che attraversa l'odierna Olanda ed è chiamato Jssl).

La Lex salica è una delle prime raccolte di leggi dei regni latino-germanici, ed il suo contenuto non è chiaramente ispirato né alla cultura cristiana né alla precedente cultura pagana. Essa fissa per iscritto norme giuridiche più antiche, che sino ad allora erano state tramandate per via orale. Anche se probabilmente è successiva al Codex Euricianus e alla Lex Burgundionum, essa conserva con maggiore integrità caratteristiche tipiche del diritto delle tribù germaniche, perché, all'epoca della composizione, la romanizzazione dei Franchi non era ancora ad uno stato avanzato. Gli articoli prendono in considerazione ogni possibile fattispecie, per le quali è prevista quasi sempre una pena in denaro (sempre se il colpevole fosse un uomo libero). I non liberi, invece, venivano puniti con punizioni corporali, come la fustigazione, ed in alcuni rari casi con la morte.

Le pene sono differenti a seconda della persona del danneggiato. Per esempio l'omicidio di un non franco o di un romano era punito con una pena di 67,5 scellini, mentre per l'uccisione di un franco (libero) erano previsti 200 scellini. Un tratto quasi moderno è la previsione di pene anche per gli insulti (il reato che oggi sarebbe chiamato ingiuria), laddove la pena più elevata (45 scellini) è comminata per la parola puttana
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
anny=)

anny=) Moderatore 30562 Punti

VIP
Registrati via email