• Filosofia
  • please domande!!!!!!!!!età giolittiana.....grz 1000

gagghi
gagghi - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao!!!!!!!mi potete x favore dare 1 mano cn queste domande???please grz 1000
stiamo intorno al1 1855-1903 "verso gli anni della modernazione in Italia"(Crispi,Umberto I Vittorio Emanuele III)

-quali furono i provvedimenti di crispi per rafforzare il governo??
-come erano divisi i liberali al loro interno??
-quale era l'idea giolittiana di stato liberale??
-in ke cosa consiste il principio di stato della neutralità dello stato??
L'età giolittiana
riassumi le riforme di giolitti:
-in campo sociale
-in relazione al sistema elettorale in favore dello sviluppo industriale

spiega in breve completando le frasi:
a) i cattolici accettarono di collaborare con i liberali giolittiani a condizione che...............................................
b)le critiche mosse a giolitti riguardavano...........................................
c)lo sviluppo al sud era inadeguato xkè...............................................


grz 1000 a tt di cuore!!!!!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
- eva, quindi, lo stato come unica fonte del diritto ed era favorevole all'intervento statale in campo economico e sociale. Crispi aveva una posizione fortemente critica nei confronti del trasformismo di Depretis, ma questo lo portava ad emarginare il parlamento cercando di tagliarlo fuori dal potere decisionale. Egli si vantava di non guidare un governo di partito o di favori, ma un governo che aveva l'unico obiettivo di rafforzare il prestigio statale. Crispi ammirava la capacità del cancelliere Bismark di combattere contro il socialismo e il cattolicesimo, considerati forze antinazionali, e di promuovere l'intervento statale nel lavoro, la sanità, la scuola e il tempo libero. Le riforme di Crispi.
* allargamento del suffragio nelle elezioni amministrative
* elettività del sindaco
* abolizione della pena di morte e ammodernamento del codice penale
* controllo dello stato sugli enti ecclesiastici di beneficenza
* costituzione di un sistema sanitario nazionale.
Rafforzamento del protezionismo e politica colonialista. Nel 1887 varò nuove misure protezionistiche in campo industriale e agricolo aggravando ulteriormente lo stato delle relazioni con la Francia. Riprese con vigore la penetrazione italiana in Etiopia e nel Corno d'Africa. Crispi firmò nel 1887 il trattato di Uccialli con il negus Menelik. In base al trattato l'Italia avrebbe avuto il protettorato su alcuni sultanati della costa somala e il possesso di alcune zone dell'Eritrea. Nel 1895, però, gli Italiani ripresero l'espansione verso l'interno provocando la fiera reazione di Menelik che si concluse con una nuova disfatta dell'esercito italiano. Nel 1896 presso Adua migliaia di soldati italiani furono massacrati dagli Etiopi. L'avventura coloniale italiana si arrestò bruscamente in un disastro e Crispi fu costretto ad abbandonare la vita politica. (fonte: www.scuolaschacchi.com)

- Nel 1898 il movimento liberale subisce una significativa divisione di fronte alla scelta fra l'alleanza con i cattolici in funzione antisocialista - dalla quale sarebbe nato il clerico-moderatismo e il Patto Gentiloni del 1913 - oppure la continuazione della lotta sui due fronti, contro il movimento cattolico e contro quello socialista. La prima scelta, compiuta da Giovanni Giolitti (1842-1928) in occasione delle elezioni del 1913, ma già praticata precedentemente in alcune competizioni elettorali locali, comporta la rinuncia ai connotati anticattolici del liberalismo risorgimentale e rappresenta una scelta politica antisocialista. (tratto da www.alleanzacattolica.org)

- Dopo i disgraziati avvenimenti che avevano caratterizzato l'ultimo governo Crispi e quello di Pelloux, Giolitti era convinto che, se lo stato liberale avesse voluto sopravvivere, doveva tener conto delle nuove classi emergenti. Nelle "Memorie della mia vita" [2] egli si pone sulla stessa via del suo grande predecessore Cavour e quasi ne ripete le espressioni. Come Cavour sosteneva, seguendo il modello liberale inglese, che bisognasse realizzare tempestive riforme per prevenire le agitazioni socialiste («L'umanità è diretta verso due scopi, l'uno politico, l'altro economico. Nell'ordine politico essa tende a modificare le proprie istituzioni in modo da chiamare un sempre maggior numero di cittadini alla partecipazione al potere politico. Nell'ordine economico essa mira evidentemente al miglioramento delle classi inferiori, ed a un miglior riparto dei prodotti della terra e dei capitali») allo stesso modo sembrava dire Giolitti: «Io consideravo che, dopo il fallimento della politica reazionaria, noi ci trovavamo all'inizio di un nuovo periodo storico... Il moto ascendente delle classi operaie si accelerava sempre più ed era moto invincibile perché comune a tutti i paesi civili e perché poggiava sui principi dell'eguaglianza tra gli uomini [...]. Solo con una [diversa] condotta da parte dei partiti costituzionali verso le classi popolari si sarebbe ottenuto che l'avvento di queste classi, invece di essere come un turbine distruttore, riuscisse ad introdurre nelle istituzioni una nuova forza conservatrice e ad aumentare grandezza e prosperità alla nazione.» (dalle Memorie della mia vita di G. Giolitti). (fonte: wikipedia)

- vuol dire che lo stato rimane neutrale durante la I gm nei confronti dell'Impero Austro ungarico chiedendo in cambia della nn entrata in guerra le terre irredente

- [url=http://209.85.129.132/search?q=cache:V8d7S7uzM7AJ:it.encarta.msn.com/sidebar_981555016/Giolitti_Politica_liberale_e_riforme_sociali.html+giolitti+riforme+sociali&hl=it&ct=clnk&cd=1&gl=it&client=firefox-a]riforme sociali[/url]

- http://www.skuola.net/storia-contemporanea/l-eta-giolittiana-vittorio-emanuele.html

spiega in breve completando le frasi:
a) i cattolici accettarono di collaborare con i liberali giolittiani a condizione che si tenesse un atteggiamento antisocilista
b)le critiche mosse a giolitti riguardavano [url=http://209.85.129.132/search?q=cache:XZjYNRITYpQJ:cronologia.leonardo.it/giolitti/cap14.htm+giolitti+critiche&hl=it&ct=clnk&cd=7&gl=it&client=firefox-a]clicca[/url]
c)lo sviluppo al sud era inadeguato xkè [url=http://209.85.129.132/search?q=cache:XDuURBd4dy4J:wildcat.altervista.org/decolloindustriale.pdf+giolitti+sviluppo+sud+inadeguato&hl=it&ct=clnk&cd=8&gl=it&client=firefox-a]clicca[/url]
gagghi
gagghi - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao!!!grz tanto mi è servirvito un botto nn so cm ringraziartiii!!!!!!!!ciao grz 1000 ancora....:satisfied:hi
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Prego siamo qui per questo....alla prossima!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Max

Max Geek 692 Punti

VIP
Registrati via email