• Filosofia
  • Schema Discorso sul metodo di cartesio.

Misfit_Panda
Misfit_Panda - Erectus - 52 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti,ho un bisogno disperato di un aiuto in filosofia,pur avendo un ottimo voto questa cosa non sono capace di farla...riuscireste a darmi i punti salienti della terza parte del discorso sul metodo ?
Il professore ci ha dato una specie di schema ispirandosi ad un altro filosofo ma sinceramente non è che ci abbia capito molto.
Grazie mille in anticipo!
lino17
lino17 - Eliminato - 24509 Punti
Rispondi Cita Salva
guarda qui: http://www.skuola.net/filosofia-moderna/cartesio-metodo.html
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Nella terza parte Cartesio espone le 3 massime di quella che chiamerà "morale provvisoria", queste massime hanno un valore universale e servono in attesa di una morale definitiva
"Tali precetti o regole gli consentirono il raggiungimento di risultati lusinghieri con la conseguente soluzione di problemi prima ritenuti insolubili, sicchè stabil di applicare il metodo anche alla filosofia. I precetti fondamentali sono quattro: il primo è "di non accogliere mai nulla per vero che non conoscessi evidentemente essere tale: cioè di evitare accuratamente la precipitazione e la prevenzione; e di non comprendere nei miei giudizi niente di più di quello che si presentasse così chiaramente e distintamente alla mia mente, che io non avessi alcuna possibilità di metterlo in dubbio". E' questa la regola base, la regola dell'evidenza ovvero della chiarezza e distinzione. Il secondo precetto consiste nel "dividere ogni problema preso a studiare in tante parti minori quante fosse possibile e necessario per meglio risolverlo": è insomma la regola dell'analisi, per cui un problema si deve risolvere nelle sue parti più semplici, che devono essere considerate in modo separato. Il terzo precetto induce a "condurre i miei pensieri ordinatamente, cominciando dagli oggetti più semplici e più facili a conoscersi per risalire a poco a poco, quasi per gradi, fino alla conoscenza dei più complessi: supponendo che vi sia un ordine anche fra quelli di cui gli uni non precedono naturalmente gli altri": è la regola della sintesi, per cui dalle conoscenze più semplici si passa per gradi alle più complesse, supponendo un ordine anche dove questo non è dato inizialmente. L'ultima regola prescrive di "fare dappertutto enumerazioni così complete e rassegne così generali da esser sicuro di non avere omesso nulla": si tratta cioè dell'enumerazione che permette il controllo delle due fasi precedenti, quelle dell'analisi e della sintesi" (tratto da www.parodos.it)
POi nella 3 parte parla di:
- quale comportamento l'uomo deve seguire prima che la mente si illuminata dallevidenza
- le massime prescrivono ubbidienza alle leggi, usi, religione e costumi del paese di appartenenza
- Carteasio fa una rassegna poi delle occupazioni degli uomini per vedere quale era la migliore, alla fine affermerà "di continuare in quella stessa via in cui si trovava, cioè nell'impiegare tutta la sua vita a coltivare la sua ragione e a progredire, quanto più potesse, nella conoscenza della verità, secondo il metodo che si era prescritto".

Spero di essere stata chiara, saluti, FAmmi sapere!
Misfit_Panda
Misfit_Panda - Erectus - 52 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille a tutti e due,vi farò sapere come è andata :)
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
si per qualsiasi cosa siamo qui1
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
Registrati via email