shark
shark - Genius - 8072 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi potete trovare o skrivere voi un riassunto ke parli del medioevo (basso e alto)...cerkate di farlo in parole semoplicii...mi serve x stasera grazie....
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Eh si, sembra semplice....
shark
shark - Genius - 8072 Punti
Rispondi Cita Salva
è una ricerca la prof ha detto fatela e imparatela quindi vorrei qlk di semplice
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
ALTO MEDIOEVO:
http://www.skuola.net/page.php?al=alto-medioevo
http://www.skuola.net/page.php?al=alto-medioevo-schema
http://www.skuola.net/page.php?al=alto-medioevo-pdf

BASSO MEDIOEVO:
http://www.skuola.net/page.php?al=crisi-basso-medioevo

Questi appunti son ben fatti, brevi e semplici che ne pensi?
shark
shark - Genius - 8072 Punti
Rispondi Cita Salva
raga avete qlk altro + completo??
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
vai qui:
http://odl.casaccia.enea.it/MEDIOEVO/index.htm
è breve, ma specifico!
shark
shark - Genius - 8072 Punti
Rispondi Cita Salva
si però nn c'è quel "cappello" cioè a me m iserve sl ke dice tipo in quel periodo si formò l'alto e il basso medioevo l'alto mediooo successe questo,questo,e quest'altro mente nel basso......(sempre in storia)
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
mi spiace ma puoi estrpolarlo te dagli appunti del tipo con l'alto medioevo comincia una nuova fase storica che durerà circa 1000 anni, il periodo che va dal 476 al 1000 a.C. è chiamato alto Medioevo e ci leghi gli appunti di prima....


Il Basso Medioevo: e' il periodo in cui si raggiunge l'apiche della cresciata demografica ed il periodo di maggiore crisi dovuta al diffonderi della peste e ci leghi l'appunto...
shark
shark - Genius - 8072 Punti
Rispondi Cita Salva
medioevo

Una nuova fase storica: medioevo significa età di mezzo e questo termine è utilizzato per indicare il periodo di circa mille anni che va convenzionalmente dalla caduta dell’impero romano d’occidente (476 d.C.) alla scoperta della america (1492 d.C.) e ancora il alto medioevo (476 – 1000) e basso (1000 – 1492). Durante il rinascimento questa fase, anche per il diffondersi del protestantesimo, fu considerata di decadenza. La prima storia del medioevo fu scritta dal Tedesco Cristoforo Cellario nel 1688 che rappresentò il medioevo con desolazione. Solo nell’ottocento, con il movimento umanistico / romantico, il medioevo fu rivalutato soprattutto per la maturazione in esso delle principali culture europee, ma anche per l’arte medioevale. Non ci fu una frattura profonda, nonostante gli aspetti di discontinuità tra le due epoche quali l’apporto delle popolazioni romano barbariche, l’importanza del papato, tra l’età antica e il medioevo infatti alcuni fenomeni che si sviluppavano nell’età antica continuarono nel medioevo, come l’affermazione del cristianesimo, l’impoverimento delle campagne e la crisi della vita cittadina.
L'alto medioevo

La città e l’economia: durante i secoli VI – VII ci fu una grande crisi demografica che condusse a un regresso della vita cittadina causata da invasioni, guerre, carestie e pestilenze. Le strade non erano più curate, i ponti rotti e le città sopravvissute si ridussero di estensione. Il centro di gravità si spostò alle campagne. Il nucleo di produzione era la fattoria (curtis), divisa in due parti: la pars domenica (parte del signore), gestita direttamente da uomini di fiducia del signore e la pars massaricia, formata da poderi coltivati dai coloni, i servi della gleba, che dovevano fornire il tributo annuale al signore. L’economia curtense era un economia di sussistenza, di sopravvivenza. Il surplus alimentare (l’eccesso) era scarso e perciò il commercio decadde. La moneta scomparve e fu sostituita dal baratto.

Il feudalesimo: il feudalesimo si sviluppò già nell’alto medioevo. Consiste nel beneficio, pezzo di terra, donato dal re ad un vassallo (uomo di un altro) che in cambio esige degli obblighi, specialmente militari. Il feudalesimo fu un’istituzione di origine germanica che si sviluppò nel regno dei franchi. Esso si profilò nel VII secolo e divenne la struttura portante dell’impero franco. Venne esportato in tutte le regioni dell’impero franco: Italia settentrionale, Germania, Francia e in seguito Inghilterra. Il feudo, pezzo di terra, veniva donato dal re a un fido che diveniva vassallo. Il vassallo godeva solo delle rendite della terra infatti il terreno rimaneva di proprietà del re. In seguito però, data la potenza dei vassalli, il feudo divenne di proprietà personale dei vassalli. Da ciò derivava l’immunità dei vassalli che erano esentati da alcuni obblighi quali il pagamento di tributi. Il feudalesimo non aveva un organizzazione centralizzata ne una burocrazia che controllano la vita pubblica. Il potere venne delegato a una quantità di persone che esercitano, ognuna sul proprio territorio, il potere assoluto: impongono tasse, amministrano la giustizia ecc… il beneficio feudale veniva concesso con la cerimonia dell’investitura che comportava gesti carichi di valore giuridico e simbolico (mani del vassallo racchiuse in quelle del re, bacio sulla bocca). Da qui scaturiva il legame di fedeltà che era inscindibile. Nel caso della violazione di esso, fellonia, il vassallo non aveva più diritti ed era disonorato irrimediabilmente.

L’immaginario medievale: gli uomini del primo Medioevo credevano di essere circondati da presenza soprannaturali, viste come reali. Questi miti erano ciò che aveva lasciato la religione pagata, abolita ufficialmente. Essi si mescolarono con elementi cristiani. Tra le figure mitiche molta importanza ricopre il drago, colui che minaccia le persone e rappresenta la presenza del mondo demoniaco. L’uomo però riesce a trionfare su di lui con l’aiuto di una forte personalità spirituale che mette in fuga il mostro carico di peccati.
Basso medioevo
1 L’arresto dello sviluppo demografico: questo problema si divide in altre parti a seconda della zona:

Arresto della crescita
Calo demografico

Il picco massimo toccato dalla crescita è circa di 80-85 milioni di persone in tutto il mondo diversamente distribuite sul territorio a seconda del posto .Questa gente era però in una situazione di precario equilibrio perché bastava che un solo raccolto andasse male per motivi climatici per fare scoppiare un epidemia o una crisi. E inoltre si era creata una rigidità strutturale economica fra il pascolo, il bosco e il terreno da coltivare perché ciascuno di questi componenti era pur in minima parte necessario per gli altri. E questo ultimo problema la causa di tutto, perchè la mancanza delle innovazioni tecniche che avevano raggiunto il massimo e lo sfruttamento della terra raggiunse il limite massimo e i raccolti venivano via via più scarsi .
Dal 1350 al 1450 la popolazione scese fino a 50-60 milioni .In questo periodo si ebbero due grandi carestie in Europa : una nel 1314-1315 ke investi Francia , Germania , Inghilterra . L’altra dal 1339 al 1447 arrivando a danneggiare tutta l’Europa Occidentale e Mediterranea ; queste due a causa delle piogge insistenti .


2 L’arrivo della peste :

* Perché la peste è una malattia sconosciuta?
Bensì era già comparsa la peste fra il 6 e l’8 secolo , in questo millennio se ne erano perse del tutto la traccia e quindi la conoscenza della malattia .Apparve così come una malattia di eccezionale letalità . Il termine ‘peste’ gli viene attribuito nel medioevo e stava a indicare una malattia generica delle epidemie .

* L’itinerario della peste?
Il primo caso si ebbe nel 1338 in Asia e si propagò in seguito verso occidente attraverso la via della seta. Nel 1341 arrivò sul Mar Caspio , e nel 1346 arrivò pure sul Mar Nero in una colonia Genovese Nel estate del 1347 arrivò a Constantinopoli attraverso una nave e successivamente a Messina . Nei successivi tre anni si propagò in tutta Europa questa epidemia prese il nome di peste nera o morte nera.

* Le conseguenze della peste immediate ?

A Psicologiche
B Economiche
C Sociali.

A La peste portò un terrore collettivo , il fallimento della medicina contro questa malattia portò a pensare che fosse una punizione divina e per questo candidarono come capi espiatori gli ebrei .
B Appena una regione veniva investita dalla peste l’economia del posto si arrestava i prezzi raddoppiavano o triplicarono .Mancava inoltre la forza lavoro nei campi e nel artigianato .
C Socialmente le condizioni di vita miglioravano perché i superstiti chiedevano aumenti dei salari , riduzioni dei canoni e in questo secolo si ha una aumentare dei conflitti cittadini.

3 La controversia teorica :
Il più importante dibattito politico del medioevo fu quello tra il Re di Francia Filippo il bello e il papa Buonifacio VIII. Il re voleva il diritto per se di poter imporre hai cittadini francesi le proprie tasse , mentre il papa glielo impediva per quanto erano sotto la sua giustizione per quanto fedeli . A questo punto il re convoca gli Stati Generali per la prima volta nella storia che consiste nella assemblea dei tre ordini – nobiltà – borghesia –clero .Vince il re e per i successivi 70 anni il papato si trasferisce ad Avignone per la 1° volta .



4 Gli ordini mendicanti :
I movimenti ereticali di questo periodo vennero affrontati dalla chiesa con crociate e repressioni , questo però solo prima che Guzman capì che per abbatterli definitamente bisognava utilizzare la predicazione evangelistica ovvero doveva parlare agli uomini con un linguaggio comprensibile e accessibile a tutti . Nel 1216 venne accolta con il nome di predicatori che dovevano combattere l’eresia con le sue stesse armi ovvero predicando in volgare. Un altro tipo di predicatore era Francesco D’assisi che ottenne l’autorizzazione a predicare nel 1210 e ottenne anche l’approvazione del papa della regola francescana cioè faceva divieto hai frati di possedere qualcosa .I vecchi monaci avevano cercato di isolarsi dal mondo mentre questi frati cercavano proprio le folle nelle quali vivevano di carità . Ben presto i domenicani e i francescani entrarono a far parte delle università per insegnare la teologia . Infine sempre hai francescani fu affidato di smascherare gli eretici e vigilare contro l’ortodossia . Dopo la mote di Francesco i francescani si divisero , e in quel periodo salì al trono da papa Bonifacio VIII . Questi ultimo fece una crociata contro i dolciniani che si concluse con il massacro di tutti i ribelli .





COSì PUò ANDARE O C'è QLK RIPETIZIONE???
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
è tardi e sono assonnatisisma ma secondo me può andare!
pukketta
pukketta - Mito - 72506 Punti
Rispondi Cita Salva
closed:stayinalive
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email