HDMI
HDMI - Sapiens Sapiens - 1434 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a tutti, Potreste spiegarmi perfavore i seguenti argomenti?:

La cosmologia, interpretazioni del timeo, l'ontologia ,la gnoseologia in platone e le dottrine non scritte

Grazie a tutti.

Questa risposta è stata cambiata da albert (25-02-09 20:24, 7 anni 9 mesi 12 giorni )
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
cosmologia
sistema geocentrico, a terraè attorniata da 8 sfere che sono:
  • 1 la lunare (l’ottava)
    2 la solare,
    3 la venusiana,
    4 la mercuriana,
    5 la marziana,
    6 la gioviana,
    7 la saturniana,
    8 la sfera delle stelle fisse,
Tutto ruota intorno all'asse polare con movimento circolare uniforme, il motore dell'universo è l'anima e le sfere dei pianeti, pur partecipando al moto complessivo, si muovono lentamente, e con moto contrario lungo lo zodiaco. Inoltre Platone pone il "problema cosmologico": "Trovare un sistema fondato su movimenti ordinati ed uniformi che spiegassero il reale moto degli astri rispetto alle stelle". La cosmologia di Platone infine si rifà ai 4 elementi primari: acqua, fuoco, aria e terra

Timeo
Il timeo si occupa di tre problemi principalmente
1. il cosmo origine universo
2. struttura della materia
3. natura dell'uomo

1. Introduce il demiurgo come mediatore tra il mondo terreno e quello ideale. Il Demiurgo "plasma" la materia ad immagine delle idee, utilizzando anche il numero: così crea il tempo che è immagine del mondo immobile e gli astri che sono immagine degli dei a cui attribuisce il compito di forgiare quello che resta del mondo, ovvero i corpi delle creature mortali.

2. si occupa dello studio dei fenomeni fisici ma avverte che le informazioni al proposito nn saranno certe. il cosmo è composto di quattro elementi, fuoco, terra, aria e acqua.Gli elementi compongono la materia e a loro volta sono composti dai triangoli, così piccoli da essere invisibili. La terra per P corrisponde ad un cubo, l'aria ad un ottaedro, l'acqua ad un icosaedro e il fuoco ad un tetraedro. Esiste anche un quinto solido per Platone che è più un elemento decorativo che chiama, il dodecaedro, e sta nel cosmo più avanti sarà detto ETERE dai pensatori che lo succederanno.

3. analizza gli organi e le funzioni vitali dell'uomo e l'anima che se poco curata si reincarna nel corpo di donna o di animale, in base alla gravità della sua condizione.

Ontologia
Come fa Platone a postulare l’esistenza di un altro mondo? Parte dall’idea che la scienza ha come oggetto elementi universali, tuttavia sulla terra non possiamo trovare elementi universali, ma solo cose imperfette, poiché la scienza non può studiare cose imperfette, dovrà studiare la cose nella loro perfezione: l’idea delle cose. Tali idee non possono stare in un mondo mutabile ed imperfetto, bensì in uno immutabile e perfetto.
Parricidio: Platone si ri fa a Parmenide, ma ne supera la dottrina. Platone non parla di mondo dell’Unità, ma di mondo delle idee al quale il mondo Empirico che ne è copia imperfetta può partecipare.
Il Mondo delle Idee: nel Mondo delle Idee, le Idee, sono poste in maniera piramidale dalla più elementare alla più sublime:
1) alla base ci sono le idee elementari
2) poi le idee matematiche
3) poi le idee valori
4) infine vi è l’idea di Bene che riordina gerarchicamente tutte le altre: se il Bene sovrasta tutto vuol dire che è bene che tutto sia così
Il Mondo Empirico: è una copia imperfetta e mutevole del Mondo delle Idee, e il bene qui si identifica nella ricerca del bene, ogni cosa qui è una copia imperfetta del mondo ideale. L’uomo è partecipe del mondo ideale perché prima di nascere la sua anima conosce le idee nell’Iperuranio, solo chi è riuscito a vedere fino all’idea di bene potrà diventare Re, e colui che conosce l’idea di bene è il filosofo da qui nasce la dottrina platonica del re = filosofo o del filosofo = re.

Gnoseologia
In Parmenide la gnoseologia è sottoposta all'ontologia, egli rivaluta d aun lato l'esperienza sensibile: sono i senti che aiutato a risvegliare i ricordi di ciò che si è visto nel mondo delle idee. Conoscere = ricordare = reminiscenza.

dottrine nn scritte
Per alcuni pensatori la vera filo di Platone nn è quella nei dialoghi, bensì quello esposto nelle sue lezioni in Accademia, che parlavano di una verità che non poteva essere messa nero per iscritto

Dimmi se hai problemi o qualcosa non è chiaro
ciauuu
HDMI
HDMI - Sapiens Sapiens - 1434 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille francy
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
prego alla prossima!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Antonio-P

Antonio-P Blogger 1954 Punti

VIP
Registrati via email