trulydeeply
trulydeeply - Erectus - 90 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao! volevo chiedere le vostre considerazioni su montaigne e se possibile un confronto tra i due filosofi/letterati... grazie mille...rispondete al più presto!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
montaigne io lo ricordo come il filosofo o il pensatore degli Essais (assaggi) che sono frutto di viaggi e di esperienze politiche vissute in prima persona, da un uomo normale e non da una persona straordinaria, infatti, per lui il filosofare ha senso se fatto in prima persona. egli si pone il problema dell'esistenza: un qualcosa che deve sempre chiarirsi e mai concluso e da caratterizzata dla futuro: la vita dell'uomo ha sempre un'aspettativa nei confronti del futuro, ma l'uomo per Montaigne deve accettarsi come uomo e vivere la sua vita, il suo destino come essere mortale = e da qui l'impegno a migliorare la condizione della propria vita, La saggezza diventa qui un VIVERE BENE, UN ESSERE FELICI SU QUESTA TERRA


Sia machiavelli che Montaigne rimangono legati al sensibile non si preoccupano di pensare ad una realtà metafisica ma entrambi si occupano di studiare quello che accade in questa vita e di porre le basi per un miglioramento storico, inoltre entrambi vivono la realtà politica della loro epoca in modo molto ravvicinato
trulydeeply
trulydeeply - Erectus - 90 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie! gentilissima
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
prego sciauuu
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Corra96

Corra96 Moderatore 3214 Punti

VIP
Registrati via email