• Filosofia
  • studioso di Platone, cercasi urgentemente

    closed post
Giulietta01
Giulietta01 - Eliminato - 361 Punti
Rispondi Cita Salva
Il mio prof è pazzo!!!! :weaponoggi ci ha dato per domani 24 domande su Platone!!!! io sono riuscita a farne alcune ma le altre non le trovo..... vi prego AIUTO!!
1. In che periodo visse Platone? Con quali problemi politici?
2. Chi fu Socrate per lui? Quale problema filosofico rappresentò per Platone la morte di Socrate?
3. Quale opere ci sono rimaste di Platone? Di che genere letterario? Perché usa il mito?
4. che cosa intende con “idea”? che differenza c’e tra il significato antico e moderno?
5. che cosa significa la copula “è”?
6. cosa distingue la scienza dall’opinione? Perché ammettendo la realtà delle idee è possibile la scienza?
7. perchè si dice che la sua teoria è dualistica?
8. quali sono i due modi dell'imitazione? perchè uno conduce alla scienza e l'altro alla sapienza?

AIUTOOOOOOOOOOOOOOOO
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74898 Punti
Rispondi Cita Salva
1 Nel Periodo della crisi della polis, e questo momento critico per la grecia si rispecchia nella sua filosofia( vedi La Repubblica)
2 Il suo maestro, la sua guida. La sua morte cambiò radicalmente il suo interesse filosofico. lo indusse ad interessarsi molto alla politica e a rendersi conto che la morte di socrate era il frutto di un governo marcio dentro.
3 Il fedro, il simposio, la repubblica etc.. Per lui il mito è l'unico modo per comunicare cose che la filosofia non può. La ragione infatti non arriva a spiegare davvero tutto.
4 L'idea di Platone è l'equivalente dell'essere di parmenide e ne condivide molti caratteri tranne la molteplicità (l'essere x parmenide è unico). Per noi l'idea ha tutto 1 altro significato, che si rifà al termine greco corrispondente.
5 tutto ciò che contiene la "è" è dicibile ed è pensabile (l'essere è, il non essere non è)

Alle altre non so proprio risponderti mi dispiace :blush
mrk89
mrk89 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
7.è dualista xk oppose al mondo del divenire, cioè il mondo della nostra esperienza sensibile, il mondo delle idee eterne e immutabili.



le altre non le so... beh.. meglio k niente...
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
mi sa che due riposte sono sbagliate seconda e terza

2.è vero che socrate rappresenta la sua guida, il suo maestro e le teorie platoniche si distinguono da quelle socratiche solo per la teoria delle idee. ma nel momento in cui socrate muore, platone si stacca completamente dalla democrazia e dalla politica ateniese. la morte di socrate rapresenta uno schock enorme per lui... disprezzerà per sempre la democrazia.


3.in realtà di Platone abbiamo 32 dialoghi+apologia+ fedro simposio repubblica... ect....
platone si dedica completamente al mito, lasciando la dialettica, perchè secondo Platone la dialettica è antipatica sia da scrivere sia da leggere (Platone utilizza la dialettica nei dialoghi di socrate) affidandosi al mito, cioè a un racconto di intonazione religiosa per parlare del mondo delle idee.. il mito da alle opere di platone un maggiore fascino


non so se sono stata chiara se ci sono dubbi dimmelo
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74898 Punti
Rispondi Cita Salva
Ah brava Ipplala hai ragione mi ero dimenticato dei 32 dialoghi! per quanto riguarda il fatto dell'interesse di Platone per la politica intendevo dire che vedendo la corruzione del governo democratico, e l'uccisione di un uomo così giusto come Socrate, Platone si rende conto che gli uomini non possono ispirarsi a valori comuni (come diceva Socrate) ma a valori assoluti al di fuori del nostro mondo (le idee nell'iperuranio). Pertanto l'interese politico di Platone è più che motivato, poichè su questo si basa tutta La Repubblica.
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
.... forse allora ti sei espresso male prima!!! diciamo la stessa cosa! ora sei stato molto+chiaro
indovina
indovina - Genius - 5427 Punti
Rispondi Cita Salva
1-------->Platone come ben sappiamo era discepolo di Socrate, il prediletto.Da giovane Platone aveva seguito con iniziale interesse la politica oligarchica dei Trenta tiranni, distaccandosi solo dopo averne constatato la brutalità.
Nei confronti dei democratici non provava alcuna simpatia, dal momento che si allontana dalla polis ateniese subito dopo aver assistito al processo e la condanna a morte del suo maestro. Dall'esperienza di somma ingiustizia come scrive anche in una lettera(la settima mi pare) dice che non vi sarà mai giustizia in nessuna terra finchè non vi sarà al potere il filosofo, fino al quel mometo la città sarà solo perseguitata da sciagure e perplessità perpetue.

8------>ci si chiede spesso quale sia il mezzo con il quale si mettono a rapporto mondo sensibile,cioè quello in kui noi viviamo, e mondo intellegibile, l'iperuranio terra delle indee eterne e assolute. dunque la risposta più conferma è quella per cui noi mettiamo in piazza la loro connessione per mezzo di due strumenti ls partecipazione o metessi e l'imitazione o mimesi.
La metessi è quando ogni idea è presente in una molteplicità di cose sensibili, come il giorno per esempio è presente in più luoghi della terra.
L'imitazione invece è che le cose sono fatte a somiglianza delle idee che stanno nell'iperuranio,quindi quello che ke noi pensiamo non è altro l'imitazione dell'idea che sta nell'iperuranio, se per esempio io diko penna, quindi l'idea della penna altro nn è che l'idea copia dell'idea-modello.
Da sorttolineare è che quello che vediamo in un quadro altro nn è che una copia della copia dell'idea-modello dell'iperuranio e quindi per platone è solo paideia=condanna dell'arte, l'arte è lontana dalla verità.

Spero di essere stata utile ciao a tutti!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao Sono Francy, la nuova collaboratrice che si occuperà solo di filosofia e qualcosa anche di storia colgo l'occazione per presentarmi, non so se è troppo tardi m magari anche per rispondere alle domande poste nel primo post:

1) Platone visse nel periodo in cui la polis entra in crisi: il partito aristocratico caccia i democratici e comincia l'oligarchia dei nobili detti i 30 tiranni. Successivamente in seguito ad una una rivoluzione democratica i trenta vengono cacciati, ma nel 399 a.C. Socrate viene condannato ed ucciso, Platone così scappa con gli altri discepoli di Socrate per paura di essere perseguitato. tornerà ad Atene solo 3 anni dopo e scriverà l'Apologia di Socrate, ove rivendica la figura del suo maestro.

2) Socrate per Platone è il suo maestro, in tutti i suoi dialoghi, infatti, le sue dottrine (anche quando si distacca da Socrate) vegono esposte da Socrate in persona, egli fa leva sul fatto che Socrate non ha lasciato nulla di scritto (per questo si distingue tra un socrate storico e uno platonico) e per questo molte volte usa il maestro per esporre la sua visione filosofica.
Egli in pratica concretizza cio che Socrate aveva concettualizzato: Socrate parlava di bene e Platone colloca questo BENE socratico in un mondo fisico, nel mondo delle idee. la morte di Socrate era la crisi della democrazia e da qui l'idea della republbica dove o il filosofo deve diventare re o il contrario.

3) Di Platone ci sono pervenuti i 12 dialoghi giovanili, 9 dialoghi della maturità, e i 6 della vecchiaia in questi ultimi Socrate non è più il protagonista; si discute poi sull'autenticità dei dialoghi minori e di alcune lettere. La forma letteraria è la dialettica perchè è lo strumento generale del sapere e perchè attraverso le continue esposizioni di tesi e le successiva confutazioni può dar vita ad un nuovo sapere.

4) l'IDEA Platonica, diversamente da quella moderna, è l'essenza della cosa, l'idea è eterna ed è da lui collocata in uno spazio fisico: IL MONDO DELLE IDEE o IPEURANIO, ove le idee sono poste in maniera piramidale e all'apice di questa piramide vi è l'idea suprema quella di BENE. ne consegue che gli individui materiali non sono altro che copie imperfette dei modelli ideali.

5) Solo ciò che è può esistere cio che non è, ovvero il non essere non può esistere e da qui deriva il parricidio.

6) perchè è possibile capire quali idee sono connesse tra di loro e quali invece si escludono ad esempio l'idea di albero esclude l'idea di animale....

7) teoria dualistica perchè colloca le idee in un iperuranio ovvero in un mondo che è alter dal nostro ove vivono le essenze delle cose, le idee (ti faccio un esempio per farti cpaire come funziona il mondo delle idee: nel mondo delle idee esiste l'albero in generale come essenza perfetta degli alberi, nel mondo empirico l'albero non esiste di per se ma esistono solo i diversi tipi di alberi, per cui tu nonp otrai conoscere l'albero in se stesso ma solo un pioppo, una quercia e così via...).

8) Vedo che ti hanno risposto gia in modo completissimo...

Spero di esserti stato d'aiuto bacioni Francy!
sciuz92
sciuz92 - Genius - 48927 Punti
Rispondi Cita Salva
io non so nemmeno chi sia platone :blush
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
sciuz92 : io non so nemmeno chi sia platone :blush
+
nn ne andrei fiero
sciuz92
sciuz92 - Genius - 48927 Punti
Rispondi Cita Salva
non mi sono mica vantato..ho fatto la faccina triste apposta...chissa gente che non sa chi e e non lo dice
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
io non ho detto che te ne vanti, anzi!!!! solo che non lo direi se fossi in te
sciuz92
sciuz92 - Genius - 48927 Punti
Rispondi Cita Salva
non ai muore mica senza sapere quella cosa
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
sciuz92 : non ai muore mica senza sapere quella cosa


eh? scusa ma nn capisco che hai scritto
sciuz92
sciuz92 - Genius - 48927 Punti
Rispondi Cita Salva
vivo lo stesso anche senza saperlo

Pagine: 12

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Max090

Max090 Geek 657 Punti

VIP
Registrati via email