HDMI
HDMI - Sapiens Sapiens - 1434 Punti
Rispondi Cita Salva
salve a tutti potreste rispondere a queste domande? per favore

1) Qual è l'origine del potere temporale dei papi?
2)Che cos'è il monachesimo?
3) Che differenza c'è tra scisma ed eresia?
4) Quale episodio pone termine alla lotta per le investiture?
5) Qual era la posizione degli ebrei nella cristianità medievale?
6) quali erano gli interessi economici che sostenevano le crociate?
7) quali erano i doveri del contadino nel regime feudale?
8) come si giunse all'ereditarietà del beneficio feudale?
9) quali cause pèortarono alla formazione di una feudalità eclesiastica?
10) quali grandi cambiamenti sociali ed economici si verificano dopo l'anno mille?
11) quale evoluzione conobbe la forma di governo del comune?
klok
klok - Genius - 50567 Punti
Rispondi Cita Salva
io risp a 4 ke mi vengono in mente
2)Il monachesimo è un modo di vivere la propria religiosità, caratterizzata da alcune rinunce agli interessi terreni, per dedicarsi in modo più completo all'aspetto spirituale coinvolgendo la propria esistenza.
3)Il scisma indica una divisione, una separazione causata da una discordia fra gli individui di una stessa comunità.Invece L'eresia è un termine utilizzato per indicare una dottrina o affermazione contraria ai dogmi e ai principi di una chiesa e condannata con prese di posizione delle gerarchie ecclesiastiche.
6)l'avidità di terre da parte dei cadetti (figli nn prmogeniti che cercavano fortuna nelle crociate)
10)intorno al anno mille si verificarono molti cambiamenti economici infatti nel campo del a gricoltura ci furono nuovi strumenti che facilitavano il lavoro
Bad Boy 94
Bad Boy 94 - Genius - 9322 Punti
Rispondi Cita Salva
1)L'espressione potere temporale si usa di solito in riferimento al periodo storico in cui il Papa era anche sovrano dello Stato Pontificio (o Stato della Chiesa). La parola "temporale" si intende in opposizione a "spirituale", intendendo che il Papa non esercitava soltanto un'autorità in campo religioso, ma anche in campo civile.

Questa coversione di ruoli portò talvolta a situazioni paradossali, in cui il Papa nella sua qualità di sovrano conduceva guerre contro altri stati usando anche "armi" religiose come la scomunica e l'interdetto. Il potere temporale servì comunque a conservare l'unità e l'indipendenza della Chiesa cattolica: la Chiesa ortodossa, che non ha mai avuto un territorio, si è invece frammentata nel corso dei secoli in chiese nazionali subordinate all'autorità civile. Anche la chiesa cattolica subì l'influenza del potere politico nel periodo della "cattività avignonese" (XIV secolo), quando il Papa risiedeva in territorio francese ed era di fatto costretto ad obbedire al re di Francia.

Storicamente, l'inizio del potere temporale si faceva risalire alla Donazione di Costantino, con la quale l'imperatore Costantino I avrebbe fatto dono al Papa della città di Roma e di alcuni possedimenti. Nel Rinascimento venne però provato che il documento della donazione era in realtà un falso di epoca posteriore. In realtà il Papa cominciò ad esercitare una sovranità di fatto su Roma e sull'area circostante intorno al VI secolo; lo Stato della Chiesa venne costituito ufficialmente da Carlo Magno intorno all'800, anche se secondo alcuni storici la data d'inizio del potere temporale e dello Stato della Chiesa risale all'anno 728, con la cosiddetta Donazione di Sutri.

Il potere temporale ebbe fine il 20 settembre 1870, quando l'esercito italiano entrò in Roma (attraverso la breccia di Porta Pia) e ciò che rimaneva dello Stato della Chiesa venne annesso al Regno d'Italia. Il papa Pio IX si ritirò nel palazzo del Vaticano e si dichiarò prigioniero politico. Il conflitto tra stato italiano e papato venne sanato nel 1929 con i Patti Lateranensi.

Oggi il Papa è sovrano dello Stato della Città del Vaticano, che garantisce l'indipendenza della Chiesa cattolica, come in passato lo Stato della Chiesa garantiva di fatto.


4)Il Concordato di Worms del 1122 concluso tra Papa Callisto II ed Enrico V rappresentò un modello per gli sviluppi successivi delle relazioni tra la Chiesa e l'Impero. Secondo il concordato, la Chiesa aveva il diritto di nominare i vescovi, quindi l'investitura con anello e pastorale doveva essere ecclesiastica. Le nomine, tuttavia, dovevano avvenire alla presenza dell'imperatore, o di un suo rappresentante, che attribuiva incarichi di ordine temporale ai vescovi (appena nominati dal Papa) mediante l'investitura con lo scettro: un simbolo privo di connotazione spirituale.

Nonostante il concordato di Worms, la Chiesa nel Medioevo non ottenne mai un controllo completo nella nomina dei vescovi. Ma le basi per la progressiva divisione dei poteri erano state gettate.
HDMI
HDMI - Sapiens Sapiens - 1434 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille, per le altre, mi potete aiutare pure? vi prego
Bad Boy 94
Bad Boy 94 - Genius - 9322 Punti
Rispondi Cita Salva
5) nel trecento scoppio l'epidemia della peste e i medici nn sapevano spiegarsi da dove sia venuta cosi gli ebrei furono accusati di portatori di peste infatti furono uccisi molti
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Suzy90

Suzy90 Moderatore 8656 Punti

VIP
Registrati via email