• Filosofia
  • compito di storia importantissimo!

Twix
Twix - Genius - 2873 Punti
Rispondi Cita Salva
:hi giovedì ho un compito di storia dal quale dipende il mio voto nella prima pagella :mannagg! potreste darmi per esempio dei riassunti su: il periodo dell'assolutismo e assolutismo in francia con politica interna ed estera di questa. grazie in anticipo :satisfied
Aghi90
Rispondi Cita Salva
...io se vuoi ho degli schemi...non so se possono esserti utili ma se vuoi te li posto...bye!:hi
Twix
Twix - Genius - 2873 Punti
Rispondi Cita Salva
magari, penso mi potrebbero servire, anke perkè forse saranno domande generali del tipo: parla del... e degli skemi non sarebbero male. grazie :)
sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
dai ke al kompito piji 2!!!ihih tvtb:lol
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Hai guardato nella sezione appunti storia e poi storia moderna ? è pieno degli appunti che cerchi
Aghi90
Rispondi Cita Salva
...fa niente se te li posto domani??...la mia connessione a internet stasera non ha tanta voglia di andare...:hi:hi
sirenetta
sirenetta - Genius - 2037 Punti
Rispondi Cita Salva
I due modelli: Francia e Inghilterra

Il periodo che và dalla seconda metà del ‘600 alla rivoluzione francese del 1789 è caratterizzato dal trionfo in Europa del modello assolutistico di governo, una forma di monarchia dove il potere che il sovrano esercita è assoluto, cioè libero da ogni limite posto dai poteri intermedi, come quelli dei parlamenti, ma comunque sottoposto ai vincoli delle leggi fondamentali dello Stato e da quelle divine e religiose. Solo in Inghilterra il processo politico è diverso. Infatti si assiste alla formazione della monarchia costituzionale, una forma di governo in cui vi è un sostanziale equilibrio tra il potere del sovrano e quello del parlamento.

il modello assolutista per eccellenza è il regno francese, sotto Luigi XIV, il Re Sole, il quale impersonava lo stato e riuniva tutti i poteri nelle sue mani. Tuttavia per essere aiutato a governare, creò il Consiglio Supremo, all’interno del quale la carica più alta era quella di controllore delle finanze, ricoperta inizialmente da Colbert, l’ideatore dei punti essenziali della politica del sovrano.
Uno dei massimi obbiettivi di tale politica era esautorare il potere dei ceti aristocratici, asservendo la nobiltà ma al tempo stesso accrescendone il prestigio. Per fare ciò, egli fece costruire la nuova reggia di Versailles, ampia e sfarzosa, facendovi risiedere tutta la nobiltà per mantenerla sotto controllo. All’interno di questo lussuoso palazzo il re chiamò anche scrittori, artisti, letterati, creando una cultura ufficiale, fortemente celebrativa e contraria a qualsiasi dissenso.
Ma se esautorare il potere aristocratico era stato abbastanza facile, più difficile risultava esautorare i parlamenti che erano saldamente attaccati alle loro prerogative. I parlamenti avevano funzioni giudiziarie e di registrazione delle leggi e si accedeva alle cariche attraverso la vendita di esse, con la possibilità di entrare a far parte della nobiltà di toga. È proprio da questo ceto che venivano le maggiori resistenze al processo di accentramento. Il sovrano potenziò per questo il potere degli intendenti, un gruppo di funzionari di origine borghese, che venivano inviati nelle diverse province del regno e non avevano legami con il parlamento. A costoro il re conferì maggior potere e competenze burocratiche, fiscali e militari per togliere il prestigio al parlamento.
In campo giuridico si tentò di uniformare le norme fortemente differenti che vigevano nelle varie regioni del regno, attraverso l’Ordinanza Criminale del 1670. anche nel campo della fiscalità si rese necessario un’unificazione. Infatti in Francia esistevano un gran numero di imposizioni, tra le quali la taglia (ovvero quella che gravava direttamente su ogni individuo) e la gabella (la tassa sul sale), le quali colpivano gli strati meno abbienti della popolazione perché i nobili e il clero ne erano di diritto esenti. Una massiccia opera di riorganizzazione fu attuata anche all’esercito, all’interno del quale fu rinnovata la modalità di addestramento, introdotto l’utilizzo delle divise e l’accesso alle cariche di ufficiale. Lo stato intervenne anche sul campo dell’economia grazie alle idee di Colbert, il quale riteneva che la ricchezza dello stato dipendesse dalla quantità di metalli preziosi da esso posseduta (teoria del mercantilismo). Proprio per questo stimolò la creazione di manifatture interne e di compagnie commerciali.

In Inghilterra in seguito alla rivoluzione del 1642-49 era stata restaurata la monarchia. Ciò nonostante si era arrivati ad un sostanziale equilibrio tra poteri parlamentari e regali. Sotto il regno di Giacomo II le tensioni sfociarono in una seconda rivoluzione, detta anche rivoluzione gloriosa, in seguito alla quale fu instaurata la monarchia costituzionale. Negli anni successivi varie riforme definirono tale sistema: con il Toleration Act fu concessa la libertà religiosa, ferma restando la norma del Test act che imponeva la fede anglicana a chi accedesse alle cariche pubbliche, fu introdotta la libertà di stampa e il Settlement Act regolava il diritto di successione al trono per i soli appartenenti alla Chiesa Anglicana.
La società inglese era suddivisa in due gruppi: i tories e i whigs, i primi prediligevano l’interesse terriero, mentre i secondi appoggiavano l’interesse economico e finanziario.
Twix
Twix - Genius - 2873 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie a ttt! aghi90 aspetto i tuoi skemi :satisfied grazie, qnd puoi postali :) ciau :hi
Aghi90
Rispondi Cita Salva
ok...questo è tutto quello che ho:
Nel 1661 Luigi XIV succede a Mazarino.
In politica interna Luigi XIV ristruttura il potere esecutivo tramite lo stato macchina, ovvero il controllo del territorio attraverso un'efficente burocrazia centralizzata, nomina 3 ministri:difesa, interni e esteri che sono affiancati da consiglieri, controllori, guardasigilli e cancellieri. Nasce la figura dell'intendente, ovvero borghesi che prestano su contratto il loro servizio allo Stato, dando consigli al Re e offrendo progetti e direttive. La burocrazia, che tendeva a determinare con precisione ciò che l'amministrazione feudale lasciava indeterminato, prese a moltiplicarsi all'infinito favorendo l'ascesa della famiglia Le Tellier. Da questa famiglia discende Jean Baptiste Colbert, che diede vita al colbertismo(o mercantilismo). Il mercantilismo è una politica economica che punta a massimizzare le esportazioni e a comprimere le importazioni. Per far questo bisognava creare compagnie commerciali e manufatturiere di stato, far
pagare meno tasse alle industrie nazionali, sviluppare il colonialismo e costruire strade e canali per facilitare le comunicazioni interne. Questo provocò bassi costi di produzione e
l'inasprimento delle relazioni internazionali.
Per frenare il potere dell'aristocrazia ci fu l'affidamento dello stato alla borghesia e la trasformazione della nobiltà in corte fastosa e priva di potere (in questo periodo viene costruita la reggia di Versailles).
In politica estera:Luigi XIV tentò nel 1667 di appropriarsi dei Paesi Bassi spagnoli. Nel 1672 attaccò l'Olanda ma abbandonò l'impresa con la pace di Nimega, nel 1678.
Nel 1700 morì Carlo II(re di Spagna). I possibili successori erano: Filippo di Borbone(parente di Luigi XIV che così poteva governare anche sulla Spagna) e Carlo (figlio di Leopoldo D'Asburgo). Nel 1702 ci fu una guerra con una coalizione antifrancese(per impedire il passaggio al trono di Spagna del parente di Luigi XIV) formata da Austria, Inghilterra, Olanda, Piemonte, Portogallo e altri principi tedeschi. Nel 1711 morì Giuseppe I d'Asburgo, succeduto a Leopoldo d'Asburgo, così il trono austriaco andò a Carlo e Filippo V di Borbone divenne re spagnolo ma dovette cedere all'Austria i domini fiamminghi e italiani, e all'Inghilterra Gibilterra e Minorca. Nel 1713 ci fu la pace di Utrecht tra Inghilterra e Olanda, nel 1714 la pace di Rastadt tra Francia e Austria.


Spero che ti siano d'aiuto...facci sapere come va!!bye!:hi:hi
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
nemo0772

nemo0772 Blogger 57 Punti

VIP
Registrati via email