suupalco
suupalco - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
sto facendo il ripasso di storia x l'esame ma nn riesco a capire una cosa: Mi servirebbe una spiegazione (anche cronologica) tra il piano dawes, il new deal e il piano marshll.

grazie mille in anticipo
tiscali
tiscali - Tutor - 22631 Punti
Rispondi Cita Salva
Piano Dawes

Il piano Dawes è un piano di natura economica realizzato dagli Stati Uniti d'America nel 1924 per aiutare la crescita della Germania, all'epoca in forte crisi. Infatti la Repubblica di Weimar la forma di governo adottata dalla Germania dalla fine della Prima guerra mondiale si ritrovò nella prima metà degli Anni'20 ad affrontare un'inarrestabile inflazione che provocò disoccupazione e malcontento. Il piano Dawes fu ideato dal finanziere e uomo politico americano Charles Dawes. Esso consisteva nel far affluire capitali statunitensi in Germania e di qui indirettamente alle altre nazioni europee colpite dalla guerra. In questo modo, come sarebbe avvenuto poi per il Piano Marshall nel secondo dopoguerra, gli americani avrebbero conseguito alcuni importanti successi tra cui ad esempio quello di far esportare in Europa capitali e merci in sovvraproduzione al fine di evitare la crisi economica. Altri successi furono quelli di legare i mercati europei e soprattutto tedeschi agli USA per arginare possibili rivoluzioni di matrice comunista, e rilanciare l'economia europea al fine di vedersi presto ripagati i debiti di guerra.



New Deal

New Deal significa il piano di riforme in campo politico e sociale promosso dal presidente americano Franklin Delano Roosevelt fra il 1933 e il 1937, al fine di risollevare il paese dalla grande depressione che colpì gli Stati Uniti d'America a partire dal 1929. L'obiettivo era quello di vincere gli egoismi e valorizzare la solidarietà. Per rendere la pratica economica più fiorente, sulla scia del modello inglese, Roosevelt decise di abbandonare il sistema di cambio fisso per consentire una maggiore libertà nell'uso della spesa pubblica e nella nuova politica di opere pubbliche. Mentre per quanto riguarda il settore agricolo elaborò un programma col quale sosteneva i prezzi dei prodotti crollati durante la crisi e concedeva sussidi governativi a coloro, i quali, avessero ridotto la produzione e le terre coltivate. Pertanto, in meno di 2 anni la disoccupazione era diminuita e oltre 2 milioni di persone erano tornate a lavorare. In breve tempo nacquero leggi tramite le quali si dava assistenza alla disoccupazione.Si cercò di creare una sorta "Welfare State" in cui lò stato interveniva garantendo ai cittadini condizioni di esistenza minime, con sussidi alla disoccupazione, salari minimi, pensioni e servizi sociali gratuiti.

Piano Marshall

Il piano Marshall fu uno dei piani statunitensi per la ricostruzione dell'Europa dopo la Seconda guerra mondiale. Tale piano fu ovviamente avviato da George Marshall nel 1947 in cui annunciò al mondo intero la sua decisione di attuare un piano finalizzato a risollevare l'Europa in campo economico-finanziario. Marshall disse che l'intero continente europeo aveva bisogno di circa 3-4 anni di aiuti da parte statunitense e che, senzaa di questi, avrebbe conosciuto un gravissimo periodo in campo politico, economico e sociale. Nel piano Marshall ogni governo disponeva a titolo gratuito dell'86% dell'aiuto americano concesso; il rimanente 14% era a titolo di prestito. Inoltre ogni governo doveva costituire un "fondo di contropartita" nella propria moneta nazionale; tale fondo, in cui doveva essere versato il ricavato dalla vendita delle merci ottenute gratuitamente, doveva essere utilizzato per la ripresa e lo sviluppo economico del paese.

Ciao!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
Registrati via email