• Filosofia
  • Sondaggio: Chi è il vostro storico idolo?

    popular post
rikyjuve93
rikyjuve93 - Genius - 1205 Punti
Questo sondaggio è ancora aperto, dì la tua! Seleziona una risposta e clicca sul pulsante Vota
  • 22.7% 22.7%
  • 27.3% 27.3%
  • 4.5% 4.5%
  • 9.1% 9.1%
  • 4.5% 4.5%
  • 9.1% 9.1%
  • 0% 0%
  • 22.7% 22.7%

I sondaggi online di Skuola.net non hanno un valore statistico, si tratta di rilevazioni non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.
Le percentuali non tengono conto dei valori decimali. In alcuni casi, quindi, la somma potrebbe risultare diversa da 100.

rikyjuve93
rikyjuve93 - Sapiens Sapiens - 1205 Punti
Rispondi Cita Salva
Leonida...
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Garibaldi!
lino17
lino17 - Eliminato - 24509 Punti
Rispondi Cita Salva
il che
ultimo89
ultimo89 - Genius - 7256 Punti
Rispondi Cita Salva
Il Che...hasta la victoria siempre!
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
garibaldi come Francy
tiscali
tiscali - Tutor - 22606 Punti
Rispondi Cita Salva
Mussolini..diciamo idolo xk di lui mi affascina la sua genialità..ke poi va bè è andata svanendo XD ma durante il periodo intermedio tra l'accordo con la Germania e accord con gli angloo-americani si è dimostrato un geniaccio a mio parere..e nn sl li..poi x le riforme ke ha attuato!
romano90
romano90 - Genius - 8755 Punti
Rispondi Cita Salva
Leonida tutta la vita!
Rob82
Rob82 - Genius - 7710 Punti
Rispondi Cita Salva
mussolini!
mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62599 Punti
Rispondi Cita Salva
Francy1982: Garibaldi!

quoto!
Elexetta
Elexetta - Sapiens Sapiens - 1075 Punti
Rispondi Cita Salva
Benito Amilcare Andrea Mussolini, non sto rispondendo da ignorante, ma mi sono presa la briga di studiare il fascismo e la persona di Mussolini.
E con tutto il rispetto dico che "egli si è messo a lavoro".
E' fallito a partire dal 1940, da li in poi non è riuscito a mantenere il controllo, sottomettendosi a Hitler e alla sua grande potenza, diventando il suo burattino .
E' questo che ha creato scalpore, la caduta del fascismo.
Ma prima quando era al potere, di mali ci sono stati l'omicidio Matteotti e qualche altra morte..
Ma almeno dava un senso alla vita con la disciplina e la sicurezza.
Non dico altro.

Quel che ora si può fare è vivere nel presente e costruirsi la propria strada per migliorarsi cercando di vivere al meglio.
Quindi non importa se sei comunista o fascista devi solo essere cosciente di quello che fai!

:hi
Scoppio
Scoppio - Mito - 26022 Punti
Rispondi Cita Salva
Tra quelli elencati, il Che :)

Per il resto, dovrei pensarci ;)
Qualer
Qualer - Mito - 65039 Punti
Rispondi Cita Salva
Elexetta: Benito Amilcare Andrea Mussolini, non sto rispondendo da ignorante, ma mi sono presa la briga di studiare il fascismo e la persona di Mussolini.
E con tutto il rispetto dico che "egli si è messo a lavoro".
E' fallito a partire dal 1940, da li in poi non è riuscito a mantenere il controllo, sottomettendosi a Hitler e alla sua grande potenza, diventando il suo burattino .
E' questo che ha creato scalpore, la caduta del fascismo.
Ma prima quando era al potere, di mali ci sono stati l'omicidio Matteotti e qualche altra morte..
Ma almeno dava un senso alla vita con la disciplina e la sicurezza.
Non dico altro.
Non lo metto in dubbio che sia stato uno che si è messo al lavoro ed è nato dal nulla etc etc etc. Anche hitler ha fatto la stessa identica e precisa cosa. Un caporale boemo, nato a Linz, conquista il Reichstag.

Mussolini, "ordine e disciplina".
Bene, gli omicidi politici?
Gli squadroni fascisti? Quelli che giravano per le case e uccidevano chi era contro il regime?
Gli ufficiali di leva, che per portare in esecrito chiunque fosse in grado di combattere prendevano i materassi con i forconi e bruciavano i mobili?

"Oro alla patria" qualcuno disse. Lo stato era in bancarotta e i soliti squadroni andarono a RUBARE nelle case dei civili per prendere l' oro e qualunque cosa fosse di valore per fare armi e proiettili.

"abbiamo fondato l' Impero". La guerra di Etiopia ci ha fatto perdere migliaia e migliaia di vite umane. Per cosa? Uno scatolone di sabbia.
Idem per l'albania, direi.

Ma la cosa più importante: la censura. Era censurato qualunque movimento antifascista. Non era citato nulla se non le "grandi imprese", che mussolini celebrava con cerimonie degne dei fasti Romani.
Si, perchè di Impero c'erano solo le rovine della gloriosa Roma.

Vittorio Emanuele II, bella chiavica si direbbe qui. Acconsentì a tutto. E quando vide che Mussolini era diventato troppo pericoloso, nel 43, lo fece arrestare.
Chi mise al governo? Badoglio. Un altro uomo di niente che non fece altro che rubare tutto ciò che era rimasto e poi scappare.

L'unica cosa buona che ha fatto Mussolini?
La bonifica dell' agro romano e pontino, con la fondazione di Littoria (Latina) e
E anche i patti lateranensi.
Sono le uniche due cose degne di nota, importanti e soprattutto di portata storica.

Il resto fu il trasformare lo stato in una enorme macchina di propaganda al suo servizio.

Non credo che i 45 milioni di italiani dell' epoca che si rivoltarono e provarono ad abbattere ogni simbolo del fascismo furono tutti impazziti. Avevano subito 20 anni di malgoverno, che erano andati a favore solo dei ricchi, delle persone che avevano accettato di far parte del regime e diventare più bastardi dei bastardi, esercitando le proprie cariche in maniera terribile.
Uomini grandi, ma come coriandoli.
L' ideale del fascismo? Ecco, ordine e disciplina. Una pura utopia.
Anche l' ideale comunista, ben sappiamo come è andata a finire, per carità.
Solo che stalin era proprio il male incarnato.
Quando firmava le liste dei condannati da mandare nei gulag, segnava delle piccole note a mano come "+5000" o "+10000", ovvero il numero delle persone da prendere A CASO e da uccidere.

Lienin, prima di morire, scrisse nel suo testamento "Eliminate Stalin".



Hum, un vero uomo che si è costruito dal nulla? Cesare. Ma non è il mio idolo, in realtà. Cesare lo considero solo un grande uomo, anche un mitomane, direi.

Infatti, fu lui a trascinare le truppe. Ma non pensò due volte a rivoltare lo stato mettendo in pericolo la vita di tutto l'impero, solo per la sua voglia di diventare il "più grande dei grandi".

Con la sua abilità ci riuscì. E diventato Rex dell' impero, conducendolo in una maniera esemplare.
Ha creato riforme essenziali, importantissime, come quella dell' orario (AM e PM, vi ricordano qualcosa?) e quella del calendario (tantevvero che ancora oggi il calendario romano è quello utilizzato in tutto il mondo).

Mitomane, perchè?
Perchè in suo onore si fece intitolare il mese di Quintilio, il nostro Luglio (da Iulius). Lui infatti era nato il 12 Luglio. E quel giorno era festa nazionale (eh, anche io sono nato il 12 luglio! :asd :asd).
Perchè era un vanitoso assurdo, amava specchiarsi e curare la sua immagine con i vestiti più alla moda.
Fu addirittura lui a lanciare non so quale moda con i bordini delle tuniche!

Infine, il suo omicidio.
Leggenda vuole che quel giorno abbia avuto imprevisti, abbia visto i cavalli piangere, sia stato fermato da Augusto, ma lui ha voluto entrare nel senato con un coraggio che lo avrebbe portato nell' olimpo degli eroi.

Cesare soffriva di epilessia, lo sapete?
Infatti molti scritti dell' epoca dicevano che nei momenti di grande stress aveva crisi epilettiche (e di diarrea).
Sembra che con l'avanzare dell' età (era ormai vecchio per l'epoca), le crisi si fossero moltiplicate e rese sempre più acute.
E per non fare la fine ingloriosa di un vecchietto stroncato dal tempo e dagli acciacchi, venuto a sapere della congiura, trovò il modo di salvare capra e cavoli: salvò la faccia e diventò anche un eroe. Questo è stato il frutto degli ultimissimi studi storiografici su Cesare.

Uno dei miei idoli storici (ne ho tanti :asd) non è proprio il grande Cesare, ma è uno meno conosciuto e sicuramente più autorevole e importante di qualunque altro imperatore, re o duce che sia.

Si chiama Tiberio Gracco, altro romano di vecchia data.
Un uomo comune, figlio di un potente senatore.
Riuscì ad accattivarsi il favore delle masse grazie alla sua generosità e al suo operare pro popolo.
Infatti, dopo una disastrosa guerra, riuscì a mediare con i Numantini ed a salvare i suoi alleati e i militari romani scampati al massacro. Oltre che a recuperare le tavole.

Fu accolto come un eroe dalle famiglie dei soldati superstiti e fu odiato dal senato.

Nonostante questo, riuscì a diventare tribuno della plebe e continuò ad operare per le classi meno abbienti, facendo approvare una legge agraria per il popolo, che addirittura inferocito contro gli oppositori, li fece fuggire dal tribunato.
L'opposizione delle classi ricche e del senato si faceva sempre più forte, ma Gracco era importante.
Anzi, con la donazione di un re, comprò attrezzi e sementi per i campi dei plebei.

Questo non durò molto, perchè il senato, stanco dell' opposizione e impaurito per la forza di Gracco, ordì un piano per ucciderlo.
In uno degli utlimi consigli del tribunato della plebe, il senato fece scendere armati i "bravi" e uccisero 300 cittadini romani, tra cui Gracco stesso.
Alla fine, suo fratello Gaio continuò il lavoro iniziato da Tiberio.

Beh, lui non è stato un imperatore. E' stato un uomo (di origine addirittura patrizia) che ha voluto combattere contro le ingiustizie, che ha voluto far del bene a chi veramente lo necessitava.

Direi piuttosto che quello che gli mancava era la tattica che invece un Cesare ha avuto e ha saputo sfruttare.
Ciò non toglie che le sue gesta siano degne di ammirazione.

(si, nelle prossime puntate racconterò gli altri personaggi storici che ammiro :asd :asd :asd Ora sono stanco di scrivere :asd)
ultimo89
ultimo89 - Genius - 7256 Punti
Rispondi Cita Salva
Qualer: Non lo metto in dubbio che sia stato uno che si è messo al lavoro ed è nato dal nulla etc etc etc. Anche hitler ha fatto la stessa identica e precisa cosa. Un caporale boemo, nato a Linz, conquista il Reichstag.

Mussolini, "ordine e disciplina".
Bene, gli omicidi politici?
Gli squadroni fascisti? Quelli che giravano per le case e uccidevano chi era contro il regime?
Gli ufficiali di leva, che per portare in esecrito chiunque fosse in grado di combattere prendevano i materassi con i forconi e bruciavano i mobili?

"Oro alla patria" qualcuno disse. Lo stato era in bancarotta e i soliti squadroni andarono a RUBARE nelle case dei civili per prendere l' oro e qualunque cosa fosse di valore per fare armi e proiettili.

"abbiamo fondato l' Impero". La guerra di Etiopia ci ha fatto perdere migliaia e migliaia di vite umane. Per cosa? Uno scatolone di sabbia.
Idem per l'albania, direi.

Ma la cosa più importante: la censura. Era censurato qualunque movimento antifascista. Non era citato nulla se non le "grandi imprese", che mussolini celebrava con cerimonie degne dei fasti Romani.
Si, perchè di Impero c'erano solo le rovine della gloriosa Roma.

Vittorio Emanuele II, bella chiavica si direbbe qui. Acconsentì a tutto. E quando vide che Mussolini era diventato troppo pericoloso, nel 43, lo fece arrestare.
Chi mise al governo? Badoglio. Un altro uomo di niente che non fece altro che rubare tutto ciò che era rimasto e poi scappare.

L'unica cosa buona che ha fatto Mussolini?
La bonifica dell' agro romano e pontino, con la fondazione di Littoria (Latina) e
E anche i patti lateranensi.
Sono le uniche due cose degne di nota, importanti e soprattutto di portata storica.

Il resto fu il trasformare lo stato in una enorme macchina di propaganda al suo servizio.

Non credo che i 45 milioni di italiani dell' epoca che si rivoltarono e provarono ad abbattere ogni simbolo del fascismo furono tutti impazziti. Avevano subito 20 anni di malgoverno, che erano andati a favore solo dei ricchi, delle persone che avevano accettato di far parte del regime e diventare più bastardi dei bastardi, esercitando le proprie cariche in maniera terribile.
Uomini grandi, ma come coriandoli.
L' ideale del fascismo? Ecco, ordine e disciplina. Una pura utopia.
Anche l' ideale comunista, ben sappiamo come è andata a finire, per carità.
Solo che stalin era proprio il male incarnato.
Quando firmava le liste dei condannati da mandare nei gulag, segnava delle piccole note a mano come "+5000" o "+10000", ovvero il numero delle persone da prendere A CASO e da uccidere.

Lienin, prima di morire, scrisse nel suo testamento "Eliminate Stalin".

caro Qualer come non quotarti...
Elexetta
Elexetta - Sapiens Sapiens - 1075 Punti
Rispondi Cita Salva
Qualer: [quote]Elexetta:
Benito Amilcare Andrea Mussolini, non sto rispondendo da ignorante, ma mi sono presa la briga di studiare il fascismo e la persona di Mussolini.
E con tutto il rispetto dico che "egli si è messo a lavoro".
E' fallito a partire dal 1940, da li in poi non è riuscito a mantenere il controllo, sottomettendosi a Hitler e alla sua grande potenza, diventando il suo burattino .
E' questo che ha creato scalpore, la caduta del fascismo.
Ma prima quando era al potere, di mali ci sono stati l'omicidio Matteotti e qualche altra morte..
Ma almeno dava un senso alla vita con la disciplina e la sicurezza.
Non dico altro.
Non lo metto in dubbio che sia stato uno che si è messo al lavoro ed è nato dal nulla etc etc etc. Anche hitler ha fatto la stessa identica e precisa cosa. Un caporale boemo, nato a Linz, conquista il Reichstag.

Mussolini, "ordine e disciplina".
Bene, gli omicidi politici?
Gli squadroni fascisti? Quelli che giravano per le case e uccidevano chi era contro il regime?
Gli ufficiali di leva, che per portare in esecrito chiunque fosse in grado di combattere prendevano i materassi con i forconi e bruciavano i mobili?

"Oro alla patria" qualcuno disse. Lo stato era in bancarotta e i soliti squadroni andarono a RUBARE nelle case dei civili per prendere l' oro e qualunque cosa fosse di valore per fare armi e proiettili.

"abbiamo fondato l' Impero". La guerra di Etiopia ci ha fatto perdere migliaia e migliaia di vite umane. Per cosa? Uno scatolone di sabbia.
Idem per l'albania, direi.

Ma la cosa più importante: la censura. Era censurato qualunque movimento antifascista. Non era citato nulla se non le "grandi imprese", che mussolini celebrava con cerimonie degne dei fasti Romani.
Si, perchè di Impero c'erano solo le rovine della gloriosa Roma.

Vittorio Emanuele II, bella chiavica si direbbe qui. Acconsentì a tutto. E quando vide che Mussolini era diventato troppo pericoloso, nel 43, lo fece arrestare.
Chi mise al governo? Badoglio. Un altro uomo di niente che non fece altro che rubare tutto ciò che era rimasto e poi scappare.

L'unica cosa buona che ha fatto Mussolini?
La bonifica dell' agro romano e pontino, con la fondazione di Littoria (Latina) e
E anche i patti lateranensi.
Sono le uniche due cose degne di nota, importanti e soprattutto di portata storica.

Il resto fu il trasformare lo stato in una enorme macchina di propaganda al suo servizio.

Non credo che i 45 milioni di italiani dell' epoca che si rivoltarono e provarono ad abbattere ogni simbolo del fascismo furono tutti impazziti. Avevano subito 20 anni di malgoverno, che erano andati a favore solo dei ricchi, delle persone che avevano accettato di far parte del regime e diventare più bastardi dei bastardi, esercitando le proprie cariche in maniera terribile.
Uomini grandi, ma come coriandoli.
L' ideale del fascismo? Ecco, ordine e disciplina. Una pura utopia.
Anche l' ideale comunista, ben sappiamo come è andata a finire, per carità.
Solo che stalin era proprio il male incarnato.
Quando firmava le liste dei condannati da mandare nei gulag, segnava delle piccole note a mano come "+5000" o "+10000", ovvero il numero delle persone da prendere A CASO e da uccidere.

Lienin, prima di morire, scrisse nel suo testamento "Eliminate Stalin".



Hum, un vero uomo che si è costruito dal nulla? Cesare. Ma non è il mio idolo, in realtà. Cesare lo considero solo un grande uomo, anche un mitomane, direi.

Infatti, fu lui a trascinare le truppe. Ma non pensò due volte a rivoltare lo stato mettendo in pericolo la vita di tutto l'impero, solo per la sua voglia di diventare il "più grande dei grandi".
ECCC
[/quote]



Per tutta la roba che hai scritto..
La storia è la storia ma ritornando su Mussolini:Benito Mussolini è stato uno statista italiano, le cose buone che ha fatto non sono poche, anzi, e tanto per dirne qualcuna, ti dico che ha risollevato l' economia italiana, prima disastrata, e poi tra le prime del mondo, contando solo sui prodotti nazionali, senza importazioni. Ha fornito a tutto il mondo l' antidoto, come disse Churchill, al cancro bolscevico e alle passioni bestiali del leninismo, malattie da cui è difficile riprendersi. E poi era un leader carismatico, amava il suo popolo, costruì sulle ceneri della Prima Guerra Mondiale un Italia che non aveva mai raggiunto posizioni così alte di prestigio in campo mondiale quanto europeo, e il popolo italiano ha amato Mussolini come nessun altro popolo ha amato un leader. Si può dire proprio che se le dittature sono un male il 99% delle volte, gli italiani devono essere fieri di aver partecipato a quell' 1%. Chissà perché si parla ancora di lui, significa che non è ancora stato giustiziato.

Quindi capisci che comunque non era duro come un normale dittatore, ma era tollerante: Gramsci si è fatto dieci anni in prigione, quando in un' altra nazione dittatoriale sarebbe stato ucciso dopo una settimana. E che dire del Partito Comunista, che continuò tuttavia ad esistere, clandestinamente, ma comunque ad esistere, e Mussolini lo sapeva, ma lo permetteva, a patto che non prendessero il potere. Se questo non è esempio di tolleranza allora spiegami cosa significa questa parola... E come disse Trotsky, riferendosi al Partito Socialista Italiano: "Avete perduto l'unica carta seria; l'unico uomo che avrebbe potuto fare la rivoluzione sul serio."

Ognuno ha i propri giudizi e se vuoi un elenco delle cose buone che ha fatto eccolo: http://spazioinwind.libero.it/mussolini82/opere.htm
E trovo giuste le pensioni, le 8 ore lavorative,l'assistenza sociale..
Fu una dittatura la sua ! Come tutte le altre.



Io qui su skuola.net non parlo di politica storica! Non fatemene parlare.
Ossequi:perplexed
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
no comment

Pagine: 12

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email