L@ur@ :)
L@ur@ :) - Ominide - 15 Punti
Salva
Salve ragazzi! Mi servirebbe un piccolo aiutino per la mia tesina.. In pratica io porto "il bluff" e di filosofia "il rovesciamento della prassi" di Marx... cosa potrei dire per quanto riguarda ciò che porto di filosofia? Vi prego aiutatemi! Grazie in anticipo :) :)
Anthrax606
Anthrax606 - VIP - 21444 Punti
Salva
Allora:
Secondo Abbagnano l'azione di ritorno che la sovrastruttura esercita sulla struttura verrebbe definita da Engels come rovesciamento della prassi. Abbagnano critica tale espressione, in quanto la struttura, nel pensiero di Marx, non viene influenzata dal rovesciamento della prassi ma dalla stessa prassi umana, intesa come attività produttiva dell'uomo, come azione trasformatrice dell' uomo sulla natura, e quindi come elemento interno alla stessa struttura economica. Questa osservazione di Abbagnano si può considerare valida se ci si limita a considerare la prassi unicamente come un elemento della struttura.
Per prassi si può tuttavia intendere anche la prassi politica degli uomini (e cioè la loro azione nella sfera politica, nella formazione delle leggi e delle Costituzioni, nell'organizzazione dei partiti politici, ecc.); in tal caso, la prassi è senza dubbio un elemento della sovrastruttura. Anche questo tipo di prassi esercita un ruolo attivo nelle modificazioni della struttura economica, come abbiamo dimostrato nel paragrafo precedente; un ruolo attivo che è stato sottolineato dagli interventi chiarificatori di Engels (sul rapporto fra struttura e sovrastruttura), secondo noi illuminanti, ma ritenuti superflui se non addirittura fuorvianti da Abbagnano.
In ogni caso, quest'ultimo ha ragione a considerare un non-sense l'espressione rovesciamento della prassi : e infatti, sia nell'una che nell'altra accezione, è la prassi e non un suo presunto rovesciamento ad esercitare un ruolo attivo nella trasformazione della struttura economica.
Bisogna tuttavia precisare che Engels non ha usato il concetto di rovesciamento della prassi. Quest'espressione, tanto infelice quanto fortunata, affonda le sue radici nella storia delle traduzioni delle marxiane Tesi su Feuerbach, pubblicate da Engels in una versione non corrispondente a quella dell'autore.
In particolare, nella terza Tesi, Engels aveva sostituito, probabilmente per ragioni di cautela nei confronti della censura, l'espressione revolutionare praxis , usata da Marx, con l'espressione umwalzende praxis (prassi sovvertitrice, rovesciante,che rovescia), alquanto più attenuata, ma comunque non lontana dal pensiero di Marx.
Gentile, nel 1899, traducendo le Tesi su Feuerbach sul testo di Engels, rese erroneamente umwalzende praxis con prassi rovesciata anziché con prassi rovesciante, commettendo un vistoso errore che sarebbe stato ripreso acriticamente dal Mondolfo nel 1909 e nel 1919. Lo stesso Mondolfo, nel 1923, avrebbe ulteriormente complicato il problema sostituendo prassi rovesciata con un'espressione diversa ma ugualmente errata: prassi che si rovescia.

http://www.paternogenius.com/pagine/Barbagallo/Pagine/Raccolta/La%20libert%C3%A0%20della%20dialettica%2017.htm

E ti basi un po' su tutto ciò che è scritto ;)


Spero di averti aiutato!!
Ciaooo :hi
L@ur@ :)
L@ur@ :) - Ominide - 15 Punti
Salva
Grazie :) già avevo letto su internet qualcosa :)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email